in

Sex Education 3: quando torna, cast, trama, tutto quello che c’è da sapere

Sex Education 3

Attenzione!
L’articolo contiene spoiler su Sex Education 3 e sulle precedenti stagioni.

Introduzione

Sex Education 3

Netflix ha confermato che Sex Education 3 si farà. Non dovrebbe essere una sorpresa considerato che la serie creata da Laurie Nunn da quando ha è stata rilasciata nel 2019 si è posizionata nella classifica delle dieci serie più popolari del Regno Unito sulla piattaforma di streaming sopraccitata. Nonostante ci fossero già dei rumors riguardanti il rinnovo della serie per una terza stagione dopo la seconda del 2020, l’annuncio ufficiale della nuova produzione è arrivato attraverso un video di Netflix che vede protagonista Alistair Petrie, l’attore che interpreta il preside Groff nella serie. Potete guardare il video qui di seguito.

Asa Butterfield, l’interprete di Otis, in un’intervista con Digital Spy dichiarò di aver letto la sceneggiatura del primo episodio di Sex Education 3 e afferma di essere davvero felice di ciò che andranno a girare. Ha dichiarato:

Non è andata come credevo. Sono cambiate diverse cose, ma sono entusiasta.

Le premesse sono interessanti e la trama sembra promettere bene, ma cosa sappiamo effettivamente di Sex Education 3? Quando potremo rivederla? Quale sarà il cast? Ritorneranno i nostri personaggi preferiti? Quali avventure vivranno questa volta? Cosa gli accadrà? Di che parlerà la terza stagione? Dove potremo vederla in streaming? A che punto sono le riprese? Di seguito tutto ciò che sappiamo in merito.

Dove eravamo rimasti?

Prima di scoprire cosa ci aspetta in Sex Education 3, è sempre meglio fare un passo indietro e ricordare dove eravamo rimasti. Cosa è successo nella seconda stagione? Come abbiamo lasciato i nostri amati personaggi?

Otis finalmente riesce a “darsi piacere”, ne diventa dipendente e sua madre lo coglie sul fatto mentre lo sta facendo in macchina. Nel frattempo, un’epidemia di clamidia si diffonde nella scuola e la presunta colpevole, Fiona, chiede aiuto al protagonista. Quando vede la sua compagna di scuola diventare il bersaglio del bullismo dei suoi compagni, il ragazzo capisce di dover intervenire e realizza quanto gli manchi risolvere i problemi dei suoi compagni col sesso. Mentre questo accade, Meave – che ora lavora in un negozio di pretzel – si imbatte in sua madre che spera di risolvere i loro problemi adesso che è in un programma di recupero, ma la ragazza si rifiuta di darle fiducia.

Un nuovo studente francese arriva alla Moordale, si tratta di Rahim che diventa immediatamente popolare. Nel frattempo, Jackson è stanco del nuoto e della pressione che sua madre gli fa sentire per eccellere in questo sport, perciò si fa male alla mano di proposito schiacciandola sotto i pesi di un attrezzo da palestra. Ola cerca di entrare in intimità con Otis, ma al momento meno opportuno, lui risulta incapace di avere un’erezione e perciò si preoccupa. La coppia scopre Jean e Jakob insieme e questo porta – finalmente – i due adulti a confessare la loro relazione.

In un incontro dei genitori sull’epidemia di clamidia, viene fuori che i ragazzi hanno bisogno di una migliore educazione sessuale, perciò il preside Groff si trova costretto a chiedere aiuto a Jean. Nel frattempo, Meave si licenzia e cerca di tornare a scuola e ci riesce. Otis e Meave – di comune accordo – decidono di riaprire la clinica.

Nel frattempo, alla scuola militare, Adam diventa amico di due ragazzi. Meave, invece, comincia a frequentare un corso per ragazzi particolarmente dotati intellettualmente e si vede intimidita dalle ambizioni degli altri. Jackson ha bisogno di un tutor che lo aiuti a migliorare i suoi voti ora che non può nuotare e – nel frattempo – cerca nuovi hobby. Alla fiera di paese, Meave realizza che prova dei sentimenti per Otis dopo averlo visto con Ola. Eric e Rahim vanno sulla ruota panoramica insieme e questo confonde il ragazzo che comincia a chiedersi se Rahim possa essere gay e interessato a lui.

Adam trova i suoi due nuovi amici in atteggiamenti intimi e per paura che lui parli, loro gli piazzano della marijuana nel letto per farlo espellere e ci riescono. Perciò torna a casa e comincia a lavorare in un negozietto. Aimee cucina una torta per il compleanno di Meave, ma durante il tragitto per andare a scuola, mentre è sul pullman, un uomo la molesta pesantemente. Nonostante sembri non essere infastidita dalla cosa, Meave insiste per farle denunciare l’aggressione.

Jackson fa il provino per lo spettacolo teatrale della scuola, si rende conto di aver bisogno di aiuto per il ruolo di protagonista e perciò chiede aiuto a Viv, la sua tutor. Rahim chiede ad Eric di uscire, l’appuntamento sembra essere andato benissimo finché non scopre che il ragazzo è il nipote del proprietario del negozio in cui lavora Adam. Eric va via agitato e confuso. Aimee si rende conto che l’aggressione che ha subito ha avuto un grande impatto su di lei, più di quanto avesse immaginato. La madre di Meave si presenta alla sua porta con sua figlia dopo che il suo compagno le ha cacciate di casa. Meave cerca di confessare i suoi sentimenti a Otis, ma non ci riesce.

Ola dice al ragazzo che è pronta a farlo e lui cerca di prepararsi. Le emozioni contrastanti di Eric lo portano a cercare un confronto con Adam, ma viene ignorato. Nel frattempo, il preside Groff vede sua moglie entrare nell’ufficio di Jean e si insospettisce. Il padre di Otis, Rami arriva all’improvviso e – nonostante lui e Jean cerchino di mantenere il loro rapporto professionale – finiscono per baciarsi e quasi per andare a letto insieme.

Aimee trova difficoltà a salire sull’autobus di nuovo e perciò comincia ad andare a scuola a piedi. Otis si imbatte in Meave mentre sta andando da Ola e finisce per badare alla sorellina della ragazza mentre lei partecipa ad un quiz. Finalmente Meave gli confessa che le piace e Otis si arrabbia perché è convinto che lei avrebbe dovuto dirglielo prima. Va da Ola, ma non è in grado di avere un rapporto con lei. Sospettosa che la colpa si di Meave, Ola costringe Otis a non vederla più.

Ben presto, però, Ola comincia dubitare della sua relazione con Otis quando si ritrova a fantasticare su Lily. Eric dice a Otis che lui e Adam si sono baciati e Otis si incavola per via degli atti di bullismo che il ragazzo aveva compito nei riguardi dell’amico in passato. Eric gli risponde a tono sottolineando il suo comportamento ipocrita per via della sua situazione con Ola e Meave.

Nel frattempo, Maureen, la moglie del preside Groff gli chiede il divorzio. Jean confessa a Jakob di aver baciato il suo ex e si lasciano. Meave si imbatte nel suo nuovo vicino, Isaac. Eric comincia ad ignorare Adam e chiede a Rahim di essere il suo ragazzo. Ola lascia Otis, affronta Lily e le confessa i suoi sentimenti, ma Lily non li ricambia e comincia ad ignorarla. Otis decide di dare una piccola festicciola a casa per provare ad Eric e Ola che sa essere rilassato, ma la situazione gli sfugge di mano e si ritrova a fare un discorso da ubriaco in cui insulta la sua ex e Meave.

Adam affronta Eric che gli dice che non può tornare a vergognarsi di chi è e che Rahim è fiero di stare con lui, mentre lui non lo è. Ancora traumatizzata dall’esperienza sull’autobus, Aimee da di matto quando Steve la tocca e scappa via. Nel frattempo, Jean e Maureen sono fuori per una serata tra donne e quest’ultima le confessa che si sente più libera ora che non sta più con il preside Groff, mentre Jean realizza che le manca Jakob.

La mano di Jackson guarisce e i suoi genitori e amici sono entusiasti all’idea di rivederlo in piscina. Sentendosi sopraffatto, Jackson ha un attacco di panico e confessa a Viv che si è fatto male deliberatamente, cosa che successivamente la ragazza riferirà alle sue mamme. Il preside trova il taccuino di Jean con gli appunti sulla vita degli studenti e dei docenti – così come quelli di sua moglie – e ne stampa delle copie affiggendole per i corridoi della scuola portando, così, grande scompiglio.

Jean scopre della “clinica” di Otis e non ne è per niente felice. Ruby dice a Otis che sono andati a letto insieme nonostante lui non se lo ricordi e per precauzione vanno in farmacia a comprare la pillola del giorno dopo. Jackson e sua madre hanno una conversazione molto profonda in cui lei accetta la sua scelta di smettere di nuotare. Jean chiede a Jakob di tornare insieme, ma lui le dice che non può perché lei non è pronta per il tipo di intimità che lui vorrebbe. Isacc dice a Meave che sua madre sta fingendo di andare al lavoro e Meave l’affronta avvisandola che se le dovesse mentire ancora, lei la caccerebbe di casa. In punizione – un po’ in stile Breakfast Club – Meave, Olivia, Aimee, Ola, Lily e Viv legano molto, condividono esperienze di avances non indesiderate e aiutano Aimee a salire di nuovo sull’autobus. Ola e Lily cominciano a frequentarsi.

Jean, ancora arrabbiata con Otis per la clinica, cerca di parlarne con lui, ma questa volta non sembra funzionare, perciò cominciano ad evitarsi. Va dal suo dottore perché non si sente bene e scopre di essere incinta. Grazie ad una soffiata di Isaac, Meave scopre che sua madre ha ricominciato a fare uso di droga e chiama i servizi sociali per denunciala. Subito dopo partecipa con la sua squadra di cervelloni e Viv alle nazionali di una gara di quiz e vince. Jackson recita nel musical della scuola e Adam dichiara i suoi sentimenti pubblicamente ad Eric che li ricambia. Il preside Groff viene sospeso dall’amministratore scolastico.

Otis lascia un messaggio vocale a Meave per scusarsi con lei e per dirle che la ama, ma Isaac cancella il messaggio e manda via Otis quando la va a cercare.

Trama

Sex Education 3

Perciò cosa ci aspetta in Sex Education 3? Come si svilupperanno le storyline dei nostri personaggi preferiti? Laurie Nunn, la creatrice della serie, è maestra nel destreggiarsi tra numerosi personaggi e le loro storie personali, riuscendo a non tralasciarli mai, ma restituendogli lo spazio e l’attenzione che meritano. Nella seconda stagione ha tracciato le loro vittorie, le loro sconfitte, le loro battaglie e ansie, tutto ciò di cui avranno bisogno per affrontare la nuova stagione.

Ola e Otis non stanno più insieme, come abbiamo ricordato poco fa. Lei ha deciso di andare avanti con Lily, mentre Otis ha trovato il coraggio per dichiararsi a Meave nonostante Isaac abbia cancellato il messaggio alla ragazza per non farle sentire quella dimostrazione d’amore.

Il regista, Ben Taylor, ha rivelato che hanno girato un finale alternativo in cui avrebbero dato ai fan ciò che volevano.

Ho girato una cosa solo per curiosità. Solo per essere cattivi perché ogni tanto bisogna esserlo.

Ha poi continuato dichiarando di aver detto agli interpreti di Meave e Otis di comportarsi come se uno avesse appena visto l’altro. Entrambi avevano un sorriso enorme sul viso. Felice e contenti. Quella sarebbe stata la fine.

Ma non è andata così e Sex Education 3 riprenderà sicuramente con Otis che pensa che Meave non vuole avere nulla a che fare con lui dopo la sua sfuriata alla festa. E, considerando quanto lui sia imbranato nelle relazioni sociali, è quasi impossibile credere che possa avere abbastanza coraggio da andare da lei e chiederle cosa stia succedendo. Almeno, non nei primi episodi.

Meave, nel frattempo, ha delle questioni più urgenti da risolvere soprattutto quelle che riguardano la sua sorellastra adesso che ha denunciato sua madre per aver ricominciato a fare uso di droga. Perciò sicuramente si porrà l’attenzione su questa situazione.

Poi c’è Eric che ha scelto con chi stare tra Adam e Rahim. Perciò, la loro storyline ruoterà attorno alle loro dinamiche di coppia, mentre il giovane Groff è sulla strada giusta per diventare un uomo migliore.

Aimee che ha vissuto un’esperienza decisamente traumatica nella scorsa stagione, continuerà a fare i conti con questo trauma che ha cominciato a superare. La stessa Aimee Lee Wood, interprete di questo personaggio, ha dichiarato in un’intervista a Digital Spy quanto segue:

Oh, era traumatizzata. Ma adesso è andata avanti! Ha attraversato tutte le fasi del dolore ed è stato incredibile, ma è stato onesto. Già nel primo episodio [della terza stagione], si può ancora vedere che ci sono degli echi della seconda stagione e che la cosa è ancora molto presente per lei.

Jackson finalmente è riuscito a parlare con le sue mamme, ha lasciato la piscina ed è intenzionato ad abbandonare lo status di atleta per guadagnare quello di ragazzo qualunque (normale), inseguendo – così – lo stile di vita che lo rende più felice. Questo modo di agire l’ha già portato a cominciare una nuova amicizia con Viv e a calcare il palcoscenico nella messa in scena teatrale della scuola. Perciò sicuramente vedremo come si evolverà la sua amicizia con Viv e quali nuove cose sperimenterà ora che non è più confinato in piscina.

Abbiamo anche scoperto che Jean è incinta e che il padre del bambino è Jakob, l’idraulico tuttofare nonché padre di Ola che la donna frequentava. Quindi capiremo come si svilupperà questo nuovo elemento e che cambiamenti apporterà alla vita di Jean, ma soprattutto al suo rapporto con Jakob.

In un’intervista con Deadline, Gillian Anderson ha parlato di come all’inizio voleva apportare alcuni cambiamenti chiave al suo personaggio. Ha dichiarato:

Da attrice, penso che quello che si cerchi sia un personaggio che abbia uno spessore. Ma, per qualche ragione, quando ho cominciato a leggere il personaggio di Jean mi sono ritrovata a combattere contro le sue complessità. Ho continuato a dire al regista: Aspetta, sta accompagnando suo figlio a scuola per spiarlo? Nessun terapista farebbe così.

Eventualmente, però, si è affezionata a questo ruolo. Ha continuato così:

Niente è cambiato, perché non sarebbe dovuto cambiare. Quella era effettivamente la sua essenza. E i numerosi strati di Jean, alla fine, sono diventati gli aspetti che preferisco di più quando la interpreto.

La sceneggiatrice Laurie Nunn ha parlato della possibilità di continuare Sex Education (qui quando torneranno sul set) anche dopo la terza stagione.

Penso che questi personaggi abbiano ancora strada da fare. Penso che potrei fare altro con loro avendone la possibilità.

Ha dichiarato, ma ha anche precisato quanto segue:

Ho sempre avuto la sensazione che una serie adolescenziale dovrebbe fermarsi prima dell’università. Altrimenti arrivi al punto in cui le persone hanno trent’anni e continuano ad interpretare gli adolescenti.

Asa Butterfield, l’interprete di Otis, in una intervista con Digital Spy ha dichiarato:

Credo che questa sia una storia relativamente semplice. Ovviamente siamo all’università quindi c’è quel limite temporale. Non credo che questa serie andrà avanti per dieci stagioni, ma non credo nemmeno che abbia bisogno di più di quattro o cinque. Ma, chissà, magari finirà tutto con la terza stagione.

Cast

Sex Education 3

Con questi presupposti viene spontaneo chiedersi quale sarà il cast di Sex Education 3? Sono stati confermati per la terza stagione i volti noti della serie, Asa Butterfield nel ruolo del protagonista Otis Milburn, Ncuti Gatwa come Eric Effiong, Emma Mackey nel ruolo di Meave Wiley, Gillian Anderson come Jean Milburn, Aimee Lou Wood nel ruolo di Aimee Gibbs, Connor Swindells come Adam Groff, Kedar Williams-Stirling nel ruolo di Jackson Marchetti, Patricia Allison come Ola Nyman, Tanya Reynolds nel ruolo di Lily Iglehart e Alistair Petrie come il preside Michael Groff.

Ovviamente torneranno come personaggi secondari Simone Ashley, interprete di Olivia, Mimi Keene come Ruby, Chaneil Kular nel ruolo di Anwar, Chris Jenks interprete di Steve, Jim Howick come il professor Hendricks, Mikael Persbrandt nel ruolo di Jakob, Samantha Spiro interprete di Maureen, la mamma di Adam e James Purefoy nel ruolo di Remi, il padre di Otis. Torneranno anche Rahim, interpretato da Sami Outalbali, Viv interpretata da Chinenye Ezeudu e Isaac interpretato da George Robinson.

La novità nel cast di Sex Education 3 è data da tre nuovi ingressi nel cast. Si tratta di Jason Isaac che interpreterà il ruolo di Peter Groff, il fratello più affermato del preside Groff. Sembra proprio che il preside si trasferirà da lui dopo la separazione dalla moglie. Il secondo ingresso è quello di Jemima Kirke, volto noto e amato della serie Girls che interpreterà la nuova preside della scuola, Hope. Sulla sua storyline sappiamo che era una studentessa della Moordale anche lei e perciò ha dei grandi piani per riportare la scuola alla sua vecchia gloria. Ultimo ingresso nel cast è quello di Dua Saleh che interpreterà Cal, un* alunn* non-binari* che si ritroverà in forte contrasto con la preside Hope.

Quando torna

Sex Education 3

Non c’è ancora una data ufficiale per il rilascio di Sex Education 3. Di solito Netflix ne annuncia l’uscita un mese prima della premiere e rilascia il trailer circa dieci giorni prima del debutto. Stando alle stagioni precedenti, la terza stagione di Sex Education dovrebbe tornare nelle prime settimane di gennaio 2021. Ovviamente queste sono supposizioni e non c’è ancora una conferma ufficiale. Non ci resta, perciò, che aspettare e nel frattempo riguardare le prime due stagioni di questa bellissima serie.

In Streaming

Se non avete avuto ancora l’occasione di guardare questa serie o se semplicemente avete voglia di rivivere e ripercorrere tutte le fantastiche e bizzarre avventure dei ragazzi della Moordale, seguendoli nei loro problemi con la vita sessuale, potete trovare tutti gli episodi e le due stagioni sulla piattaforma di streaming video Netflix. Per coloro che non avessero l’abbonamento, vi basterà andare sul sito della piattaforma per scegliere un piano e abbonarvi, così da poter vedere tutte le puntate e tutte le stagioni della serie.

Scritto da Fabiana Fanelli

La mia vita è un pendolo che oscilla tra una serie tv e l'altra. Tutto sommato mi è andata bene, pensate se oscillasse tra dolore e noia!
Ricordate: "Life's too short to be serious" (La vita è troppo breve per essere seri)

The Umbrella Academy: arriva l’annuncio UFFICIALE di Netflix per la terza stagione!

Glee

Darren Criss celebra il decimo anniversario di Blaine Anderson con un video speciale e una grande novità!