in

50 momenti in cui Doctor Who ci ha distrutto il cuore

35. La rigenerazione dell’Undicesimo Dottore (Christmas Special – “The Time of the Doctor”)Doctor Who

Eccoci ad una nuova rigenerazione. Sempre un momento catartico, sia per lo spettatore che per il Dottore stesso. La rigenerazione dell’Undicesimo è nota per essere stata una “rigenerazione singhiozzo”, in quanto veloce ed un pò troppo affrettata, ma il preludio alla trasformazione è degno di nota per il mix di emozioni che riesce a regalare. Profonda tristezza per dover dire addio al Dottore di Matt Smith mista a paura di dire addio e di dare il benvenuto ad una nuova faccia. In ultimo aggiungiamoci pure che proprio a mettere il dito nella piaga, l’Undicesimo  Dottore, prima di chiudere gli occhi per sempre e slacciarsi il papillon, ha un’ultima visione: il primo viso incontrato, Amy Pond, la sua Amy Pond venuta a dargli la buonanotte. Evvai che si aprono i rubinetti.

Doctor Who

36. Clara incontra il nuovo Dottore (08×01 – “Deep Breath”)

Per un companion che assiste alla rigenerazione non deve essere affatto facile ritrovarsi davanti il Dottore con una faccia del tutto diversa. Anche se la suddetta faccia nuova non fosse più vecchia e non avesse folte sopracciglia grigie, sarebbe comunque un pò bizzarro convincersi di non essere impazziti. Nel caso di Clara il discorso non dovrebbe valere, perchè lei ha già conosciuto le diverse versioni del Dottore. Ma così non sembra e per il Dodicesimo è una tortura vedere che la persona che ti sta più vicino non riesce a riconoscerti, e non solo perchè hai un nuovo aspetto, ma soprattuto perchè non riesce più a vedere chi sei davvero. Solo dopo aver ricevuto una telefonata dal lui stesso passato, Clara sarà in grado di accettare questa nuova condizione del Dottore.

Doctor Who

Doctor Who

Written by Serafina Pallante

Le immagini in movimento sono la mia vita e le mangio in tutte le forme e in tutte le salse, anche a rischio indigestione. Studio per diventare critico cinematografico perchè mi piace mettere bocca su tutto e sono pure brava a farlo. Jack Sparrow è il mio spirito guida e se avessi un TARDIS tornerei indietro nel tempo per essere un pirata. O per incontrare Jane Austen non ho ancora deciso. Che dire di più? Sono di fede Potteriana ed ho consacrato la mia vita ai film (anche mentali) ed alle serie tv. Nel tempo libero, quando posso, vivo.

Gif-Recensione Suits, 5×12 – Il passato torna a galla

the mentalist red john

The Mentalist: un anno dopo il season finale