in

Le 5 migliori teorie sul finale di Better Call Saul

Ci siamo, ormai mancherebbe solo una stagione prima del gran finale di Better Call Saul. Uno spin-off che è nato come tale ma che si è saputo distinguere e allontanare abilmente dalla serie madre, trovando la sua strada unica. Dopo cinque stagioni il futuro per molti dei personaggi risulta incerto. Perché anche se sappiamo, più o meno, cosa succederà a Jimmy, il destino di alcuni altri come Kim, Nacho e Lalo è tutto da scoprire.

Alla fine della quinta stagione (SPOILER ALERT) abbiamo lasciato Jimmy in una stanza di albergo insieme a Kim dopo essere scampato alla morte nel deserto e a una visita di Lalo. Mike lo informa che l’omicidio del successore di Hector è imminente e Jimmy non si sente affatto al sicuro. Durante la cena romantica in hotel, la conversazione giocosa riguardo il possibile destino di Howard si fa più seria. Kim, infatti, suggerisce di rovinargli seriamente la vita e la carriera facendo ricadere su di lui le accuse di cattiva condotta. Di fronte a uno scettico Jimmy, la parte della donna più vicina a Saul Goodman si fa avanti e “spara” a Jim, con un gesto ben noto ai fan di Breaking Bad. Nel frattempo, Lalo riesce a scampare all’assassinio programmato e la stagione cinque si conclude così.

Cosa succederà a Jim? E soprattutto cosa accadrà al Saul Goodman che abbiamo lasciato in Breaking Bad?

1) Lalo vs Nacho

Better Call Saul

Il finale della quinta stagione ci ha lasciati con un parziale cliffhanger per quanto riguarda i personaggi di Nacho e Lalo. Con il secondo che ormai deve aver realizzato il doppio gioco di Nacho. Ma cosa potrebbe succedere? Lalo è un personaggio molto scaltro, improbabile quindi che la sua prima mossa sarà la vendetta diretta e violenta. No, quello che possiamo aspettarci invece è che Lalo possa usare strategicamente il nuovo “Jesse Pinkman” nella sua lotta contro Gus, che a questo punto della storia dovrebbe crederlo morto.

Nacho si ritroverebbe in una posizione scomoda, gettato in mezzo alla guerra tra i due. In bilico su una corda che si fa sempre più sottile.

Con suo padre usato come arma di ricatto, a Nacho non rimarrebbe altra strada se non quella del contrattacco. In questo scenario potrebbero quindi inserirsi Mike e soprattutto Jimmy, che in quanto avvocato potrebbe causare l’arresto di Lalo. Un evento di Breaking Bad, però, ci fa sospettare che qualsiasi strada offensiva presa non porterà alla definitiva sconfitta di Lalo.

Quando Jesse e Walter rapiscono Saul, l’uomo crede che ci sia Lalo dietro il rapimento e disperato scarica la colpa su Nacho: “It wasn’t me, it was Igancio. He’s the one!”.

Written by Serena Faro

Ho attraversato gli oceani del tempo a bordo del TARDIS, ho viaggiato in macchina con Sam e Dean a caccia di mostri, sono arrivata tardi ad un matrimonio a Westeros (meno male) così mi sono diretta a Storybrooke per poi salpare con il capitano Flint. Ho visitato la Londra dei "penny dreadfuls" e la New York dei "mad men". Mi sono ritrovata su un'isola un po' particolare, in attesa di una nuova avventura.

The Last of Us 1200x675

The Last of Us – CI SIAMO: inizia la produzione della serie HBO tratta dal videogame

Mads Mikkelsen nega il suo coinvolgimento nella vicenda del rimpiazzo a Johnny Depp?