in

Ma chi diavolo sta intervistando da dieci anni i protagonisti di Modern Family?

Modern Family

Li abbiamo amati per tutte le 9 stagioni, attendendo con ansia la decima, ancora inedita in Italia. Conosciamo alla perfezione ogni singolo membro della famiglia. Sappiamo con certezza le debolezze di tutti loro. Abbiamo assistito a ogni singola confessione. E sappiamo bene perché: Modern Family è girata con la tecnica del falso documentario. Tutte le informazioni aggiuntive che lo spettatore conosce arrivano dalle interviste dei protagonisti.

Ma se ci sono interviste e intervistati, ci deve per forza essere almeno un intervistatore. E allora chi è che ascolta le parole della famiglia Dunphy? Chi è che segue le vicende dell’intera famiglia?

Modern Family

Insomma, chi diavolo sta intervistando da dieci anni i protagonisti di Modern Family?

Senza lasciar spazio alle teorie, l’ideatore della serie ha voluto mettere subito le cose in chiaro. In origine, per sfruttare al meglio la tecnica del falso documentario, Steven Levitan aveva pensato a uno stratagemma molto interessante. Uno studente olandese, in America per uno scambio interculturale, avrebbe dovuto realizzare un documentario sulla famiglia Pritchett di Modern Family. Inoltre questa persona avrebbe occupato una posizione importante, innamorandosi di uno dei personaggi principali.

Questo particolare però serviva solo ed esclusivamente per giustificare la presenza di riprese singole o in gruppo, dove i protagonisti si raccontano con aneddoti divertenti. La tecnica è utile per entrare nella mente dei personaggi e comprenderli fino in fondo, con le loro caratteristiche. Ecco che però, all’inizio delle riprese, si è deciso di farne a meno. Inoltre senza dare alcuna spiegazione a nessuno. E se ci pensiamo bene, al pubblico non serve una spiegazione. È un finto documentario e basta.

Modern Family

In altre serie tv, la tecnica segue uno schema preciso, come nel caso di The Office. In quel caso il pubblico sa che si sta girando un documentario, che tra l’altro nella serie verrà anche reso pubblico.

Ma è proprio necessario sapere chi sia l’intervistatore di Modern Family? La sua assenza può essere considerata un buco di trama?

La risposta è no. La serie non perde il suo carattere e la sua particolarità solo perché non conosciamo questo dettaglio: è semplicemente una questione di abitudine. Dobbiamo insomma pensare a Modern Family come una sorta di confessionale in cui Phil, Claire, Mitch, Cam, Jay, Gloria e i ragazzi parlano della loro vita. In fondo, loro si stanno rivolgendo proprio a noi.
Il che non significa che i protagonisti non interagiscano anche durante il resto del tempo con le telecamere, anzi. Nonostante queste non vengano considerate parte integrante della serie, i personaggi trovano sempre il modo di coinvolgere gli spettatori. Lanciandoci occhiatine nascoste. Rendendoci partecipi.

Modern Family

 

Senza contare che l’espediente del documentario regala un certo tipo di comicità, che è diventata caratteristica di Modern Family. Anche per questo è considerata la migliore serie comedy (qui ne abbiamo la conferma). Per nominare forse l’esempio più celebre, Phil che torna a casa con un alpaca non avrebbe fatto così tanto ridere se non fosse stato girato in quel modo. E poi, senza il confessionale, non avremmo mai scoperto la sua Phil-osofia.

E la morale? Alla fine degli episodi riconosciamo un momento in cui uno dei protagonisti conclude l’episodio con un monologo. Ed è qui che viene evidenziata l’importanza della serie, che alla fine non è altro che la storia di una famiglia in cui si intrecciano legami molto forti. Ogni componente è libero di crescere e diventare una persona migliore, grazie anche all’aiuto dei suoi cari.

È quindi davvero necessario saperne di più sul nostro misterioso intervistatore? In effetti le sue “interviste” ci regalano tutto quello di cui abbiamo bisogno. Noi in cambio possiamo ringraziarlo, lasciandogli quell’alone di mistero che, in fondo, lo rende perfetto per la serie.

Leggi anche – Modern Family: Julie Bowen parla della morte che ci sarà nell’ultima stagione

Written by Veronica Bettinelli

È inutile girarci intorno: mentre mangio, guardo Serie Tv, mentre viaggio, guardo Serie TV, mentre studio, guardo Serie TV. E vi assicuro che se potessi, le guarderei anche mentre dormo.

Serie Tv

La sesta stagione di Prison Break potrebbe essere prodotta da Netflix!

Game of Thrones – Una nuova teoria vede Cersei salva grazie al neonato