in

The Walking Dead – Le 6 scene tagliate della terza stagione!

C’è qualcosa che accomuna tutti i fans di una determinata Serie Tv, come The Walking Dead. E’ una legge suprema: quella Serie Tv non ci basta mai.

The Walking Dead non ci basta mai. 

Eh già. Ogni Serie Tv in fase di montaggio finale attraversa un brutto momento. Tante scene girate con armonia e passione dagli attori vengono giudicate “superflue” e per questo vengono scartate. E’ un passaggio molto difficile, studiato e fatto per rientrare nei canoni 40-42 minuti previsti per ogni episodio. Il pubblico ovviamente è contrario; a tutti noi andrebbe bene avere 5 minuti in più ad episodio! C’è da dire anche che non sempre la colpa è di chi monta l’episodio. Talvolta può succedere che la casa emittente decida di censurare o tagliare determinate scene per diversi motivi sia nel paese di origine, sia in quello che replica.

Per cui c’è un lusso che viene concesso a chi vuole acquistare DVD, Extra, a chi si iscrive a siti autorizzati: vedere le scene tagliate. Difficilmente riusciamo a trovarle in rete, ma noi vogliamo raccontarvi tutto ciò che vi siete persi.

Alcuni passaggi sono assolutamente fondamentali.

Delle scene tagliate della prima stagione ve ne abbiamo già parlato (qui), della seconda anche (qui) oggi tocca a quelle della terza.

1) Andrea si risveglia nell’infermeria

Vi ricordate Woodbury all’inizio? L’arrivo di Andrea e Michonne? Il fatto che Michonne sospettasse qualcosa e invece Andrea volesse rimanere? Ecco. Non è tutto. In un primo momento, in realtà, Andrea era la prima a volersene andare. Di quel posto conosceva solo Merle e questo le bastava per capire che non fosse un’ottima idea restare.  Nell’episodio 3×03 “Benvenuti a Woodbury”, Andrea e Michonne vengono portate a Woodbury in gran segreto. Nessuna delle due sa che cosa sta per capitarle o in quale assurdo destino stanno per cacciarsi. L’inverno nei boschi è stato spossante e Andrea, complici la febbre alta e la mancanza di cibo, è al limite estremo delle forze. Quando si risveglia nell’infermeria di Woodbury è disorientata e l’unico suo punto fermo rimane la ragazza con la quale ha trascorso tutti quei mesi: Michonne. Lei si prende cura dell’amica e “accetta” la prigionia in quel luogo solo perché sa che altrimenti morirebbe.

Dove siamo?”

In un accampamento, credo. Hanno bendato anche me

L’agitazione di Andrea è comprensibile. In un primo momento lei è quasi più spaventata e vogliosa di andarsene di Michonne stessa. La ragazza ha avuto esperienze negative con le altre persone in passato (Jenner al CDC, Randall e i suoi amici mentre erano alla fattoria) e quel ‘rapimento’ non la rassicura. Ancora meno la fa star tranquilla la presenza di Merle.

Dobbiamo andarcene da qui

Il Governatore passa distrattamente nella stanza senza calcolarle e Andrea lo aggredisce verbalmente intimandogli di lasciarle andare. L’unica risposta che riceve da lui è un religioso, ignorante, silenzio. La ragazza si indigna e con Michonne iniziano a preoccuparsi su come riuscire a scappare mentre i tirapiedi di Philip Blake sbarrano loro la porta.

the walking dead andrea michonne governatore


Written by Chiara Santi

Sono cresciuta sentendo il profumo della Terra fresca dell'Appennino, quindi forse è per questo che mi faccio un sacco di viaggi mentali (o forse è per la droga che assumo, mi pare si chiami "The Walking Dead"). Vorrei giornate da 30 ore per poter fare tutto ciò che amo e vorrei che le persone imparassero a guardare sotto la superficie delle cose. Vi giuro che anche lì ci sono le Serie Tv.

I dolori del giovane Teller, il titanismo e il romanticismo in Sons of Anarchy

Dov'è Mario?

Corrado Guzzanti colpisce ancora. Dov’è Mario?