in

I 5 buchi di trama più mastodontici di Scrubs

Scrubs

Scrubs è un cult intramontabile. Andata in onda ormai quasi diciotto anni fa, la serie tv racconta le avventure di un giovane medico di nome JD che, insieme al suo migliore amico Turk e alla bella Elliot, affronta la vita dell’ospedale Sacro Cuore. A completare il quadro troviamo il burbero dottor Cox, l’infermiera Carla, il primario Bob Kelso e l’Inserviente senza un nome. Il narratore è proprio JD, una classica formula delle sitcom resa ancora più originale in Scrubs. A fianco delle riflessioni del protagonista si possono vedere le sue strambe fantasie – che dovrebbero avvenire sono nella sua testa – prendere vita.

Scrubs è un concentrato di risate, lacrime e riflessioni su tematiche importanti come l’amore, il lavoro o la morte. I personaggi sono esasperati ma sempre tremendamente umani nei loro pregi e difetti. Un serie tv splendida che però non è esente da errori o buchi nella trama. Eccone 5 che era decisamente meglio evitare!

1) Il primo incontro tra JD e Turk

Scrubs


Tutti sognano un’amicizia come quella tra JD e Turk. I due si conoscono da quando hanno iniziato il college e Scrubs ci mostra il momento epico in cui si sono incontrati per la prima volta. Ed è qui che arriva il buco di trama.

Quando JD inizia il tirocinio in chirurgia, per evitare di essere preso in giro e per integrarsi nel gruppo, racconta fatti imbarazzanti su Turk. È il diciannovesimo episodio della seconda stagione e Turk ricorderà a JD che i due sono amici poiché sono sempre stati loro stessi. Qui viene mostrato un flashback dove JD si presenta a Turk come suo nuovo compagno di stanza.

Nel finale della quarta stagione, JD e Turk ricordano il periodo in cui hanno vissuto insieme. Il flashback del loro primo incontro stavolta è esattamente il contrario rispetto al precedente. È Turk che si presenta a un JD di fronte a un computer vestito da mago.

Written by Chiara Manetti

Amo scrivere; è la mia passione più grande. Datemi due personaggi e vi monto una storia in un baleno. Mi considero da sempre una scrittrice, anche se non ho mai pubblicato niente.
Amo le serie TV. Le ho scoperte quasi per caso ma, da quando l'ho fatto, non le ho più abbandonate. Ne divoro non so quante a settimana, al mese, all'anno.
Quindi che fare con due passioni come queste? La risposta è semplice: le ho unite. Ho fatto bene? Ovviamente. Il risultato? Beh, quello me lo dovete dire voi.

Serie TV del 1999

Tutte le Serie Tv che quest’anno compiono 20 anni

better call saul

Hector, sei ancora lì dentro?