in

10 motivi per cui Nick Miller è il nuovo sex symbol delle Serie Tv

procrastinazione
procrastinazione

Quante volte mi hanno detto “Ma dai, ti piace questo?!” e quante volte io ho risposto “Ma se non seguite New Girl non potete capire!”


Allora ho pensato che un articolo che spiegasse il come mai Nick Miller sia il prototipo di sex symbol 2.0 potesse essere utile per illustrare alle vostre amiche le doti nascoste (non iniziamo a capire male) del personaggio interpretato da Jake Johnson.


E’ difficile imporsi nei sogni proibiti di una donna quando la concorrenza prevede un Damon Salvatore, un Oliver Queen, un Jon Snow e così via. Ed è semplice ricadere nel cliché del bello, dannato e tenebroso. Nick Miller è tutt’altro: piuttosto è “un tipo”, nullafacente e menefreghista.
Ottimo, messa così potrei anche chiudere qui il discorso. Ma come ogni personaggio che abbiamo avuto modo di conoscere grazie a film e serie tv, se ha la scorza dura non ci dispiace, vogliamo scoprire il lato interessante. Nick Miller ha una scorza particolarmente dura, ma ho trovato 10 motivi per cui può essere definito il nuovo sex symbol. Per chi segue New Girl non sarà difficile ritrovarsi nelle mie parole, per chi non lo segue, beh… che iniziasse a seguirlo!

#10 APERTURA BARATTOLI
Jess Day, bellissima, semplice e determinata ragazza, si è innamorata di Nick Miller. Come è successo? Da un’amicizia uomo-donna spesso nasce un amore, come ci insegna anche “Piccoli problemi di cuore”. Però si tratta di Nick Miller, con caratteristiche tutt’altro che simili a quelle di Jess. Eppure i minimi gesti e le parole del ragazzo hanno fatto sì che la signorina Day si innamorasse proprio di lui. In una puntata, per cercare di non cascare come una pera ai piedi di Nick, specifica il suo non volerlo più vedere aprire barattoli. Sì, avete capito bene: l’aprire i barattoli è un must nell’appartamento più strano di Los Angeles. Provate a guardarlo mentre apre un barattolo e provate a non immaginare “cose”.

Written by Giuseppina Cataldo

Amo i viaggi (anche quelli mentali), i supereroi, i concerti, i colpi di scena, i tramonti, il mio letto, la pizza. Sono una Bridget Jones amante di apocalissi e fantascienza, per cui non ho paura di sognare in grande.
Sono ubriaca di mio, nonostante sia astemia.
Cambio look spesso, voglio captare ogni sfumatura prima di scegliere quella giusta.
In testa ho la mia isola di Lost personale.
Sono onnivora, nel senso più ampio del termine.
Odio l'ansia.

serie

13 Cambiamenti esistenziali provocati dall’ossessione per le Serie Tv

serie tv traumi

I 13 TRAUMI insuperabili del 2015 nelle Serie Tv