News

  • Jax teller
    in

    Lettera di Jax Teller a suo figlio Abel

    Caro Abel, è la volontà di tuo padre, Jax Teller, a parlarti. Quello spirito contraddittorio e selvaggio vissuto nelle tenebre ed avvolto dalla luce quando è ormai troppo tardi, soltanto all’epilogo. Il non poterti essere accanto è forse la vera tragedia di tutta questa maledetta storia. Eppure, è proprio la mia assenza a coincidere con […]

  • in ,

    Sons of Anarchy è l’urlo libero del coraggio

    Sons of Anarchy è il coraggio, il vero fulcro di ogni cosa. L’urlo libero dell’anima che libera l’essenza. Lo spettatore non invidia la bellezza di Jax, la forza di Clay o il potere maligno e seducente di Gemma. SoA racconta l’urlo che permette all’uomo di accantonare le dominanti logiche del compromesso e dell’assuefazione. Agàpe e […]

  • in

    Bloodline 3, un sublime e maledetto ritorno

    Siano maledette le Florida Keys, sia maledetta l’attesa e siano maledetti questi amati e dannati Rayburn. Poche serie appartengono allo spettatore come Bloodline, poche serie sono così realistiche e poeticamente tragiche. Bloodline è il mare e il fango di lacrime e menzogne. E ci si può finalemente riappropriare di quella sigla malinconica e poetica che […]

  • sons of anarchy
    in

    Tutte le Serie Tv in cui puoi trovare Charlie Hunnam

    Ci sono attori che ti rimangono impressi per un determinato ruolo. Charlie Hunnam sarà sempre Jax Teller, ma la sua storia è cominciata molto tempo prima. Prima di sbarcare sulle sanguinose strade californiane, Charlie ha interpretato diversi in ruoli in ben serie tv diverse. Byker Grove, Microsoap, My Wonderful Life alla fine degli anni 90, […]

  • in

    Walter White vs Gustavo Fring: imperi a confronto

    Chi decide di fare della lucidità, del metodo e del controllo un incastro perfetto di coperture, guadagni e successo e c’è chi si affida alla scintilla di un colpo di genio, all’imprevedibilità e all’esplosione di un’ispirazione, al cambiamento infinito di una necessaria, mortifera e spaventosa metamorfosi. Metodo contro arte, quiescenza e metamorfosi, tecnica contro colpo […]

  • Athelstan
    in

    Lettera di Ragnar ad Athelstan

    Caro amico, caro fratello. Riesco a vederti, stiamo per riabbracciarci. Una serpe mi si avvinghia, una bestia mi lacera e mi stringe. Una morte si copre quest’oggi di eternità. La mia storia è tutta nella mia fine. Il leone canuto e stanco è ora curvo e spento in un’ angusta gabbia. È colpa del male, […]

  • Gemma Teller Morrow
    in

    Lettera di Wayne Unser a Gemma Teller

    Cara Gemma, anch’io come te, non so più chi sono. Servire Charming per oltre trent’anni mi ha fatto capire una cosa. Non esistono persone giuste e sbagliate, esistono persone da amare e persone da odiare. Anch’io come Clay ho il volto scavato e consumato. I contorni della vecchiaia, il peso della vergogna, l’amore che per […]

  • in

    Ray Donovan è il perdurante chiaroscuro tra passione e cinismo

    Ray Donovan, una serie silenziosa, convincente, appassionante e recitata come pochissime. Annoveriamo meritocraticamente quest’altra perla seriale dell’età aurea della serialità. Ray Donovan è una serie da vedere, un obbligo seriale e non semplice consiglio. Il New York Times l’ha definita “The Sopranos on Sunset Boulevard” ed è un paragone ingombrante ma assolutamente calzante e meritato. […]

  • in

    Lettera di Nero Padilla a Jax Teller

    Ecco dove siamo finiti, Jax. Eccolo qua, l’ultimo atto. Accompagno i tuoi figli all’ultimo saluto con il loro padre, avverto un peso insostenibile. Riesco a reggermi a malapena ed il piccolo Abel, purtroppo, ne è maledettamente consapevole. Ma io e Wendy dobbiamo essere forti, per te e soprattutto per loro. Dopo la stima e l’empatia, […]

  • in

    Phil Leotardo, l’atavico metodista del crimine

    Phil Leotardo, in nomen omen, un uomo dal destino già scritto dallo stesso nome. La spiegazione del destino, solcato e indelebile come una ruga sulla fronte, è l’atavica spiegazione semantica dell’onomastica del cognome di Phil. L’invidia di altri compatrioti in cerca di buona sorte che per snobbarlo decisero di ribattezzarlo parodisticamente come ‘Leotardo’, non ‘Leonardo’ […]

  • in

    Zio Corrado Junior, il vecchio uragano dei Soprano

    Zio Corrado Junior, una burrasca, una mina vagante, un vecchio uragano che conduce vorticosamente nel delirio e nell’inquietudine ogni essere col quale viene a contatto. La passione per il canto, quella per le belle donne e il buon vino, l’anziano vizioso e oramai criminale consumato, lo zio egocentrico che aizza l’un contro l’altro i malavitosi […]

  • in

    Come la tragedia ha scritto le nostre amate Serie Tv

    Qualcosa resta intrappolata nel passato, riaffacciandosi e riproponendosi ciclicamente nel presente. Qualcosa, più di qualcos’altro, merita di restare immersa nell’oceano dell’eternità. Il contrasto interiore dell’uomo, la sua ossessiva brama di potere, la proverbiale e perdurante miseria dell’insoddisfazione, i suoi eccessi, la sua caduta, le sue imprese, la sua vendetta, le sue follie. La tragedia antica […]