in

I 15 rapporti mentore-studente delle Serie Tv che più ci hanno emozionato

8. Afred e Bruce (Gotham)

 

rapporto mentore-studente
Alfred – Gotham

 

Vedere in Gotham un Alfred ringiovanito e attivo, assai diverso dal maggiordomo acuto ma “spompato” che la cinematografia dedicata a Batman ci presenta, è stato come prendere una boccata d’aria fresca: nella serie Alfred è intelligente, forte e determinato, mentre il piccolo Bruce ci appare ancora un po’ sottotono (come è normale che sia per un ragazzino di quell’età).

I signori Wayne, intuendo che forse le cose non sarebbero finite bene per loro, hanno operato una scelta quanto mai azzeccata, assumendo come maggiordomo e tutore del bambino non una persona qualsiasi ma un uomo che, lo sapevano, dopo la loro morte avrebbe allevato Bruce come fosse figlio suo, e sarebbe sempre stato in grado di proteggerlo.

Il giovane Wayne ogni tanto tende a essere ostinato e un po’ stupido, però dobbiamo perdonarlo, come fa anche il suo tutore, perchè è dagli errori e dalle esperienze dell’infanzia che nascerà Batman; e dal coraggioso maggiordomo noi spettatori impariamo questo: un uomo davvero abile sa che a volte, quando si subisce un torto, è necessario ritirarsi e attendere che il momento di ottenere giustizia arrivi a tempo debito. Così Alfred, che ha dovuto assistere alla morte dei suoi datori di lavoro, al dolore di Bruce e a tutto ciò che è seguito a quegli eventi spiacevoli, se ne sta buono (si fa per dire) a casa Wayne, e intanto addestra un ragazzo che, un giorno, forse vendicherà la scomparsa dei genitori.

Alfred: “Una domanda, signorino Bruce: e se tutto questo non fosse che una completa perdita di tempo? E se non scoprisse mai chi ha ucciso mamma e papà? Se non riuscisse mai ad avere la sua vendetta?”
Bruce: “Non cerco vendetta. Voglio capire come funziona… Come funziona Gotham”
Alfred: “Tanto varrebbe scavare un tunnel fino in Cina con un cucchiaino…” 

Written by Elisa Costa

Sono studentessa di Scienze della Musica e dello Spettacolo.
Le mie più grandi passioni sono la scrittura e (ovviamente!) le serie tv.
Finora ho pubblicato tre libri, e il mio grande sogno sarebbe trovare un lavoro nel mondo dell'arte, in tutte le sue declinazioni!

Bonnie

Gif-Recensione The Vampire Diaries 7×19-7×20: Tutto su Bonnie

Game of Thrones svolta definitivamente. Ora inizia un’altra storia