Vai al contenuto
Home » Grey's Anatomy » 7 personaggi delle Serie Tv che sono totalmente monocromatici

7 personaggi delle Serie Tv che sono totalmente monocromatici

Nelle serie tv il look è molto importante, perché dà un’impronta al personaggio e lo rende unico. Un look trasgressivo e irriverente può catturare l’attenzione ed essere legato a un carattere particolare. Ma ci sono anche quei personaggi delle serie tv che sono monocromatici perché non cambiano mai lo stile e rimangono costanti anche nel loro modo di essere. Presentiamo qui una lista di 7 personaggi che hanno sempre lo stesso look partendo da Grey’s Anatomy e proseguendo con altre serie famose.

1) Maggie – Grey’s Anatomy

Grey's Anatomy

Grey’s Anatomy è la serie che parla di medici e amore e poi di amore e medici. La trama racconta il percorso lavorativo e personale di Meredith Grey e i suoi primi passi nella chirurgia si legano ad altri novizi come George, Izzie, Cristina e Alex. Tutti i personaggi hanno look identificativi, ma che variano e sfidano i tempi. Maggie Pierce invece rimane sempre costante nel suo modo di vestire, concentrato soprattutto sui colori nude e soft. Colori quasi neutri come è neutrale Maggie stessa nella sua personalità che non riesce a spiccare rispetto gli altri personaggi.

2) Dawn – Buffy l’Ammazzavampiri

Grey's Anatomy

Dawn Summers è la cosiddetta chiave che la semi-dea Glory cerca di usare per aprire un portale demoniaco. La cosa particolare di Dawn è che viene introdotta solo nella quinta stagione, perché i monaci decidono di innestare in Buffy (e nei suoi amici) ricordi fittizi per convincerla che Dawn fosse sua sorella. Dawn è una teenager e come tale ha uno stile che non varia dai colori pastello a stili tipicamente femminili. I capelli e il viso acqua e sapone chiudono il cerchio relegandola a un’eterna adolescente, a differenza di Buffy che nella prima stagione aveva look più trasgressivi.

3) Jack – Dawson’s Creek

Grey's Anatomy

Dawson’s Creek è lo specchio dell’adolescenza e dei sogni targati anni ’90. La serie, nel suo piccolo, è precursore dei tempi perché inizia a parlare di tabù come omosessualità e tossicodipendenza. Jack McPhee è strumentale a questa piccola rivoluzione narrativa, perché è una delle prime volte che un ragazzo omosessuale viene riportato al pubblico di adolescenti. Nonostante questo Jack rimane sempre un personaggio secondario, e il suo look segue questo andamento cambiando di poco sui capelli. Qualche giacca di pelle non riesce comunque a cambiare il suo look da americano medio.

4) Leo – Streghe

Grey's Anatomy

Streghe (qui un nostro parere sul perché la serie alla fine non fosse più accattivante) è un caposaldo degli spettatori anni ’90 affascinati dalla stregoneria. Prue, Phoebe e Piper ci hanno fatto compagnia in molti pomeriggi noiosi in cui il massimo della magia era saltare la scuola il lunedì. Le sorelle Halliwell hanno cambiato molte volte il loro aspetto, soprattutto Prue e Phoebe (anche Page), meno quello di Piper. Ma il personaggio più monocromatico in questo caso è sicuramente Leo, l’angelo di un soldato morto in guerra. Leo è il classico personaggio buono e la sua beatitudine traspare dagli occhi azzurri, dai capelli biondi e dal viso pulito stile Ken di Barbie. Insomma, Leo è una costante che non può sconvolgere la bontà monocromatica.

5) Brandon – Beverly Hills 90210

Grey's Anatomy

Beverly Hills 90210 è la serie che ricordiamo soprattutto per il triangolo amoroso Kelly-Brenda-Dylan, e come dimenticarsi del bad boy conteso dalla bionda e la mora? Poi ci sono altri personaggi come Donna e David la coppia eterna, Andrea la ragazza acqua e sapone e Steve il comico di turno. Brandon, invece, è il tipico bravo ragazzo che cerca di bucare lo schermo ma rimane sempre in disparte, e così anche il suo look che non scuote come quello di Dylan. Brandon è sempre tipicamente americano e tipicamente anni 90 con qualche colore qua e là, ma senza contrasti di ogni sorta.

6) Chloe – Smallville

Grey's Anatomy

Smallville è la prima serie tv del 2000 a tema supereroi dove il protagonista è Clark Kent, ovvero Superman. I personaggi di Smallville sono i classici prototipi delle serie tv americane: Lex Luthor è il villain, Pete l’amico fedele e Lana il tragico amore di Clark. I personaggi di questa serie variano il look soprattutto in relazione all’elemento sovrannaturale; Lex Luthor ad esempio ha un look all’inizio aristocratico e dopo diventa più noir. Chloe Sullivan invece è monocromatica non solo nello stile sempre casual e mascolino, ma anche negli accessori. Tutti ricordano Chloe con taccuino e penna in mano o con un dispositivo tecnologico. Insomma Chloe non è uno stile quanto un prototipo un po’ caricaturale dell’amica nerd.

7) Maggie – The Walking Dead

Grey's Anatomy

The Walking Dead sta giungendo al termine (qui la recensione dell’episodio 11×16) ed è stata una di quelle serie prolifiche di personaggi morti, risorti e sbucati dal nulla. Molti ci hanno colpito subito come Rick e Daryl, poi abbiamo amato Glenn e odiato il Governatore. Tutti i personaggi hanno dei look caratteristici legati al fumetto, Daryl ad esempio indossa spesso il gilet con le ali. Ma ogni tanto un piccolo cambiamento nei capelli o negli accessori gli rinfresca la forma. Maggie, omonima della nostra dottoressa di Grey’s Anatomy, è forse il personaggio che rimane più costante sia nel look che nel mood. Lei ha sempre i capelli corti, magliette attillate chiuse su dei pantaloni scuri chiusi da un classico cinturino in pelle. Ogni tanto compare una camicia sopra la maglietta se fa freddo, ma che sia notte o giorno potremmo riconoscerla da lontano grazie ai suoi colori.

Scopri il primo libro di Hall of Series: 1000 Serie Tv descritte in 10 parole è disponibile ora su Amazon!