Vai al contenuto
Home » The Walking Dead » 5 momenti in cui l’amicizia tra Rick Grimes e Daryl Dixon ci ha commossi » Pagina 2

5 momenti in cui l’amicizia tra Rick Grimes e Daryl Dixon ci ha commossi

2. L’arrivo di Judith (alias Piccola Spaccaculi)

La nascita della bambina porta con sé la dolorosissima morte di Lori e il punto di rottura mentale di Rick. Il pianto, l’accetta, gli zombie, le lacrime di Carl..e Daryl capisce che è il momento di entrare in campo per il suo amico.

“Lei non morirà, non morirà nessun altro”

Rick è crollato sotto il peso delle responsabilità, sotto i sensi di colpa per la morte di Lori, per non avere mai sistemato le cose con lei, per non averla protetta come si era sempre ripromesso. Non riesce ad accettare la nascita della sua bambina perché porta con sé un dolore inestimabile, quindi della piccolina, per il momento, si occuperanno Daryl e Maggie.

Daryl offre, di nuovo silenziosamente, il suo aiuto all’amico e spiega a tutto il gruppo che anche se sarà molto difficile, lui ce la farà (scena tagliata episodio 3×05) perché è forte. Dimostra così fiducia e stima nei suoi confronti; gli stessi sentimenti che dimostra Rick quando, camminando verso Woodbury, ringrazia Daryl di quello che ha fatto mentre “sistemava le cose”.

-“Quello che hai fatto per me e per mia figlia mentre stavo..sistemando le cose..grazie”

-“Figurati”

Daryl The

Pagine: 1 2 3 4 5