in

Che sta facendo Tom Hardy in questo periodo?

tom hardy

Tom Hardy, bello, bravo, sexy, tenebroso, espressivo e, a quanto pare, anche parecchio impegnato.

Dopo un 2017 da urlo, che lo ha visto attivo su più fronti, sia televisivi che cinematografici, il bel Tom continua a tenersi occupato, con nostra grande gioia e sollievo, perché un suo anno sabbatico non è una scelta che accetteremmo con facilità.

Facciamo un passo indietro e ripercorriamo, molto velocemente, il suo 2017 dal punto di vista lavorativo.

Dopo le ottime critiche ricevute per il film, che finalmente ha dato l’Oscar a Leonardo DiCaprio, The Revenant, Tom Hardy ha passato il 2016 quasi sempre sul set. Principalmente sotto le dipendenze del meticoloso, ostico e pieno di talento, Cristopher Nolan, per il suo Dunkirk, nel quale ha interpretato l’eroico ed altruista asso dell’aviazione Farrier.

Nessuno spoiler per chi non ha visto il film (magari una tiratina d’orecchie sì, perché Dunkirk è un vero capolavoro che tutti gli appassionati di cinema dovrebbero vedere), ma Tom divide magistralmente la scena con il giovane Jack Lowden e ha una delle scene più belle ed eroiche di tutto il film.

Dato che abbiamo ormai capito che Tom non è uno che ama dormire sugli allori, tra una ripresa e l’altra sulle coste francesi, si è tenuto impegnato anche sul set di Peaky Blinders, dove ha incontrato nuovamente il suo amico e collega in Dunkirk, Cillian Murphy, e su quello di Taboo.

Serie tv

È, inoltre, apparso in Sticky, una surreale Serie Tv animata trasmessa da BBC Three, nei panni di Herbert Maloney.

Qui il video, per farvi un’idea.

Quindi, nel 2017, abbiamo potuto vedere Tom Hardy in tutte le versioni, da eroe a gangster e perfino in versione animata. Ma cosa ci aspetta nel 2018?

Sicuramente, lo rivedremo in televisione, nella seconda stagione di Taboo, in cui Hardy rivestirà i panni di James Keziah Delaney.

Per il cinema sono stati annunciati già War Party e Mad Max: The Wasteland.

Per quanto riguarda il primo progetto, la trama è ancora sconosciuta, ma sembra che si svolgerà nel mondo dei Navy Seals, quindi aspettiamoci Tom Hardy in versione marinaio. Mad Max è un caposaldo del cinema contemporaneo e il secondo progetto sarebbe il sequel diretto di Fury Road. Ecco a voi, un Tom Hardy in versione apocalittica.

È, invece, in pre-produzione Fonzo (non oso pensare se e come questo titolo verrà stravolto nella versione italiana), in cui il bellissimo attore vestirà i panni di Al Capone. Non aspettatevi però una versione alternativa di The Untouchables di Brian De Palma, in cui Al Capone, interpretato dal leggendario Robert De Niro, era contrapposto alla squadra di Kevin Costner e Sean Connery.

La trama, infatti, parte con il capo malavitoso già in galera da dieci anni, in balia della demenza e alle prese con i fantasmi del proprio passato. Scordiamoci, quindi, di vederlo gridare: Sei tutto chiacchiere e distintivo!”Ma consoliamoci, perché, sulla carta questo ruolo ha delle potenzialità elevatissime.

Sono finite, invece, le riprese di Venom, che uscirà il 18 ottobre 2018. Lo ha annunciato Tom stesso dal suo account Instagram con una bella foto che non ha per nulla turbato il sonno di nessuno.

tom hardy

Di seguito uno dei trailer del film, molto rassicurante.

Venom, che racconterà le origini dell’antieroe Marvel, è uno dei cinecomic più attesi dell’anno.

Tutto qui?

Certo che no, perché Stefano Sollima, già regista di Gomorra, Suburra e Sicario 2, è in lizza per dirigere anche il prossimo film ispirato al famoso videogioco Call of Duty. E chi vorrebbe tra gli attori principali?

Già, proprio Tom Hardy.

A tal proposito, ha affermato: “Sono un suo grande fan e mi piace tutto quello che c’è nel suo CV. Sto aspettando il suo Venom. Poi anche in Mad Max è stato grandioso”.

Un vero buongustaio.

Leggi anche – Taboo – Confermata anche la terza stagione?

Scritto da Bruna Martinelli

Laureata in lingue e letterature straniere, impiegata, moglie e mamma felice. Appassionata di serie tv, viaggi, musica, cucina. Scrivo di tutto, da sempre, per tutti. Non prendetemi mai sul serio, non lo sono quasi mai.

Lost In Space

Lost In Space – Netflix pubblica il trailer e annuncia la messa in onda (VIDEO)

Saints & Strangers

Saints & Strangers – Come (e dove) nasce la Festa del Ringraziamento