in

50 momenti in cui Doctor Who ci ha distrutto il cuore

14. La rigenerazione del Decimo Dottore (“The End of Time Part Two”)
Doctor Who

La rigenerazione più straziante. Punto.
Sarà perchè il Dottore era da solo nel TARDIS o perchè l’addio di David Tennant fu parecchio sofferto all’epoca; sarà che il Decimo Dottore pronuncia una frase che l’attore interprete del primo Dottore William Hartnell disse nel 1966 quando fu costretto a lasciare il ruolo perchè troppo vecchio o perchè il montaggio della scena è un crescendo di pathos. Forse David Tennant è e resterà per sempre il miglior Dottore di tutti i tempi, fatto sta che l’addio del Decimo Dottore è l’evento più strappacuore in uno show che conta più di 800 episodi. Se far piangere la gente fosse una disciplina di arti marziali, questo episodio sarebbe cintura nera. Anche perchè uno dopo averlo visto si sente k.o.

15. Il Dottore e Vincent van Gogh (05×10 – “Vincent and the Doctor”)
Doctor WhoDoctor WhoDoctor Who

Doctor Who

Il Dottore di Matt Smith si caratterizza fin da subito come un tipo abbastanza bizzarro ma molto molto sensibile. E’ talmente empatico con chi lo circonda che viene anche meno ad una delle sue regole più importanti pur di aiutare chi vede in difficoltà: porterà infatti un pessimista e demoralizzato Vincent Van Gogh nel TARDIS e lo condurrà in un museo che espone le sue opere, per mostrargli quanto grande e geniale verrà considerato il suo lavoro nel futuro. In quanti si sono sciolti dalle lacrime guardando questa scena?

Written by Serafina Pallante

Le immagini in movimento sono la mia vita e le mangio in tutte le forme e in tutte le salse, anche a rischio indigestione. Studio per diventare critico cinematografico perchè mi piace mettere bocca su tutto e sono pure brava a farlo. Jack Sparrow è il mio spirito guida e se avessi un TARDIS tornerei indietro nel tempo per essere un pirata. O per incontrare Jane Austen non ho ancora deciso. Che dire di più? Sono di fede Potteriana ed ho consacrato la mia vita ai film (anche mentali) ed alle serie tv. Nel tempo libero, quando posso, vivo.

Gif-Recensione Suits, 5×12 – Il passato torna a galla

the mentalist red john

The Mentalist: un anno dopo il season finale