Genny Savastano

Descrizione

Figlio di Pietro Savastano e di donna Imma, Genny è l’erede al trono del Clan. Una corona pesante è quella che deve portare. In un primo momento, Gennaro non sembra la persona più adeguata a rivestire questo ruolo: sarà Ciro Di Marzio a finire la prima vittima designata al principino della camorra, ancora incapace di uccidere. Quando il padre viene arrestato, la madre prende le redini della situazione e, insieme a queste, una decisione che si rivelerà fondamentale per la vita del figlio e per il futuro del Clan dei Savastano. Genny viene mandato in Honduras. La violenza più estrema, l’istinto di sopravvivenza saranno le cifre vere di questa esperienza nonché il punto di rottura con il passato: nell’oscurità degli antri più reconditi dell’anima umana, Genny diventerà un uomo nuovo, pronto a sedersi sul trono lasciato libero da Pietro.

Citazioni

"Ma si tu nun m' 'a daje maje 'a possibilità, ma comme faccio je?", "Accidere è na strunzata!", "Oh! Sulo pô tiempo ca me staje facenno perdere, je t'avessa spara' 'mmocca! Hê capite?!", " Ah, nun capisce? Nun capisce?! E mo t' 'o spiego je. Quanno stevo là in Honduras, stevo dinto a na capanna e 'nziemme a me ce steva n'americano ca parlava, parlava pecché teneva paura. E intanto e sorde tuoje nunn'arrivavano. Na sera gli honduregni me mettettero nu macete 'mmano e gridavano: "Accidilo! Accidilo!" Je pregavo, pregavo ca coccheduno me veneva a salva', ca tu me venive a salva'! Ma niente... E loro continuavano a grida': "Accidilo! O accidimmo nuje a tte!" E allora l'aggio fatto: aggio abbiato a taglia' primma 'a capa, po' 'e bbracce, po' 'e mmane! L'aggio fatto piezze piezze! Mo capisce?!",

Doppiatore

Video