in

Natale nel Sottosopra

Enrico VanzinaE questo signori e signori è dove hanno girato Stranger Things! Hawkins, una piacevole e inesistente cittadina dell’Indiana che ci ospiterà nei primi mesi del 2019 per il film che vi rilancerà nell’Olimpo degli attori al pari delle stelle di Hollywood, un Kolossal del calibro di Ben Hur o di Cleopatra, meglio di Natale a Westeros.

Massimo BoldiSenti un po’ cipollino, ma io non ho capito. Ma che roba l’è ‘sto Stranger Things? 

Christian De SicaAaaaa Massimo, ma sei de’ coccio! Stranger Things! Er programma de Netflix, quello coi bambini che stanno a testa in giù…..Giusto no? Enrico, ‘sto a parlà co’ te! 

E.V. – Giusto, giusto Christian. E noi stiamo per andare esattamente a testa in giù, perché l’anno prossimo, signori miei, il Natale lo passiamo nel Sottosopra. 

M.B. – Come nel Sottosopra? Ma il Sottosopra Sottosopra? C’ho già un po’ paura io…tatatatatata e si che c’ho paura! C’ho la tachicardia, ah il corazón!

E.V. Ma non c’è nulla da aver paura, Massimo. Su venite, si entra da qui. 

C.D.S. – Dentro ‘sta ciofeca de’buco? Me pare un po’ ‘na cafonata. E senti che tanfo! 

Stranger Things

M.B. – Eeeelamadonna quanto la fai lunga. Su movat! Per un po’ di puzza!

E.V.Effettivamente c’è un po’ di puzza. Qui ci vivono dei deliziosi Demogorgoni con i loro demo-cani che a profumarli la vedo difficile.

C.D.S. – Ah voi questa me la chiamate un po’ di puzza? ‘Sti Demogorgoni se lavano con la caciotta ar pecorino!

E.V. Abbiate pazienza, non sono cattivi vicini, sono solo un po’ rumorosi e tendono a sbranare con facilità gli essere umani. Nel film infatti il Demogorgone lo facciamo fare a Enzo Salvi, almeno i suoi rumori fanno ridere. 

M.B. Piuttosto non fa un po’ freddo? Bessstia che freddo!

M.B. Cos’è questa? Neve?

C.D.S. – Ellevame ‘ste mani di dosso, sempre a toccare! Oddio ma c’ho la sudarella, c’ho un calo di pressione, chessarà? Mamma mia svengo!

E.V.Venite su, sediamoci su questi ammassi di melma appiccicaticcia, così vi racconto la trama che avevo in mente. Tu Christian tornerai a interpretare lo storico avvocato Giovanni Covelli, quello di Cortina, che si è risposato con Amber. Lei è una giovane ragazza americana, che ha come desiderio quello di tornare per Natale nell’Indiana, dove è nata. Suo padre era solito portarla a fare le vacanze nel Sottosopra, un posto che sta alla cittadina di Hawkins come Busto Arsizio sta a Milano. Ma le spiagge non sono poi così male. Il mare è rosso, ma ci si abitua. Amber è una femme fatale, una biondona di 30 anni.

C.D.S. – È ‘na zozza?

E.V. Un filo lo è. Lei infatti si è sposata con te perché sei vecchio e ricco, ma vuole tornare a tutti i costi nel Sottosopra per ritrovare Will Byers, il suo primo amore. Will è lo stesso personaggio protagonista di Stranger Things, solo che nella serie tv riesce a uscire dal Sottosopra, nel nostro film invece è rimasto imprigionato fin da ragazzino e ora è un 49enne con la pancia e una pelata incipiente che fa il commercialista dei Demogorgoni. E questo sarà il tuo personaggio Massimo.

Stranger Things

M.B. Ah lo faccio io? Ma tì te se mat! Sei pazzo, Vanzina!

C.D.S. No scusa fammi capire, perché ehehehe…quella gran sgnacchera de mi moglie mi tradisce co’ ‘sta faccia da culo qui? Manco col parrucchino c’ha 49 anni!

M.B. Oé Oé ma come ti permetti! Piano con le parole eh, che mi t’mass!!

C.D.S. – Ma mi faccia il piacere, essù!!

E.V.Ma si, con un bella parrucca e un po’ di trucco andrà tutto bene. E poi nel Sottosopra si invecchia prima, è risaputo. 

M.B., C.D.S. Ma da chi?

E.V.Da tutti! Ne hanno parlato tutti i giornali, che questo nevischio invecchia la pelle e la fa ingrigire. Se non leggete abbastanza! Comunque, l’avvocato Covelli arriverà per Natale in questo splendido posto carico di magia. Sapete, con tutte questi lucine che si accendono e spengono a intermittenza. Poi ci mettiamo in mezzo un po’ di equivoci vari, i “Mamma mia commesto!” dell’Enzo-Demogorgone, qualche scoreggia e attingiamo a piene mani da Stranger Things, di cui questo film sarà un onorato omaggio.

M.B. Si, ma come finisce? Me la ciulo o non me la ciulo?

E.V. Non te la ciuli. Alla fine Amber si stuferà di te, Christian, e capirà di non amare nemmeno te, Massimo perché la tua vita da commercialista ti ha fatto perdere la vena romantica che l’aveva colpita anni prima, nonché i capelli a scodella che tanto le piacevano. Capirà di voler stare da sola, si prenderà un demo-cane e con i soldi del divorzio si comprerà un casa sulla spiaggia del Sottosopra. Tu e Will invece vi metterete in affari insieme, aprendo la prima società di import-export del Sottosopra: la Covelli&Byers.  

Stranger Things

C.D.S. Confermo la prima impressione: ‘na cafonata.

E.V.Vedrete che vi piacerà! E poi ci sarà pure Paolo Ruffini! A lui facciamo fare uno che viene mangiato. Uno a caso. Adesso però se volete gentilmente seguirmi fuori forse è meglio. Credo che i Demogorgoni ci abbiano sentito e normalmente sono socievoli come i romanisti dopo aver perso un derby. Iniziate pure a correre veloci. 

M.B., C.D.S. Ma va ammorì ammazzato!! 

Massimo Boldi e Christian De Sica sono finalmente tornati a calcare insieme il palcoscenico del film di Natale. Dopo una separazione durata tredici anni eccoli in Amici come prima, il primo, si spera, di una nuova lunga collaborazione tra i due comici italiani. Questo film è un grande amarcord, ma sono sicuro che il cinepanettone del 2019 rilancerà il duo comico. Sappiamo poco in realtà, tranne che i due attori sono stati paparazzati insieme al regista Enrico Vanzina negli Stati Uniti, in giro per lo Stato dell’Indiana alla ricerca, si dice, di un ingresso per il Sottosopra. Anche il titolo del progetto promette molto bene. L’anno prossimo a Natale non prendete impegni che saranno Stranger Things about Christmas: Natale nel Sottosopra. Ci sarà Millie Bobby Brown? Farà amicizia con Massimo Ghini? Riuscirà a non far esplodere anche Paolo Ruffini? Vi terremo informati.

Leggi anche – Stranger Things, arriva il secondo teaser: nuovi dettagli, nuove conferme e nuovi dubbi

Written by Luca Celeghin

Guardo film da quando ho memoria e Serie Tv da quando ancora si chiamavano Telefilm. Scrivo da quando sono in grado di tenere in mano una penna. Finalmente posso unire i due mondi e guardare cosa accadrà. "Chi può dirmi che le mie fantasie non si avvereranno? Almeno questa volta".

The Haunting of Hill House

8 scene horror delle Serie Tv che si sono stampate nel nostro cervello

the good doctor

Il lato oscuro di Shaun Murphy di The Good Doctor