in

I punti deboli di Grey’s Anatomy: il finale di stagione ce li ha svelati

Grey's anatomy
Grey's Anatomy

Attenzione: questo articolo contiene riferimenti al finale di stagione di Grey’s Anatomy. Se ancora non siete in pari con la visione leggetelo una volta recuperati gli episodi!

Anche quest’anno Grey’s Anatomy ci ha tenuto compagnia per parecchi mesi. Iniziato in autunno è giunto  ora al capolinea. Vi abbiamo proposto un’attenta recensione del finale di stagione andato in onda pochissimi giorni fa, cliccando qui troverete l’articolo in merito. Quest’ultimo episodio, che sia piaciuto o meno,  ci ha messo con le spalle al muro. Ci ha costretti a riflettere su un elemento che è risultato evidente puntata dopo puntata. È davvero necessario che la Serie continui? Mettiamo da parte il fatto che come tutti i fan, vorremmo che il nostro show non terminasse mai. Tentiamo quindi di dare un giudizio ‘a freddo’.

In questi punti analizzeremo le cose che, a mio avviso, proprio non sono andate in questa stagione e che hanno compromesso la qualità della Serie Tv.

1) I grandi drammi della stagione 12, che poi drammi non sono stati

La scazzottata di Alex a De Luca e il triangolo Meredith – Maggie – Nathan.

Alex e Jo

Grey's Anatomy

Sì, è vero, i primi episodi si sono concentrati sui problemi giudiziari di Alex e abbiamo davvero temuto che perdesse la licenza e finisse in carcere. Ansia scoppiata banalmente come una bolla di sapone. Il tutto si è risolto con Karev rimasto a casa a dormire perché assolto.  Stiamo scherzando? Tutto qui? E la stessa cosa vale per Jo. Speravamo che di questo fantomatico terribile ex-marito, di cui parla terrorizzata da un anno, ne avremmo saputo almeno un po’ di più. Normale visto che ci era stato presentato come una possibile minaccia concreta, una sorta di Spada di Damocle sulla testa della Wilson.

E anche qui si è concluso, al momento, nella maniera più sciocca. Karev incontra l’uomo e finisce per non proferire verbo. Jo in tutto questo appare in generale poco, per poi sparire completamente nell’ultimo episodio. Contavamo tanto sul finale, ma non ci ha fornito nessun approfondimento. Insomma hanno liquidato in fretta e furia due vicende che a conclusione della stagione precedente sembravano fondamentali.

Insomma, ci vorranno in tutto due anni per sapere che ne sarà di questa coppia?

Meredith – Maggie – Nathan

Grey's Anatomy

Stessa storia vale per questo il triangolo. Se la stagione 12 si è conclusa con la faccia sconvolta di Meredith nell’apprendere la rivelazione di Maggie, un motivo c’era. Voleva dire che anche gli sceneggiatori ritenevano importante questo avvenimento, se non fondamentale. Senza contare che l’infatuazione della Pierce è stata completamente creata dal nulla, come a riempire buchi della sceneggiatura. Anche qui il tutto è stato gestito velocemente. Maggie verso gli ultimi episodi scopre della tresca di Meredith, reagisce come una bambina, poi esce a divertirsi con le coinquiline e risolto il problema. Non una discussione accesa, non una falla nel rapporto con la Grey. Anzi insieme ad Amelia alla fine incoraggia Meredith in questa nuova relazione.

Il problema non è il fatto che Maggie perdoni la sorellastra e cambi idea. Il problema è che non puoi farmi credere che sarà uno screzio fondamentale ai fini della trama e poi dissolvermelo così. O forse il vero dubbio è nella cotta di Maggie per Nathan, completamente innaturale e forzata dal punto di vista della trama.

Quest’ultimo punto si collega direttamente al prossimo!

Written by Barbara Curti

Ho 31 anni e studio Lettere. Spero che prima o poi questa mia passione per le Serie Tv mi torni utile per il futuro: lasciate solo che alle prossime Olimpiadi venga riconosciuto il binge-watching come disciplina e per me sarà la svolta!!!

Per il resto, visto che non so cos'altro aggiungere.... AMMACCABANANE!

serie tv

Fargo e le reazioni collaterali: mai rubare nella casa del ladro

Serie Tv

7 notizie sulle Serie Tv che vi peggioreranno la giornata