in

15 cose che hai pensato guardando la prima puntata di The Walking Dead

#4 Come va con Lori? Questo mi puzza
Tornati indietro nel tempo, forse. Che sta succedendo? Lui è l’amico nostro di Love Actually e l’altro dovrebbe essere un suo collega. Parlano del più e del meno e poi sbam! E ora viene impiattato argomento moglie dello sceriffo: “Come va con Lori?” Ma perché ti interessi così tanto? Questo c’ha una cotta per la moglie dell’amico, genio indiscusso.

#5 Che ansia
Tutto procede secondo i piani. Rick si risveglia dal coma dopo essere stato sparato e si ritrova in un ospedale abbandonato che Dario Argento si inchina a cotanta inquietudine. Si alza dal letto e tenta di capire cosa sta succedendo. Fin qui ci siamo. E questa mo? Iniziamo male. Tizia a terra praticamente morta, decomposta, ancora morta per il suo stesso schifo. Per incorniciare il tutto luce ad intermittenza e Rick immerso nel nulla.

#6 Don’t dead open inside?!
Che significa? Don’t dead open inside? Rick si avvicina alla porta con su questa scritta ma io davvero non capisco. Paurosa anche essa ma non capisco. Ah, fermi tutti: ma forse è Don’t open dead inside? Ma sì certo. E infatti ecco mani macabre e Rick che se la fa definitivamente addosso.

#7 Rampe di scale al buio ovviamente
Rick non lì, non lì! Dove cavolo vai!? Non chiuderti la porta alle spalle, no! Ed ecco, al buio. Hai una torcia? Qualcosa!? Fiammiferi, fantastico. Muoviti a scendere le scale altrimenti vado avanti: lo streaming me lo permette.

Written by Giuseppina Cataldo

Amo i viaggi (anche quelli mentali), i supereroi, i concerti, i colpi di scena, i tramonti, il mio letto, la pizza. Sono una Bridget Jones amante di apocalissi e fantascienza, per cui non ho paura di sognare in grande.
Sono ubriaca di mio, nonostante sia astemia.
Cambio look spesso, voglio captare ogni sfumatura prima di scegliere quella giusta.
In testa ho la mia isola di Lost personale.
Sono onnivora, nel senso più ampio del termine.
Odio l'ansia.

5 Serie Tv da guardare se sei appassionato di alieni

Quantico

Quantico non è inaccettabile. Ma nemmeno un capolavoro