in ,

10 motivi per amare intensamente Ruby Matthews

ruby matthews

Chi l’avrebbe mai detto ai tempi della prima stagione di Sex Education, che a diventare la regina indiscussa dei nostri cuori sarebbe stata proprio Ruby Matthews, la mean girl di Moordale? Probabilmente nessuno. Ed è stata proprio questa imprevedibilità a sorprendere così positivamente lo spettatore. Il percorso emotivo e di crescita del personaggio è stato infatti gestito alla perfezione e ci ha permesso di conoscere la sua vera essenza della ragazza e di adorarla in tutte le sue complesse sfaccettature.

Dunque, senza ulteriori indugi, vogliamo presentarvi 10 motivi per amare intensamente il meraviglioso personaggio di Ruby Matthews!

1) La ragazza ha stile da vendere

Ruby Matthews

Prima di passare alle questioni più legate alla caratterizzazione emotiva del personaggio, non potevamo di certo esimerci dall’encomiare il fantastico stile che Ruby Matthews. Una cura maniacale verso se stessa che ripaga gli sforzi: la ragazza ha davvero un grande stile e sfoggia capi tanto sorprendenti quanto di tendenza: per lei niente tonalità scure o spente ma colori vivaci e audaci che non fanno altro che risaltare ancora di più il suo splendido incarnato. Scacchi, fiori e stravaganti fantasie coordinate alla perfezione ad accessori eleganti e raffinati. Eppure, su di lei perfino la più anonima divisa scolastica diviene oggetto di ammirazione e invidia: dopotutto, qualsiasi indumento acquista classe se portato con il giusto atteggiamento.

Insomma, uno stile che sicuramente non passa inosservato e che siamo sicuri molti spettatrici tenteranno di imitare: come dare loro torto?

2) Ruby Matthews è interpretata da Mimi Keene

Dallo sguardo magnetico e dai lunghi e perfetti capelli, Mimi Keene, classe 1998, è sicuramente uno dei volti destinati a fare maggiormente carriera nel settore seriale degli anni a venire. Dopo gli esordi teatrali e i ruoli in alcune soap opera inglesi (per le quali è stata perfino candidata a qualche premio), la giovane attrice è ora pronta a spiccare il volo. Perché la Keene è sicuramente una bellissima ragazza certo, ma soprattutto una talentuosa stella nascente: la terza stagione di Sex Education infatti non ci ha solo fatto riscoprire il personaggio di Ruby Matthews sotto una luce diversa, ma ha anche permesso agli spettatori di bearsi dell’ottima interpretazione di Mimi, che in poche puntate è riuscita a restituire tutta la gamma delle emozioni provate dalla ragazza e ci ha convinto ad amarla ancora di più.

Noi non aspettiamo altro che rivederla presto sui nostri schermi!

3) Non ha paura di dire quello che pensa

Ruby Matthews

Avere le idee chiare e non temere di esprimere le proprie opinioni: Ruby Matthews non ha di certo problemi con questo. Forse non tutte le sue idee saranno condivisibili e, soprattutto nella prima stagione, i suoi comportamenti non sono sempre stati corretti nei confronti degli altri studenti di Moordale, ma la capacità di Ruby di fare valere la propria voce è sicuramente ammirevole. Tosta e determinata, Ruby è una ragazza a cui sicuramente nessuno oserà mai mettere i piedi in testa. La giovane infatti sa bene quello che vuole e non ha problemi a parlare apertamente. Una faccia tosta che non si nasconde dietro a nessuno, capace di zittire chiunque con una frecciatina ben piazzata.

Semplicemente fantastica!

4) Il suo carisma magnetico

Ruby Matthews

Dai, ammettetelo anche voi, chi ai tempi del liceo non avrebbe voluto avere anche solo una briciola della sicurezza e della faccia tosta ostentata da Ruby Matthews? Quel fascino maledetto della ragazza capace di ottenere qualsiasi cosa voglia. Chi non avrebbe voluto provare almeno una volta la sensazione di essere la regina della scuola, la più contesa e la più invidiata?

E se Ruby è la ragazza più popolare della scuola, al di là delle sue terribili frecciatine e insulti, un motivo c’è. È il suo atteggiamento sicuro, quel piglio deciso che intimorisce tutti quelli che le stanno attorno. Bastano solo il suo sguardo penetrante e il suo sorriso accigliato e il gioco è fatto. E chi non rimarrebbe stregato dal suo sgarbato ma comunque magnetico carisma?

5) Il suo rapporto con il padre

Quando tutti ti considerano una vera e propria regina e la ragazza più bella della scuola la gente tende a dimenticare che anche le persone più popolari possono vivere quotidianamente dei drammi. E quel che Ruby vive tutti i giorni soffrendo per il padre, vittima di una malattia degenerativa come la sclerosi multipla, è davvero qualcosa di tragico. Vedere una persona a lei così cara come l’affettuoso e simpatico genitore peggiorare costantemente è infatti straziante per Ruby: un dolore terribile con cui convivere in ogni momento, soprattutto per una giovane adolescente che dovrebbe vivere felicemente gli anni più spensierati della sua vita.

Eppure, nonostante la difficoltà della situazione, la ragazza si rimbocca le maniche e fa qualsiasi cosa pur di fare stare bene il suo papà. Il loro rapporto è tenero e dolce e ci fa capire come la ragazza, nonostante la sua ostentata glacialità, nasconda un animo premuroso e accorato nei confronti delle persone a cui tiene.

6) Il percorso di crescita di Ruby Matthews

Ci è sempre stata presentata come superficiale e fatua, ma dalla terza stagione abbiamo imparato ad amarla a tutto tondo, un po’ perché abbiamo potuto conoscere lati di lei tenuti lontano dagli occhi dello spettatore fino ad allora, un po’ perché, nel corso delle prime cinque puntate della terza stagione di Sex Education, Ruby stessa inizia un percorso di crescita e cambiamento non indifferente, aprendosi agli altri e imparando ad accettare anche ciò che non è in grado di controllare. La sua maturazione nei confronti della sua relazione con Otis è sentita e toccante ed è anche per questo motivo che vederla respinta dal protagonista della serie ci ha fatto male e ci ha fatto stringere il cuore per lei!

Insieme ad Adam Groff, Ruby Matthews è senza dubbio il personaggio che ha avuto il cambiamento più interessante di Sex Education: è così che si scrivono i grandi personaggi!

7) Usa il sarcasmo per nascondere le proprie fragilità

Ruby Matthews

Una lingua tagliente che sa dove colpire per fare più male e una grande capacità di usare il sarcasmo a proprio favore. Semplice cattiveria o qualcosa di più? Lo sappiamo bene, spesso il sarcasmo non è altro che un’arma di autodifesa da parte di chi vuole celare le proprie fragilità. Un meccanismo automatico per proteggerci preventivamente dalle parole e dai comportamenti degli altri.

Si attacca per primi pur di non doverci aprire con gli altri, si aggredisce a parole chi ci potrebbe ferire. Questo Ruby Matthews lo sa bene. Per proteggersi dal sentirsi fragile la ragazza erige una corazza intorno a sé in maniera da evitare di sentirsi debole e vulnerabile. Un’armatura destinata a sgretolarsi col procedere della sua evoluzione per poi riformarsi dopo la grande delusione a seguito della sua confessione d’amore a Otis.

8) Non ha avuto paura di esprimere i propri sentimenti

Ruby Matthews

Dare tutti se stessi agli altri per poi venire rifiutati. Cambiare e aprirsi all’amore per vedersi sbattere una porta in faccia. Ruby per Otis ha fatto di tutto: ha superato le proprie ritrosie a fidarsi delle persone e la propria paura di lasciarsi andare e provare veri sentimenti. Ha vinto le proprie ritrosie legate al proprio status sociale e si è aperta a un ragazzo come mai prima di allora. E la nostra Ruby non ha smesso di essere coraggiosa e ha deciso ancora una volta di dare tutta se stessa in una relazione che le ha davvero cambiato la vita. Ruby ha scelto di non tacere, ma di rivelare i propri veri sentimenti alla persona amata. Ha avuto coraggio. Ha rischiato.

Anche se le cose non sono andate come sperato, ciò che doveva essere detto è stato detto e, nonostante Ruby ancora non lo sappia, per lei è stato un bene.

9) La sua inaspettata dolcezza

Forte e determinata, ma anche dolce e affettuosa: lo abbiamo già approfondito nel punto inerente al suo rapporto col padre, ma possiamo notarlo anche in altri contesti. Nonostante il proprio carattere forte e indomito, Ruby si rivela essere, nelle giuste circostanze, una ragazza molto premurosa e amabile, disposta a fare sacrifici e a scendere a compromessi per le persone a cui tiene. Una sensibilità nascosta, un modo di amare semplice. Quando la ragazza si lascia andare abbandonando la sua rigida aurea di superiorità, pur non rinunciando a essere se stessa, finalmente ci lascia intravedere la sua parte più umana e intima: solo una ragazza che cerca qualcuno che la ami davvero e non solo per il proprio aspetto.

Speriamo che nella quarta stagione Ruby Matthews possa trovare qualcuno degno di stare con lei!

10) La sua lotta contro Hope

L’abbiamo adorata per la sua crescita, per il suo carattere e per il suo stile, ma non possiamo non citare uno dei momenti più divertenti di Sex Education che l’hanno vista protagonista: parliamo della sua rissa con la preside Hope avvenuta nel settimo episodio della terza stagione. Un momento estremo forse, ma dannatamente divertente. Otis ed Eric non sono riusciti a tenere la giovane rettrice del liceo lontano dalla sala di proiezione che trasmetteva il particolare video in cui gli studenti di Moordale rivendicavano per il loro istituto il titolo di Scuola del Sesso. Però, a salvare la situazione inaspettatamente arriva Ruby, che ingaggia una vera e propria lotta contro Hope, dimostrando una grinta davvero incredibile! Tra spintoni, tiri di capelli e minacce, questo scontro farà la storia!

Mamma mia, quante soddisfazioni ci regali, Ruby Matthews!

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv

Scritto da Benedetta Vanotti

Cool, cool, cool, cool, cool, cool, no doubt, no doubt, no doubt.
Sono Benedetta e ogni tanto scrivo.
Se mi state cercando probabilmente mi troverete seguendo l'eco delle mie risate mentre guardo una bella comedy.

cristiano malgioglio

L’assurda storia di Cristiano Malgioglio che avrebbe dovuto recitare la parte di un narcotrafficante in Narcos