in ,

Outlander 5×01 – Il giuramento che mi riporta alle origini

Outlander è tornata più agguerrita che mai con la 5×01. Nella stagione precedente, ricordiamo, si erano susseguiti molti avvenimenti degni di nota: il viaggio nel passato compiuto da Brianna per cambiare la sorte dei genitori, che secondo i registri del suo tempo sarebbero morti in un incendio a Fraser’s Ridge, lo stupro e la nascita di Jeremiah, il commovente incontro tra Brianna e Jamie e il tanto sperato ritorno di Roger, giunto nel passato per ritrovarla.

Outlander 5×01 non delude e getta i suoi spettatori subito nell’azione, non lasciando ai protagonisti nemmeno un attimo di respiro.

Outlander 5x01

La struttura narrativa circolare che caratterizza questa puntata intende colpire dritto al cuore. In fin dei conti, le emozioni scatenate dalle relazioni tra i personaggi sono il punto forte si questa serie tv. La quinta stagione si apre riportandoci tra le verdeggianti pianure delle Highlands scozzesi su cui un giovane Murtagh, all’indomani della morte di Ellen Fraser, presta giuramento dinnanzi al piccolo Jamie. È una scena solenne che si carica di un significato e di un affetto che anche lo spettatore può percepire in profondità, poiché ormai cosciente del passato che lega i due uomini.

Ho fatto un giuramento Jamie Fraser […] giurai che avrei seguito e rispettato i tuoi voleri, che ti avrei guardato le spalle una volta diventato adulto. Lei non c’è più adesso, ma sarà sempre al tuo fianco.

Murtagh Fitzgibbons

In Outlander 5×01 il giuramento, essendo il filo conduttore lungo cui si dipana tutta la narrazione, è decisamente centrale. Con ansia e tenerezza assistiamo infatti al matrimonio tra Roger e Brianna, ovvero a quella profonda promessa che aveva tanto spaventato la ragazza negli episodi precedenti, ma che infine decide di pronunciare con sicurezza e felicità. 

Outlander 5x01

Non importa l’epoca o il luogo, rivela Brianna a sua madre, ma che le persone che ama siano lì con lei.

Un pensiero che Claire e Jamie avrebbero condiviso con il tempo, dopo eventi così intensi. Lo dimostrano gli sguardi che entrambi si scambiano ricordando il giorno in cui furono loro a pronunciare il giuramento eterno, in un’atmosfera ben più cupa e imbarazzante. La puntata celebra dunque l’amore e quell’atmosfera familiare e di festa che era stata solo accennata nelle puntate precedenti. Altrettanto toccante e coinvolgente è il momento in cui Roger reclama la paternità di Jeremiah. È uno dei frangenti più commoventi dell’episodio, che intende enfatizzare l’onore e il coraggio dello studioso di Oxford affinché lo spettatore finisca per fidarsi di nuovo delle sue azioni.

Jeremiah Alexander Ian Fraser MacKenzie, tu sei sangue del mio sangue. Ti reclamo come mio figlio dinnanzi agli altri uomini, oggi e per sempre.

Roger MacKenzie

Purtroppo Outlander 5×01 è ben lontana dal lieto fine e molto più propensa ad abbracciare un nuovo veleno che agisce lentamente logorando i suoi personaggi.

Outlander 5x01

Quel veleno porta il nome di Stephen Bonnet, il viscido e orribile uomo che aveva stuprato Brianna è vivo e la ragazza lo scopre nel giorno del proprio matrimonio cadendo in uno stato di terrore che la accompagnerà anche nei momenti più sereni di questa nuova vita con Roger. Brianna è paralizzata e non può reagire, né rivelare a suo marito le paure che la tormentano la notte perché significherebbe scivolare rapidamente verso uno scontro non desiderato tra Roger e Bonnet. Outlander 5×01 è però quell’episodio che ci mostra quanto la guerra sia costantemente dietro l’angolo e come il conflitto, qualunque esso sia, non possa essere evitato.

Quindi, se da un lato Brie tenta di allontanare l’idea di un probabile futuro scontro tra Roger e il suo carnefice, dall’altro si accorge improvvisamente di non poter impedire una battaglia ben più imminente: la rivolta dei regolatori, a capo dei quali vi è Murtagh, contro gli ufficiali coloniali. Roger, che non ha mai imbracciato un fucile o ucciso qualcuno, sarà costretto a combattere per i Fraser al fianco di Jamie.

È il momento più importante dell’episodio poiché si giunge al giuramento focale, quello che segna il punto di non ritorno e che condurrà i nostri protagonisti a essere coinvolti definitivamente in una rivolta sanguinaria e inevitabile.

Nel season finale della quarta stagione Jamie, tra i padri più sexy delle serie tv, aveva infatti ricevuto una lettera il 4 giugno del 1770 dal governatore Tryon. Costui gli ordinava di radunare e guidare un esercito contro i regolatori e di catturare e uccidere Murtagh Fitzgibbons. Le coordinate storiche non sono per nulla casuali, poiché è proprio nel 1771 che terminerà la rivolta coloniale che, secondo l’opinione degli storici, avrebbe funto da catalizzatore per la guerra di indipendenza americana.

Jamie è chiamato a rispettare o a rompere il giuramento fatto a Sua Eccellenza.

La decisione, tuttavia, viene presa facilmente dall’uomo che non può e non vuole rinnegare le proprie origini in favore di merletti e titoli vuoti. James Alexander Malcolm MacKanzie Fraser guarda al passato portando la Scozia e le sue tradizioni con sé. Ed ecco che assistiamo al momento in cui riporta alla luce, dopo tanto tempo, il kilt del suo clan e quindi le sue origini.

Nelle Highlands quando un capoclan decide di andare in guerra dà fuoco alla Croce di Fuoco per mandare un messaggio alle altre terre del suo clan. In questo modo chiama i suoi uomini alle armi per prepararsi alla battaglia. Noi siamo amici, vicini, uomini delle campagne, ma non siamo un clan e io non sono il vostro capo, ma spero che se il tempo di combattere dovesse arrivare, voi sarete tutti al mio fianco.

Jamie Fraser

Non è un ordine, è una richiesta che tuttavia riesce a convincere i suoi compagni a giurargli fedeltà. Con il ricordo vivido delle scene della prima stagione, in cui era Colum MacKenzie a cui le famiglie giuravano fedeltà nella guerra contro gli inglesi, adesso è Jamie che, onorando i valori dei clan scozzesi, si circonda di persone fidate pronte ad affiancarlo nella guerra che incombe.

Jamie non tradirebbe mai il sangue che da sempre lo ha protetto e gli è stato accanto.

Murtagh è come un padre per lui e non può tradirlo. L’unico modo per salvarlo è rompere il patto che li aveva uniti un tempo affinché l’uomo possa andar via, lontano. Poetico è anche il capovolgimento dei ruoli che si pensavano consolidati. Non è infatti Murtagh bensì Jamie a liberare l’altro dal giuramento.

Outlander 5x01

Ecco che la narrazione collega la conclusione all’esordio dell’episodio mediante il legame tra questi due scozzesi.

Outlander 5×01 è quella puntata che ti accoglie come un vecchio amico: difficile da ignorare e facile da apprezzare. Le musiche e i paesaggi, come è spesso accaduto in questa serie, trasportano lontano lo spettatore. Gli permettono di ignorare perfettamente la realtà e di immergersi nelle vicende di personaggi resi davvero bene grazie alle capacità attoriali di un cast che sa come consegnare ogni emozione, ogni relazione e ogni pensiero come se fosse vero. Il primo episodio di questa quinta stagione ha aperto benissimo il nuovo capitolo sui Fraser. Adesso non ci resta che aspettare le puntate successive sperando che siano altrettanto belle.

Leggi anche: Outlander – Dei fan incivili violano la vera tomba del vero Clan Fraser

Written by Anastasia Gervasi

Amo leggere e, anche se sono consapevole di non poter superare il record di libri letti da Rory Gilmore (qualcuno può?), sono certa di aver visto più serie tv di lei. Sin da bambina ho sempre amato le storie (okay forse quelle horror un po' meno) e ho sempre voluto parlarne, specialmente dopo averle conosciute grazie a serie tv avvincenti e ricche di feels e angst. Sono cresciuta con i telefilm di Buffy e FRIENDS e ho capito che, come gli amici di tutti i giorni, anche loro sono dei buoni compagni di vita. Ho incontrato personaggi che mi hanno ispirata e mi hanno spinta a migliorare come persona, trasmettendomi anche una carica di adrenalina pazzesca. Sono storie che ti portano ad imboccare una strada, in parte, ancora sconosciuta. Io spero che la mia sia tanto bella, avvincente e avventurosa quanto quella delle mille storie che ho letto e visto in questi anni. Per il resto mi affiderò al Carpe diem di Orazio.

Henry Cavill ha fatto un meraviglioso regalo ai suoi colleghi di The Witcher

5 personaggi delle Serie Tv che hanno avuto esattamente la fine che meritavano