in ,

Stranger Things 3×01, le Pagelle – A Mike il latin lover piace vincere facile

Finalmente la terza stagione di Stranger Things è disponibile su Netflix. Per chi l’ha già divorata e per chi ancora deve farlo, per chi l’ha amata e per chi ha delle critiche da fare, vi avvertiamo che noi comunque vi “pagelleremo”. Sì, perché senza pagelle noi non sappiamo che fare, per cui partiamo subito a dare i voti a Stranger Things 3×01 (la recensione la trovate qui).

VOTO 2 AI CATTIVONI RUSSI DA MANUALE CHE APRONO LA STAGIONE

Stranger Things 3x01 recensione
Stranger Things 3×01 – Pagelle

Si inizia così, con questo manipolo di russi seri e incazzosi che hanno deciso che dobbiamo tutti morire male e che i demogorgoni per le strade sono i nuovi must have della stagione primavera/estate, e non intendono rinunciarci.

Ci fanno capire anche che non hanno visto Chernobyl e che a loro delle radiazioni frega meno che a Putin di Carola e della sua Sea Watch.
Per cui, dopo aver assistito all’esplosione del super raggio missile e del conseguente spappolamento immediato dell’omino che lo usava, affrontano lo scarso sviluppo della crepa nel muro uccidendo ingegneri a mani nude e ponendo scadenze irreali.
Come ogni buon capo dittatoriale che si rispetti.

Pure ad Hawkins però ci sono dei problemi PERICOLOSISSIMI.

Il primo che si presenta tra l’altro è di quelli seri, serissimi, che tutti noi, maschi e femmine, etero e no, buoni e cattivi, ci siamo trovati indistintamente a dover affrontare con la stessa mortificazione causata da una punizione biblica che intende ammorbarci per gli anni a venire.

Una maledizione che ha afflitto noi e le nostre famiglie senza distinzione di genere o etnia.

L’ADOLESCENZA.

Fase transitoria in cui il nostro cervello è stato messo in panchina per lasciare il comando a un esercito di ormoni impazziti e scriteriati.
Ormoni che ci hanno fatto commettere ogni sorta di errori, che essi vadano da imbarazzanti comportamenti sociali a discutibili scelte di look che i nostri genitori (infami) hanno documentato senza pietà, per umiliarci poi negli anni a venire.

VOTO 3 PER L’APPUNTO A MIKE E ALLA SUA SCODELLA CHE NELLA VITA REALE GLI SAREBBE COSTATA UN PALO DOPO L’ALTRO TRA LE COETANEE CORTEGGIATE E UN BOTTO DI SOLDI IN SEDUTE DI PSICANALISI IN ETA’ ADULTA.

Per fortuna per Mike la concorrenza si riduce a uno sdentato logorroico, un traumatizzato che va dal suo stesso parrucchiere e uno che manco voleva Undi nella band.

Stranger Things 3×01 – Pagelle

#vincereamanibasse

Fosse solo questa però la colpa di Mike ce ne faremmo una ragione, ma purtroppo no. Non è solo questa. Perché, come dicevo, i nostri eroi a questo giro se la vedono con un mostro così brutto che al Demogorgone gli facciamo una bella carezza. L’adolescenza maschile. Un virus che non conosce cura, va spurgato e basta, sperando che non si protragga troppo negli anni a venire.

In questa stagione possiamo tra l’altro osservare i due possibili sviluppi di questo imperdonabile flagello attraverso i comportamenti differenti di Mike e Lucas.

Entrambi ci mostrano come i maschi, in età puberale, si rincoglioniscano in modi differenti quando inciampano nel famigerato e temutissimo primo amore.

VOTO 4 SEMPRE A MIKE L’AZZERBINATO.

Succede. Più spesso di quanto vorremmo ammettere, ma succede e temo che questo indecoroso comportamento sociale sempre continuerà a verificarsi. Vorrei poterle vedere le mani alzate, perentorie, in risposta alla domanda: “Chi ha mai avuto un amico/a che appena fidanzato sparisce nel nulla?”

Non siete soli amici. Non siete soli.

stranger things
Lucas e Max

Per fortuna ci sono anche quelli che restano. Quelli che si fidanzano ma continuano ad avere una straccio di personalità da proporre ai coetanei, destreggiandosi tra i nuovi doveri sentimentali e le cavolate con gli amici.
A rappresentare la categoria ci pensa Lucas, che con Max mostra come sopravvivono la metà delle coppie del pianeta.

VOTO 5 A LUCAS ESTIMATORE DELLA FILOSOFIA “GLI UOMINI VENGONO DA MARTE LE DONNE INVECE DA VENERE.” PER CUI ARRENDITI CHE TANTO NON LE RIUSCIRAI MAI A CAPIRE E FAI L’ABBONAMENTO DA PANDORA CHE COSÌ NE ESCI SEMPRE ALLA VELOCE.

Questa cosa della fidanzata tra i maschi in adolescenza è sempre una gran rogna comunque, lo sa bene anche quel mattacchione di Dustin che rispolvera l’evergreen della fidanzata conosciuta in vacanza, che spopola da sempre nei racconti post estate da sciorinare tra i banchi di scuola a settembre.

VOTO 6 QUINDI A DUSTIN IL FANTASISTA CHE CAPIRÀ SOLO CRESCENDO CHE IL SEGRETO PER LA STORIA DELLA FIDANZATA ESTIVA A DISTANZA È RENDERLA CREDIBILE.

serie tv
Stranger Things 3×01 – Pagelle

La strappona geniale supersimpa è meno credibile dei nonni che decedono il giorno prima del test che deciderà le sorti del nostro destino scolastico, per poi risorgere magicamente quando dobbiamo ricevere il cinquantello per il compleanno.

Proseguiamo le pagelle, ma stavolta assegnando i voti scomodi

VOTO 7 AL COLLEGA ODIOSO DI NANCY CHE LA SCIMMIOTTA OGNI VOLTA CHE APRE BOCCA.

Non so chi lui sia ne che compiti svolga ai fini della trama, al di fuori di uno che fa gnè gnè ogni volta che Nancy fiati, ma non mi importa. Nancy ha lasciato Steve per quel noiosone di Jonathan per cui va punita.

Non darò voti a Steve perché rischierei di non essere imparziale, per cui proseguirò oltre e mi limiterò a dire che questa sottotrama sentimentale che si svolge nella gelateria dello Starcourt Mall mi sta già regalando emozioni fortissime.

VOTO 7 A ROBIN SULLA FIDUCIA.

Formerà con Steve la coppia più bella dell’estate, già me lo sento.

Il voto più alto di queste pagelle di Stranger Things 3×01 però lo porta a casa l’insuperabile Sceriffo Hopper.

Jim Hopper
Stranger Things 3×01 – Pagelle

Ormai promosso ufficialmente a papà – solo per esserlo diventato in corsa – di un’adolescente telepatica che si esprime a monosillabi e sopracciglia inarcate, meriterebbe il più caloroso degli abbracci e tutta la nostra approvazione.

Quando però lo vediamo affrontare con frustrante sconforto le pomiciate tra Mike e Undi ci ricordiamo che, per quanto sia difficile e complicata, la parte più insopportabile della nostra adolescenza è sempre quella che abbiamo fatto sopportare ai nostri genitori.

VOTO 10 CON LODE A HOPPER, DUNQUE, CHE ESERCITA IL SUO POTERE GENITORIALE FACENDO TERRORISMO PSICOLOGICO SU MIKE IL POMICIONE, SCATENANDO IL TIFO ENTUSIASTA DI MILIONI DI GENITORI COMMOSSI DURANTE LA VISIONE DI STRANGER THINGS 3×01.

LEGGI ANCHE – Stranger Things: Millie e Finn raccontano l’estate d’amore di Eleven e Mike

stranger things 3x04 recensione

Stranger Things 3×04 – La svolta

Netflix

Zero, Netflix racconterà la storia di ragazzi neri italiani