in

Che rapporto hanno Kit Harington ed Emilia Clarke?

Kit Harington ed Emilia Clarke hanno interpretato personaggi che non si sono incontrati per molte stagioni di Game of Thrones: parevano agli antipodi, sia per caratteristiche che per la tipologia degli ambienti in cui si sviluppavano le loro storyline. Jon Snow, Guardiano della Notte, ha sempre cercato di stare alla larga dal potere, prendendolo in mano solo quando era l’unica occasione per salvare amici e famiglia, dimostrandosi il degno erede di Ned Stark. Al contrario, Daenerys Targaryen il potere lo ha sempre cercato: salire sul Trono di Spade è stato lo scopo della sua vita.

Due mondi paralleli, due facce della stessa medaglia. A un certo punto, tuttavia, i loro destini si sono incrociati, seppur ancora offuscati da segreti. Dapprima l’uno contro l’altro, i due si sono ritrovati a condividere il letto (e i fan si sono perfino domandati che aspetto avrebbe avuto la figlia di Jon e Danerys) per poi scoprirsi parenti e ritrovarsi di nuovo in schieramenti opposti. A differenza dei personaggi che interpretano, però, Kit Harington ed Emilia Clarke sembrano avere un rapporto molto meno complicato, nato sul set e consolidatosi negli anni. E sono tante le amicizie che nascono tra membri del cast, eppure ognuna è diversa e speciale a modo suo.

Cosa contraddistingue quella nata tra Emilia Clarke e Kit Harington, dunque?

Kit Harington

A raccontare come è nata l’amicizia tra i due è stato proprio Kit Harington durante un’intervista per Esquire. Kit era al bar Fitzwilliam insieme a Richard Madden e fu proprio il volto di Robb Stark a rivelare al collega di aver appena incontrato “la nuova Daenerys” (infatti non era stata Emilia Clarke a girare il pilot, bensì Tamzin Merchant) e poco dopo la stessa Emilia ha fatto il suo ingresso nel bar e Kit ha commentato così l’entrata:

Ti toglie il fiato quando entra in una stanza, Emilia. Penso che siamo buoni amici perché noi, forse più di chiunque altro, sappiamo cosa sta attraversando un po’ l’altro. Non intendo che stiamo attraversando la cosa peggiore del mondo. Ma penso che nessun altro all’infuori di Emilia saprà esattamente come è essere in Game of Thrones. È davvero così che abbiamo legato.

Per Variety, invece, Emilia Clarke ha commentato così l’amicizia con Kit:

Io e Kit siamo controparti in termini di esperienza. Abbiamo quasi la stessa età e i nostri personaggi hanno avuto dei percorsi paralleli, perciò anche noi attori abbiamo avuto percorsi paralleli. Entrambi abbiamo fatto dei film d’azione stupidi, che rimpiangiamo, e cose fantastiche di cui siamo orgogliosi, e torneremo sempre a Game of Thrones.

Emilia ha dichiarato, inoltre, che Kit era la persona del cast a cui chiedeva più spesso “Come stai? Procede tutto bene?” perché si sentivano sincronizzati, anche quando si ritrovavano a girare scene in parti opposte del mondo, come se un legame invisibile li unisse in ogni momento. D’altra parte erano entrambi appena usciti da scuole di recitazione: Game of Thrones è stato il primo grande show per tutti e due.

A unirli è stata anche la condivisione di momenti particolari come rassegne stampa o i vari Comic-Con.

Ogni esperienza legata a Game of Thrones, come le interviste, gli sketch, i red carpet ha contribuito al consolidamento della loro amicizia: in ognuna di queste occasioni i due si sono sostenuti, con consigli, battute o scherzi.

Kit Harington

Emilia e Kit hanno affrontato insieme tutte e otto le stagioni della serie, vedendo i loro personaggi avvicinarsi e poi lottare l’uno contro l’altro. L’ironia e la voglia di scherzare sono sempre stati punti fermi del loro rapporto d’amicizia, che ha visto aggiungersi al duo anche Rose Leslie, oggi moglie di Kit ma anche grandissima amica di Emilia.

Un trio davvero allegro e scoppiettante che è stato protagonista di una puntata del Saturday Night Live dove Emilia e Rose hanno posto delle domande imbarazzanti a Kit: in particolare Emilia ha chiesto degli spoiler sull’ultima stagione e ha poi ricordato all’amico – il tutto davanti a Rose – delle scene intime che hanno girato insieme. Uno sketch che ha fatto ridere molti spettatori, ma che racchiude un po’ l’essenza di questo rapporto di fiducia e sincerità, dove si affrontano con le risate anche i momenti più delicati.

E proprio per questa amicizia speciale tra Kit Harington ed Emilia Clarke, le scene di intimità tra i loro personaggi sono state davvero strane – come hanno commentato i diretti interessati – da girare. Durante un’intervista rilasciata al Daily Mirror, Kit ha spiegato:

 Emilia ed io siamo migliori amici da quando è iniziato Il Trono di Spade, quindi circa 7 anni fa, e quando abbiamo dovuto baciarci è stato davvero strano. Io, mia moglie Rose ed Emilia siamo molto uniti, quindi anche se sei un attore e lo stai facendo per lavoro, è davvero imbarazzante poi ritrovarti a cena con tua moglie e la donna che hai baciato poco prima anche se per finta.

Ecco invece le parole di Emilia:

La prima volta che abbiamo girato insieme abbiamo iniziato a ridere tutti e due. Quando è arrivato il momento di girare quella scena lì, ha fatto finta di vomitare. Lui era fuori a far finta di vomitare ovunque e io ricordo di aver reagito dicendogli: ehi amico, non stai rendendo le cose più facili.

Meno imbarazzante è stato invece commentare la scena in cui Jon Snow uccide Daenerys Targaryen. Emilia Clarke non ha mai risparmiato nessuna osservazione sulla fine del suo personaggio, affermando che si è trattato di un declino che ha di fatto rovinato l’essenza di Daenerys e morire per mano di Jon Snow…proprio no! Anche Jason Momoa era intervenuto a riguardo, dicendo che Jon Snow meritava di morire bruciato vivo. Emilia e Kit avranno scherzato anche su questo? Sembra molto probabile.

Kit Harington

In ogni caso, Emilia e Kit sono molto legati ai ruoli che hanno interpretato nella serie e hanno condiviso una scelta particolare, quella di portarsi a casa qualche ricordo dal set.

Non è insolito che gli attori scelgano di prendere qualche cimelio dal set per tenere un ricordo tangibile del periodo delle riprese, ma in questo caso si può quasi pensare ci sono sempre Kit ed Emilia di mezzo! Perché per quanto riguarda Game of Thrones sono proprio loro due ad aver raccontato di aver rubato oggetti dal set, durante gli Emmy Awards del 2018. Kit si è giustificando dicendo di non aver sottratto al set nulla di eclatante, soltanto alcune parti dell’armatura di Jon Snow, come ad esempio le polsiere, che trova molto belle. Emilia invece scherzando ha detto:

Vorrei avere il Trono: è ovvio! Ce l’ho già in macchina, è impossibile non accorgersene.

L’interprete di Daenerys Targaryen in realtà avrebbe voluto rubare la parrucca del suo personaggio, ma ha rivelato di non esserne stata in grado. Forse avrebbe potuto farsi prendere qualcosa dal suo compagno di scorribande Kit, anche se ha raccontato che suo fratello è riuscito a procurarle una bandiera Targaryen.

Ma ora che la serie tv è conclusa, invece?

La fine delle riprese di Game of Thrones sembra non aver sortito alcun effetto su quella che ormai è un’amicizia consolidata: per il 33° compleanno di Emilia, ad esempio, c’è stata una mini-reunion tra lei, Jason Momoa e Kit Harington. Oltretutto, la grande amicizia che lega anche Emilia Clarke e Rose Leslie rende davvero difficile perdere i contatti. E chissà, magari in futuro li vedremo ancora lavorare insieme.

LEGGI ANCHE – Kit Harington contro Richard Madden

Scritto da Alice D'Arrigo

Mi piace far giocare le parole tra di loro finché non formano storie. Quando non scrivo libri, mi diverto a tuffarmi negli strabilianti mondi delle serie tv, lasciandomi conquistare da dialoghi e colonne sonore.

space force

La classifica delle 10 peggiori coppie di protagonisti nella storia delle Serie Tv

Steve Buscemi

10 curiosità su quel fenomeno totale di Steve Buscemi