in

Quei 2 minuti in cui ho capito che New Girl sarebbe stata una serie grandiosa

New Girl

Ci sono attimi di una Serie che rimangono stampati nella nostra mente. Ricordi indelebili che lasciano brividi sulla pelle, esattamente come la prima volta. Sono scene o semplicemente inquadrature o una canzone che ci fanno rendere conto di quanto il fascino e la complessità di una storia possano diventare qualcosa di più: un viaggio, un’esperienza. Queste epifanie sono per lo più rare ma succedono, eccome se succedono. In alcuni casi può accadere all’inizio – nelle prime puntate – in altri ci vuole un attimino di più ed è quello che mi è capitato con New Girl.

AVVERTENZE: Se non volete imbattervi in spoiler, non proseguite con l’articolo. 

New Girl è fresca, frizzante e nuova. Vede come protagonisti la vivace Jessica Day e i suoi bizzarri coinquilini: Schmidt, Cece, Winston e Nick. Una Serie che tra alti e bassi ci ha saputo far divertire, riflettere e soprattutto emozionare. Potrei elencarvi tutte le puntate che meritano di essere ricordate, che hanno conquistato un posto speciale nel nostro cuore, ma c’è una scena in particolare che in 2 minuti condensa e sintetizza lo spirito irriverente e sfrontato dello show.
120 secondi per realizzare che è una di quelle serie che ti entrano dentro e che forse non se ne vanno mai davvero del tutto.

Sto parlando del finale della prima stagione di New Girl.

La puntata è intitolata: “See ya” (Ci vediamo) e si basa sull’ormai imminente trasloco di Nick con l’attuale fidanzata Caroline. I ragazzi, specialmente Jess, cercano in tutti i modi di evitare che Miller se ne vada, arrivando persino a fingere di perdere le chiavi del furgone usato per il trasloco nel bel mezzo del deserto. Dopo un incontro poco piacevole con un coyote, Jess accetta suo malgrado di rispettare la scelta di Nick.

E dopo una serie di peripezie alla New Girl, i ragazzi finalmente riescono a portare Nick alla sua nuova casa. Dopo un saluto colmo di tristezza se ne tornano in appartamento. Fino in fondo nessuno di noi aveva creduto per davvero che Nick Miller – interpretato dall’affascinante Jake Johnson – se ne fosse davvero andato, lui che è uno dei pilastri fondamentali della Serie. Sarebbe tornato, sicuramente: bastava capire quando e come lo avrebbe fatto.
Ormai l’episodio sta volgendo al termine.

Ma è proprio quando ormai nulla sembra poter stravolgere il corso della puntata, che assistiamo a uno dei più bei momenti nella storia di New Girl.

new girl

L’appartamento è vuoto. Jess, Schmidt e Winston sono ciascuno nella propria camera. La nostra New Girl si affaccia dalla finestra – parallelismo apprezzatissimo con il finale della sesta stagione – e vede il camion dei trasporti parcheggiato. Jess sorride. A un certo punto si sente la voce di un giovane Nick alla radio. E per tutto l’appartamento comincia a diffondersi “You shook me all night long” degli AC/DC. I ragazzi, ormai consapevoli di ciò che significa, iniziano a ballare. Nel modo più strano, più buffo, bizzarro e fuori tempo possibile. Nick è tornato con stile e questo è il loro modo di festeggiare. Un finale che ha saputo sorprendere, divertire e sinceramente anche un po’ commuovere.

Perché proprio questa scena?

new girl

Attraverso la musica, il momento e l’emozione che accompagna sempre un finale di stagione, New Girl è riuscita a regalarci una vera e propria bomba. Una scena pressoché iconica che racchiude il vero spirito di tutto il programma. Un finale che non avrebbe potuto essere migliore: in un attimo ci rendiamo conto di quanto sia speciale e unico il prodotto di Elizabeth Meriwether. Un qualcosa di diverso, originale: ciò di cui avevamo bisogno.

Sono bastati 2 minuti.

Due minuti che ci hanno permesso davvero di capire il gioiello che è New Girl. E nonostante ormai la storia di Jessica Day sia giunta al termine, ciò non ci impedisce di rivalutare alcuni momenti davvero magici della Serie. Questo è sicuramente tra i migliori e, se devo essere sincera, forse il più bello. Perché c’è davvero tutto: amicizia, follia, amore, comicità e, perché no?,… anche delle scarse doti ballerine.

E ogni volta che ripenserete a quei pazzi coinquilini di Los Angeles, non dimenticatevi di questa scena, che forse ha segnato il vero inizio di una storia che non è solamente una storia, ma molto, molto di più: un bellissimo viaggio.

E voi che ne dite? Qual è stato il momento in cui vi siete innamorati di New Girl?

Leggi anche – New Girl: Il finale è ciò di cui avevamo bisogno

Passate anche dagli amici di New Girl • Italia e Nick e Jess New Girl Italy!

Written by Lisa Personeni

Vivo la mia vita tra una tazza di caffè al Central Perk e viaggi nel tempo in terre molto, ma molto lontane. A volte nel percorso mi tocca risolvere omicidi, avere a che fare con streghe o vampiri, oppure salvare l'intero genere umano. Tranquilli, sono cose di tutti i giorni

Joanna Wellick

Joanna Wellick – Il volto dell’ambizione

Black Mirror

Hanno deciso che Uss Callister è il miglior episodio della quarta stagione di Black Mirror