Home » Modern Family » 7 curiosità su Ty Burrell, l’inimitabile Phil Dunphy di Modern Family

7 curiosità su Ty Burrell, l’inimitabile Phil Dunphy di Modern Family

Ty Burrell, classe ’67, è diventato uno degli attori più noti e amati del piccolo schermo grazie a Modern Family (che gli ha letteralmente salvato la carriera). Prima dell’amata comedy ci sono stati infatti solo piccoli ruoli in pellicole più o meno famose come Black Hawk Down o L’Incredibile Hulk. Poi è stato scelto per interpretare Phil e la sua vita è cambiata radicalmente: ha vinto i premi più importanti ed è diventato uno degli attori più pagati del piccolo schermo.

Nonostante l’insperato successo che ha ottenuto, Ty resta un uomo con i piedi per terra che predilige trascorrere il tempo con sua moglie nella loro casa a Salt Lake City insieme alle due figlie. Ora che la comedy è finita, dopo undici divertenti stagioni, Ty Burrell ha deciso di mettere da parte la recitazione e fondare la Desert Whale Productions, una casa di produzione che realizzerà molti nuovi prodotti per la ABC. Il primo progetto a cui sta lavorando è Yours, Mine & Paul’s, una comedy la cui protagonista sarà Sarah Hyland (scopri qui tutti i dettagli di questa serie).

Ty Burrell è un attore davvero poliedrico e pieno di sorprese: ecco 7 curiosità che sicuramente non conoscete su di lui.

1) La sua carriera teatrale

Ty Burrell è diventato famoso grazie al suo ruolo in una serie tv di successo, ma in pochi sanno che lui è anche un talentuoso attore teatrale. Proprio come il suo collega Jesse Tyler Ferguson, che ha in più occasioni calcato i palchi di Broadway, anche Ty ha avuto una carriera molto simile. Mentre frequentava ancora il college, riuscì a trovare lavoro come barista  all’Oregon Shakespeare Festival, sognando un giorno di poter recitare in una tragedia shakespeariana. L’attore con tanto duro lavoro è riuscito a realizzare questo desiderio e nel 2000 ha recitato il ruolo di Lennox nel Macbeth portato in scena a Broadway. Successivamente ha recitato anche in molte commedie off-Broadway come CornersThe Blue DemonBurn This e Show People.

2) Per un periodo ha vissuto in un furgone

Ty, come molti altri attori (scopri qui quali), ha avuto il ruolo della vita all’ultimo momento. Prima ha dovuto accettare tanti ruoli minori come nel film Hulk e superare tante difficoltà. Pare che addirittura, quando aveva 28 anni, sia stato costretto a vivere in un furgone. Aveva da poco terminato i suoi studi all’Università dell’Oregon e si era iscritto alla Penn State University. Ma per poter sostenere i costi della scuola di specializzazione è stato costretto a vivere nel suo van. Questo ha però danneggiato la sua vita amorosa perché le ragazze, quando scoprivano dove alloggiava, non volevano più rivederlo.

Ty però non ha brutti ricordi di quel periodo e infatti ha raccontato:

Ero impegnato con la scuola di specializzazione (alla Penn State), quindi avevo un vero scopo. Avevo concentrazione e una routine. Mi alzavo, facevo la doccia in palestra, leggevo le sceneggiature e le memorizzavo nel furgone. Conosci il modo in cui la gente parla della prigione come di un luogo meditativo e trasformante? Il furgone era come una piccola cella di prigione, solo senza tutte le altre terribili cose della prigione.

3) Ha recitato in un’altra serie tv dei creatori di Modern Family

Ty Burrell

Sappiamo bene quanta fama abbia donato la serie di successo Modern Family a Ty Burrell. Quando, infatti, la comedy ha cominciato ad essere trasmessa, gli spettatori si sono innamorati del suo divertente personaggio. L’attore ne è ben consapevole e infatti ha più volte ripetuto quanto sia grato al personaggio di Phil Dunphy che gli ha permesso di farsi amare dal pubblico. Prima infatti era costretto a fare brevi cameo o a vestire i panni di personaggi per nulla positivi.

Pochi sanno che, prima di riuscire a dare una grande svolta alla sua carriera grazie alla comedy, aveva già lavorato per i creatori di Modern Family. Nel 2007 ha recitato infatti nella serie tv Back to You creata proprio da Christopher Lloyd e Steve Levitan. Lo show parlava degli screzi che avvenivano nello studio del WURG, un noto telegiornale. Ty era Gary Crezyzewski, il reporter sul campo che finiva spesso per trovarsi in situazioni imbarazzanti. Insieme a lui recitavano molte star come Kelsey Grammer (il noto protagonista di Frasier), Patricia Heaton e Josh Gad, eppure nemmeno questo ha salvato la serie che è stata cancellata dopo una sola stagione. Questa esperienza però gli è stata utile perché ha potuto farsi conoscere da Lloyd e Levitan.

Un’altra piccola curiosità? Ty Burrell in Back to You recitava insieme a Fred Willard che in Modern Family ha vestito i panni proprio del padre di Phil.

4) Non avrebbe dovuto interpretare Phil in Modern Family

Ty Burrell

Dopo averlo visto interpretare questo personaggio, che ci è entrato nel cuore, per ben undici stagioni non potremmo immaginare nessun altro al suo posto. Ed è strano quindi credere che in origine i creatori avevano pensato a un altro attore per interpretare Phil Dunphy. All’inizio la ABC voleva, infatti, che a vestire i panni del capofamiglia dei Dunphy fosse il divo di Friends, Matt LeBlanc.

L’attore all’epoca lesse la sceneggiatura e ne rimase molto colpito, ma preferì rifiutare la parte perché era convinto di non essere l’uomo giusto per quel ruolo. Ha raccontato in un’intervista:

Ricordo di aver letto l’episodio pilota e di aver pensato: questa è davvero una buona sceneggiatura ma non sono il ragazzo giusto per questo. Sarebbe un’ingiustizia accettare di interpretare questo personaggio. So cosa posso fare, so cosa non posso fare. Inoltre, mi stavo divertendo troppo sdraiato sul divano.

Quando ha rifiutato la parte, i creatori di Modern Family hanno richiamato l’attore che, quando aveva fatto il provino, li aveva lasciati di stucco per quanto sembrasse incarnare lo spirito di Phil. E visto come è andata, hanno preso la decisione giusta.

5) Ha improvvisato la gag più divertente di Modern Family

In pochi sanno che Ty Burrell ha improvvisato in Modern Family molte scene nelle quali viene intervistato oltre a una delle gag più divertenti del suo personaggio. Avete presente quando Phil inciampa sul gradino delle scale di casa e assicura che un giorno lo aggiusterà? Ecco quella è stata un’idea di Ty! Inoltre ha assicurato di aver improvvisato molte scene nel pilot della serie tv. Se gli viene così naturale aggiungere qualcosa al suo personaggio, è perché lui sente di essere molto simile a Phil. Ha raccontato infatti in un’intervista:

So che Chris e Steve hanno scritto questa parte pensando a me, anche se dovevo ancora passare attraverso il processo di audizione e tutto il resto. Lo conosco adesso, fino ad oggi, perché, uh, è me. È solo a un pelo da me. A esempio nel pilot Phil pensa di essere un grande ballerino. Che ne dici di quello? Ho sempre pensato di essere un grande ballerino e non sono molto bravo.

6) Ty è un bravo doppiatore

Abbiamo già sottolineato più di una volta le grandi doti attoriali di Ty Burrell. Ora è arrivato il momento di svelare un altro suo grande talento: è anche un bravissimo doppiatore. Ha prestato infatti la voce a molti personaggi in celebri film d’animazione per bambini come Storks nel quale ha doppiato Mr. Henry Gardner. Nel film del 2014 Mr. Peabody & Sherman ha lavorato insieme alla dolce Ariel Winter che ha conosciuto sul set di Modern Family.

Inoltre ha doppiato il personaggio della balena Bailey nel sequel di uno dei più amati film della Disney Pixar, Alla ricerca di Nemo. Vi faccio notare una curiosità davvero carina: il polpo Hank nel medesimo film è doppiato da Ed O’Neill, il Jay di Modern Family. Dunque se dopo la fine della serie vi mancano i battibecchi di Phil e Jay, potete riascoltarli in Finding Dory.

7) Ty e sua moglie hanno aiutato i ristoratori durante la pandemia

Ty Burrell

Ty Burrell non è solo un incredibile attore, ma anche un uomo di buon cuore. E lo ha dimostrato ad aprile di quest’anno quando ha deciso di aiutare i ristoratori colpiti dalla pandemia di Coronavirus. Ty e sua moglie sono infatti i proprietari di due bar a Salt Lake City e hanno potuto toccare con mano il grande danno che il Covid ha creato al mondo della ristorazione. Hanno quindi deciso di fare la loro parte per aiutarli e si sono messi in contatto con il sindaco Erin Mendenhall e la Downtown Alliance.

Ty ha donato ben 100 mila dollari ai ristoratori della città e si è impegnato a fornire altre sovvenzioni, dando vita al fondo online Tip Your Server. L’attore ha spiegato che, se ha deciso di aiutare i cittadini di Salt Lake City, è stato perché purtroppo la città era stata colpita non solo dalla pandemia ma anche da un terribile terremoto che ha creato molti danni. Il mondo della ristorazione poi gli sta molto a cuore perché anche lui ha lavorato come cameriere e conosce la loro situazione precaria. Ha detto:

Ero un cameriere quando ho iniziato, ero un terribile e terribile cameriere ma ero un cameriere. La disoccupazione è comunque molto difficile per questo settore perché nella maggior parte dei casi si lavora principalmente part-time senza nessun beneficio o tutela. Quindi i camerieri sono una parte particolarmente vulnerabile della nostra popolazione.

LEGGI ANCHE – Ty Burrell: Sarah Hyland (Modern Family) sarà protagonista di una nuova Serie Tv prodotta dall’attore