in

Le 5 migliori teorie sul finale di Better Call Saul

Ci siamo, ormai mancherebbe solo una stagione prima del gran finale di Better Call Saul. Uno spin-off che è nato come tale ma che si è saputo distinguere e allontanare abilmente dalla serie madre, trovando la sua strada unica. Dopo cinque stagioni il futuro per molti dei personaggi risulta incerto. Perché anche se sappiamo, più o meno, cosa succederà a Jimmy, il destino di alcuni altri come Kim, Nacho e Lalo è tutto da scoprire.

Alla fine della quinta stagione (SPOILER ALERT) abbiamo lasciato Jimmy in una stanza di albergo insieme a Kim dopo essere scampato alla morte nel deserto e a una visita di Lalo. Mike lo informa che l’omicidio del successore di Hector è imminente e Jimmy non si sente affatto al sicuro. Durante la cena romantica in hotel, la conversazione giocosa riguardo il possibile destino di Howard si fa più seria. Kim, infatti, suggerisce di rovinargli seriamente la vita e la carriera facendo ricadere su di lui le accuse di cattiva condotta. Di fronte a uno scettico Jimmy, la parte della donna più vicina a Saul Goodman si fa avanti e “spara” a Jim, con un gesto ben noto ai fan di Breaking Bad. Nel frattempo, Lalo riesce a scampare all’assassinio programmato e la stagione cinque si conclude così.

Cosa succederà a Jim? E soprattutto cosa accadrà al Saul Goodman che abbiamo lasciato in Breaking Bad?

1) Lalo vs Nacho

Better Call Saul

Il finale della quinta stagione ci ha lasciati con un parziale cliffhanger per quanto riguarda i personaggi di Nacho e Lalo. Con il secondo che ormai deve aver realizzato il doppio gioco di Nacho. Ma cosa potrebbe succedere? Lalo è un personaggio molto scaltro, improbabile quindi che la sua prima mossa sarà la vendetta diretta e violenta. No, quello che possiamo aspettarci invece è che Lalo possa usare strategicamente il nuovo “Jesse Pinkman” nella sua lotta contro Gus, che a questo punto della storia dovrebbe crederlo morto.

Nacho si ritroverebbe in una posizione scomoda, gettato in mezzo alla guerra tra i due. In bilico su una corda che si fa sempre più sottile.

Con suo padre usato come arma di ricatto, a Nacho non rimarrebbe altra strada se non quella del contrattacco. In questo scenario potrebbero quindi inserirsi Mike e soprattutto Jimmy, che in quanto avvocato potrebbe causare l’arresto di Lalo. Un evento di Breaking Bad, però, ci fa sospettare che qualsiasi strada offensiva presa non porterà alla definitiva sconfitta di Lalo.

Quando Jesse e Walter rapiscono Saul, l’uomo crede che ci sia Lalo dietro il rapimento e disperato scarica la colpa su Nacho: “It wasn’t me, it was Igancio. He’s the one!”.

2) Slippin Kimmy

Better Call Saul

Chi è Kim Wexler? Rispetto ad altri personaggi, come Gus e Mike, che comprendono la loro vera natura e la accettano, Kim non sa ancora bene chi sia. Da un lato un avvocato dalla morale ferrea che difende i più deboli, dall’altro Giselle. Il miglior esempio di questa ambiguità di fondo lo abbiamo quando, nell’ultima stagione, prima orchestra il piano con Jimmy per salvare la casa di Mr. Acker e poi all’ultimo minuto cambia idea.

Eppure alla fine della quinta stagione di Better Call Saul, Kim ha finalmente accettato quell’altra parte di sé, più vicina a Saul.

Per questo motivo, molto probabilmente Kim potrebbe continuare il suo piano per ferire Howard, abbiamo smesso di vederla scissa tra i suoi personali Jekyll e Hyde. Ci sono tre possibili scenari per il percorso di Kim nell’ultima stagione di Better Call Saul. Il primo prevede che il piano di lei abbia successo, ciò renderebbe l’evoluzione del suo personaggio sempre più oscura. Nel secondo, Howard contrattacca portando grandi sofferenze alla donna. Il terzo scenario potrebbe vedere la sconfitta definitiva di Kim e la fine della sua carriera

3) E Gus?

Così come per il personaggio di Mike, ciò che bisognava dire su Gus è stato probabilmente già detto. L’ultima stagione potrebbe relegarlo a un ruolo secondario, funzionale perlopiù per la risoluzione di altre storyline. Eccetto ulteriori informazioni riguardo al suo passato, Gus potrebbe giocare un ruolo chiave per il destino di Nacho. Ma nulla più.

Il destino del potente criminale è ormai chiaro, così come il suo ruolo nella storia.

Mike: “Is that supposed to balance the scales?
Gus: “It makes up for nothing… I am what I am.

Lo stesso discorso vale anche per Mike, che per la fine della quinta stagione ha ormai accettato il suo vero io. Ecco perché dice a Stacey di stare molto meglio, ha deciso di lavorare per Gus. Questo non vuol dire che non ci sia ancora margine di sviluppo per l’uomo, sicuramente ha ancora un ruolo da giocare nel triangolo Gus-Nacho-Lalo.

4) Possibile crossover?

breaking bad

Arrivati al finale di serie, avremo finalmente modo di vedere Jesse e Walter fare una comparsata in Better Call Saul?

L’opportunità per Vince Gilligan di far finalmente entrare in scena i due personaggi sembra troppo allettante per dire di no. Stando alle parole di Gilligan stesso e Peter Gould (ecco cosa ha detto in merito a un possibile crossover), Better Call Saul rappresenterà l’ultima incursione nel mondo di Breaking Bad. Il che significa che la quinta stagione della serie potrebbe essere l’ultima occasione per far interpretare a Bryan Cranston e Aaron Paul i loro iconici ruoli.

Alcune scene del footage originale potrebbero essere inserite all’interno di quello di Better Call Saul.

Conoscendo la passione dei creatori per il montaggio, c’è da aspettarsi qualcosa di intrigante. Immaginate, per esempio, dieci minuti della vecchia e nuova stagione mixati insieme in maniera organica, in modo da creare un percorso coeso e nostalgico. Da Jimmy a Saul fino a Gene. In qualsiasi modo possano comparire Walt e Jesse, si tratterrà probabilmente solo di un cameo. D’altronde, come Mike e Gus, i due personaggi non hanno nulla da dire per la trama di Better Call Saul.

5) La fine

Better Call Saul

Ma arriviamo adesso alla domanda fondamentale: come potrebbe finire Better Call Saul?

Abbiamo lasciato Gene in una posizione scomoda, dopo essere stato riconosciuto da un tassista di nome Jeff ha deciso che risolverà da solo la faccenda. Ma come? Non crediamo con l’omicidio, perché Jimmy non è Walter White e, per quanto gli sia naturale oltrepassare la linea della moralità, non è così spietato. Invece, è possibile che gli strascichi della sua vita come Saul Goodman lo aiutino a risolvere il problema. Infrangendo la legge ma senza arrivare all’omicidio.

Eppure il viaggio di Saul Goodman non può concludersi in questo modo, quello che deve accadere per mettere la parola fine è che Jimmy venga finalmente a patti con se stesso.

Per farlo è prevedibile che ci sia un ultimo confronto tra lui e Kim, simile a quello tra Walter e Skyler. Stando a quanto visto nel flasforward della quarta stagione, è possibile che Jimmy abbia lasciato a Francesca un qualche tipo di informazione da riferire a Kim la prossima volta che telefonerà e questa informazione potrebbe ricollegarsi alla posizione di Gene nella timeline post Breaking Bad. E poi? Il destino di Jim sarà simile a quello di Walter o di Jesse? Oppure prenderà una strada completamente inaspettata? Per scoprirlo dovremo aspettare ancora un po’.

Leggi anche: Better Call Saul – Il compromesso morale nell’universo narrativo della serie

Scritto da Serena Faro

Ho attraversato gli oceani del tempo a bordo del TARDIS, ho viaggiato in macchina con Sam e Dean a caccia di mostri, sono arrivata tardi ad un matrimonio a Westeros (meno male) così mi sono diretta a Storybrooke per poi salpare con il capitano Flint. Ho visitato la Londra dei "penny dreadfuls" e la New York dei "mad men". Mi sono ritrovata su un'isola un po' particolare, in attesa di una nuova avventura.

the big bang theory

7 sit-com che sono molto più profonde di quello che sembra

Game of thrones- Lost

I 5 filoni narrativi delle Serie Tv più inutili di sempre