in

10 stupefacenti follie di Sheldon Cooper

8) IL “SUO” POSTO SUL DIVANO

sheldon

Sheldon spiega di aver ricercato accuratamente un posto perfetto dove poter sedere per mangiare, giocare alla console e guardare la TV: questo posto è il divano, precisamente sul cuscino a destra (dal nostro punto di vista). Le motivazioni di tale scelta?

Sheldon: Penny, lì mi siedo io.
Penny: Allora siediti vicino a me.
Sheldon: No, io mi siedo lì.
Penny: Che differenza c’è?
Sheldon: Che differenza c’è?!
Leonard: Ci siamo!
Sheldon: D’inverno quel posto è abbastanza vicino al calorifero da rimanere tiepido, ma non così vicino da causare sudorazione. D’estate è nel bel mezzo della brezza creata dalle finestre aperte là e là. È di fronte alla televisione secondo un angolo che non è così diretto da scoraggiare la conversazione, né così lontano da creare una distorsione della parallasse. Potrei andare avanti, ma credo di aver spiegato le mie ragioni.

Sheldon nega a chiunque la possibilità di sedersi al suo posto, tranne ad una persona: la sua nonnina.

Written by Palma Vasta

Ho sempre seguito le Serie Tv e amo scrivere. Un giorno ho pensato di unire le due cose... e ogni tanto ne esce fuori addirittura qualcosa di interessante.

donna

Gomorra è Amore, Amore è Donna Imma Savastano

Perché i Simpson sono perfetti per tutte le generazioni