in

Le 10 migliori Serie Tv drama nate dal 2015 in poi

Quando parliamo di serie tv drama consideriamo spesso Lost, Breaking Bad, i Soprano e Mad Men come le migliori mai prodotte. Attenzione, nell’articolo di oggi non è nostra intenzione confermare o meno questo assunto anche perché c’è già abbastanza agitazione nell’aria quindi meglio mantenerci calmi. Oggi vogliamo piuttosto parlare di quelle serie tv, altrettanto grandi, che spesso vengono però snobbate in favore delle “sorelle” più famose. Quindi ecco che entrano in scena famiglie disfunzionali e famiglie perfette, realtà distopiche e futuri agghiaccianti, un avvocato molto particolare e una giocatrice di scacchi eccezionale.

Scegliere solo 10 serie tv drama tra le migliori in circolazione non è stata roba da poco ma ci abbiamo provato!

1) Better Call Saul

Partiamo con il botto, ovvero con uno dei migliori show di sempre che non ha nulla da invidiare alla serie tv drama di origine.

Stiamo parlando di Better Call Saul, uno dei pochi spin-off che, a detta di molti, sarebbe riuscito lì dove la serie madre ha fallito. Nello show, ancora una volta creata da Vince Gilligan, assistiamo all’evoluzione lenta e inesorabile di Jimmy McGill in Saul Goodman. Da imbroglione innocuo ad avvocato dei criminali, la storia di Jimmy e delle scelte che lo hanno portato ad assumere quel ruolo in Breaking Bad si dipanano di fronte ai nostri occhi.

Bob Odenkirk incarna magistralmente un personaggio che vive in una perenne zona di grigio, impossibile da odiare ma anche difficile da amare.

Dopo una quinta stagione che ha lasciato i fan con grandissime domande e tante teorie, si aspetta adesso la sesta e conclusiva per scoprire cosa succederà a Jimmy, Kim e tutti gli altri. Quel che è certo è che Saul Goodman è stato uno dei personaggi più riusciti della serialità moderna, una figura sfaccettata e ambigua che rimarrà a lungo nei nostri cuori.

2) Ozark

netflix

Per molti è considerata l’erede spirituale di Breaking Bad, ma sarebbe alquanto riduttivo definire in questo modo una serie tv drama che si è imposta come tra le migliori in circolazione. La storia familiare protagonista in Ozark è quello che sarebbe accaduto se Skyler avesse deciso di appoggiare la scalata al potere di Walter.

Martyn Byrde e Wendy Byrde sono anime gemelle, accomunate dall’interesse per il denaro e il potere. Nella cittadina di Ozark costruiscono il loro regno e non si fanno scrupoli a sacrificare membri della famiglia per raggiungere i loro scopi. Nella terza stagione, per esempio, arriva in città Ben, il fratello problematico e bipolare di Wendy che rischia di distruggere ciò che la coppia ha arduamente costruito. Per questo motivo, Ben diventa una vittima sacrificabile per proteggere gli interessi della famiglia.

Il denaro ha spesso un ascendente molto più rilevante del sangue.

3) Succession

Di denaro si parla anche in Succession, serie tv acclamata dalla critica e dal pubblico che sta facendo, negli ultimi anni, incetta di premi nella categoria migliore serie tv drama. La storia ruota attorno alla famiglia Roy, miliardari a capo di un impero nel campo dei media, e alla guerra senza esclusione di colpi che vede protagonisti i quattro eredi. Se la prima stagione risultava a tratti forzata, quasi macchiettistica, la seconda ha lanciato definitivamente lo show nell’Olimpo del panorama seriale.

Una discesa agli inferi, quella di vizi grotteschi di una famiglia che di fatto ha solo il nome.

Tutti i membri della famiglia hanno uno scheletro dell’armadio e diventano protagonisti in ogni episodio di eventi surreali che danno voce alle miserie dei ricchi.

4) The Crown

The Crown 4

Non chiamatela documentario, perché di questo non si tratta ed ecco perché Netflix ha rifiutato le richieste del governo inglese di porre un disclaimer prima di ogni episodio. D’altronde la finzione risulta altrettanto affascinante e poco importa se buona parte di ciò che viene raccontato in The Crown è romanzato. La magia delle serie tv è anche questa, con buona pace degli haters.

Tra le migliori serie tv drama del nuovo decennio, The Crown continua ad affascinare il pubblico raccontando la storia dei reali inglesi.

La serie ha esplorato diversi momenti cruciali, tra gli inizi degli anni ’50 e gli anni ’80, del regno della regina Elisabetta II e di altri membri della famiglia reale. Dai primi difficili anni di regno al rapporto con Filippo, dalla relazione con Winston Churchill a quella con Margaret Thatcher, fino a giungere a una quarta stagione che ha deciso di dedicarsi moltissimo alle figure di Carlo e Diana.

5) Westworld

Westworld Dolores e Maeve 640x320

Una serie tv dalle grandi ambizioni, un gioiello del panorama televisivo che esplora puntata dopo puntata la natura umana e le sue debolezze. Attraverso una sceneggiatura mai banale, Westworld pone una semplice domanda: quale è il confine che divide gli esseri umani dalle macchine? Nel mondo di Westworld infatti gli androidi sono indistinguibili dagli umani, dagli ospiti che si recano nel parco e danno sfogo ai propri impulsi più reconditi.

L’empatia provata dalle supposte fredde macchine supera, paradossalmente, quella concepita dagli esseri umani.

In questo futuro delineato da Jonathan Nolan e Lisa Joy, l’umanità ha perso la capacità di sorprendersi e di provare emozioni vere. Sembra quindi degli host, guidati da Dolores, il compito di iniziare una nuova era e raccogliere l’eredità migliore di ciò che resta dell’umanità.

6) This is Us

Torniamo a parlare di una famiglia ma stavolta decisamente diversa da quella che abbiamo visto in The Succession. I Pearson sono una forza della natura, una famiglia unita contro qualsiasi avversità e ostacolo, oltre che una fonte inesauribile di lacrime per i poveri spettatori. Ogni compente di questo straordinario clan è unico ma allo stesso tempo parte integrante di questo clan speciale.

Il coraggio di Jack, la forza di Rebecca, la perseveranza di Randall, la bontà di Kevin e la dolcezza di Kate.

Nel corso delle cinque stagioni abbiamo avuto modo di conoscere, puntata dopo puntata, ognuno di loro e di capirli a fondo. Il bello di questa serie tv è la possibilità dello spettatore di entrare in sintonia con personaggi che riscopriamo simili a noi.

Tra i migliori prodotti se volete una scusa per piangere oltre a essere una serie tv drama che tocca dritta al cuore.

7) The Handmaid’s Tale

The Handmaid's Tale 640x426

Ambientata in un futuro distante da noi ma terrificante e possibile, The Handmaid’s Tale rappresenta una delle serie più belle del panorama odierno. Le donne hanno perso qualsiasi dignità, private delle fondamentali libertà dell’essere umano e ridotte a meri strumenti di procreazione. Uno scenario agghiacciante in cui la narrazione di June dà voce agli orrori che vediamo man mano.

La serie tv drama si svolge in uno scenario distopico realizzando uno dei migliori incubi del mondo moderno.

Il potere risiede nelle mani di una fetta di popolazione che gioca a dadi con la vita degli altri. La nostra ancella protagonista, June appunto, lotta non solo contro le forze esterne che vorrebbero ridurre lei e tutte le altre al silenzio ma anche contro l’oscurità che tenta di risucchiarla e lasciarla fredda e indifferente.

Umiliata fisicamente e psicologicamente, June diventa simbolo della speranza per un mondo nuovo.

8) Pose

migliori serie tv drama

Essere se stessi è bellissimo e solo quando siamo in grado di amare noi stessi, allora diventa possibile anche farsi amare dagli altri. A insegnarci questo principio fondamentale non è solo il noto programma di Ru Paul ma anche uno show fresco e moderno come Pose. Nella serie tv creata da Ryan Murphy, la libertà è misurata in vestiti stravaganti, parrucche e balli felici in cui i protagonisti ritrovano se stessi.

Uno show che inneggia all’amore e all’accettazione, due concetti che più che mai negli ultimi tempi dovrebbero essere sempre tenuti a mente.

Sono storie di caduta e rinascita, proprio quest’ultima passa sempre attraverso un profondo dolore ma permette ai personaggi di capirsi e far capire agli altri cosa significa davvero essere liberi.

9) La regina degli scacchi

migliori serie tv drama

Il mondo si è finalmente accorto di Anya-Taylor Joy (qui la trovate mentre parla di una possibile seconda stagione). La giovanissima attrice, il cui esordio risale alla chicca horror The Witch, brilla in questa miniserie in cui protagonisti sono gli scacchi. Nello show, la Joy interpreta Beth, enfant prodige del gioco degli scacchi che si fa via via strada in un mondo dominato dagli uomini. Ogni singola inquadratura è costruita alla perfezione, andando ad aggiungere i pezzi che compongono questa enorme serie-scacchiera.

Una delle migliori serie tv drama degli ultimi anni, La regina degli scacchi è uno show da vedere tutto d’un fiato.

Il gioco di Beth è una partita sia con il mondo che con se stessa. La ragazza cresce, migliora, impara dai propri errori e, infine, trionfa donando a noi spettatori un’importante lezione di vita. Il tutto accompagnato da un sottofondo musicale da brividi.

10) Girls

migliori serie tv drama

A proposito di donne forti e indipendenti, non può certo mancare, in questa lista, una serie tv che ha segnato una generazione. Alcuni la paragonano a una Sex & the City degli anni duemila ma ridurla a questo ruolo sarebbe davvero troppo poco. In Girls, seguiamo la vita di quattro donne e la loro amicizia, tutte così diverse tra loro ma allo stesso tempo così complementari.

Nei sogni, paure e speranze delle quattro protagoniste ritroviamo le nostre, ovvero quelle di una generazione allo sbaraglio che non conosce un posto da chiamare casa.

Hannah, Jessa, Shoshanna e Marnie non sanno cosa vogliono dalla vita, a volte sembrano quasi perdersi nel caos enorme della città e delle loro paure. Girls diventa, allora, un viaggio bellissimo alla ricerca di se stessi, pieno di pericoli si ma anche di trionfi e conquiste.

Leggi anche – Serie Tv drama: le 5 migliori da vedere su Netflix in una giornata

Scritto da Serena Faro

Ho attraversato gli oceani del tempo a bordo del TARDIS, ho viaggiato in macchina con Sam e Dean a caccia di mostri, sono arrivata tardi ad un matrimonio a Westeros (meno male) così mi sono diretta a Storybrooke per poi salpare con il capitano Flint. Ho visitato la Londra dei "penny dreadfuls" e la New York dei "mad men". Mi sono ritrovata su un'isola un po' particolare, in attesa di una nuova avventura.

xena

10 cose a cui ho pensato dopo aver rivisto il pilot di Xena a distanza di anni

Le 5 migliori Serie Tv ambientate su un’isola sperduta