Vai al contenuto
Home » SERIE TV » 10 personaggi delle Serie Tv che sembrano veramente privi di sentimenti

10 personaggi delle Serie Tv che sembrano veramente privi di sentimenti

Si è sempre dato molto spazio alla gestualità, alla mimica facciale e alla postura degli attori nei film e soprattutto nelle serie tv. Dalle prime dimostrazioni seriali la regia ha saputo cogliere l’attenzione dello spettatore attraverso l’empatia che deriva proprio da questi aspetti. In alcuni casi però siamo di fronte a un’interpretazione degli attori che non provoca nulla in chi li guarda, se non indifferenza. Perché anche loro e il personaggio che interpretano sono esattamente così, privi di sentimenti. Un esempio su tutti è ovviamente Bran di Game of Thrones.

Non parliamo di cattiveria o di bravura nella manipolazione, ma proprio di una neutralità espressiva e caratteriale che contraddistingue molti dei personaggi che vediamo nelle serie tv. Inutile che ripeta quanto questo identikit assomigli a uno specifico personaggio di Game of Thrones.

1) Kimball Cho (The Mentalist)

Lo ritroviamo anche nella lista dei tizi che hanno un’espressione monotona in effetti (al fianco del personaggio già citato di Game of Thrones). Nella sua neutralità risulta essere ironico e strano come individuo, ma in tutte le scene in cui è presente, in quanto a emozione, non regala nulla. Dobbiamo però dire che Kimball Cho è stato studiato per essere così e per dare questa impressione. Per essere proprio un punto di contrasto con altre personalità all’interno del cast, una su tutte quella di Patrick Jane. Anche nella sfera sentimentale vediamo la sua delusione sempre da un punto di vista immaginativo, supponiamo che stia male, lo ipotizziamo, ma Kimball non esterna nulla, e non solo verbalmente…

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8