in ,

True Detective 2 – Le pagelle dei personaggi

True detective 2: jordan semion
True detective 2: jordan semion

JORDAN SEMYON: 7. Un personaggio potenzialmente da 9, e il 7 glielo diamo riesumando l’antica giustificazione di ogni professore un po’ stretto di manica: Ha le capacità, ma non le sfrutta! Anche se, in questo caso, non è di certo colpa di Jordan, ma dello sceneggiatore. Questo personaggio è un elogio alla femminilità e alle donne. Perché? Innanzitutto perchè accanto a un grande uomo, c’è sempre una grande donna e Frank Semyon è un grande uomo (ma ne parliamo successivamente). Jordan è “la donna del boss” che noi vediamo come una splendente regina che legifera sul mondo, ma sottomessa al volere del marito. Questo non è il caso di Jordan. Materna e, al contempo, forte e decisa come solo una donna può esserlo, non si pone mai sopra un piedistallo né si fa mettere i piedi in testa da Frank. Lo ama smodatamente, ma questo non la porta all’accecamento mortifero anzi: Jordan è sempre molto lucida e convinta di quello che prova e di quello che desidera. Capace di non abbandonare il proprio amato nemmeno quando il gioco si fa duro. La compagna di vita ideale, per chiunque. Peccato il suo ruolo sia stato “marginale”.

Written by Elisa Belotti

Nata a Bergamo, ho sempre trovato nelle storie una forma di evasione e analisi del mondo. Laureata in Scienze dei beni culturali e in Lettere moderne, cerco di mettere in ordine le mie suggestioni tra una visione e l'altra

I 12 momenti più strazianti di Grey’s Anatomy

Breaking Bad

Sul valore oggettivo delle Serie Tv: il caso Breaking Bad