in

La classifica delle 10 migliori Serie Tv Netflix che parlano di serial killer

netflix

Da quando le piattaforme streaming come Netflix e Amazon Prime Video hanno iniziato a spopolare, sempre più gente si è appassionata alle serie tv. Prima dell'”avvento” di tali siti internet, infatti, le persone che decidevano di seguire una serie in televisione o con altri tipi di streaming non erano così numerose come ora.

Le serie, si sa, trattano i temi più disparati: amore, amicizia, famiglia, il sovrannaturale e… i serial killer. Le sfilze di omicidi, i personaggi perseguitati da chissà chi e la misteriosa e inquietante mente degli spietati assassini appassionano gli spettatori come poco altro. Forse abbiamo voglia di cercare di capire cosa passa per la testa di queste persone che, il più delle volte, sembrano dei comunissimi cittadini, oppure semplicemente adoriamo la suspense.

Qualunque sia il motivo che ci spinge a guardare le suddette serie, sappiamo bene che Netflix ha dato alla categoria “serial killer” molto spazio. E in questa categoria, ecco i 10 show più riusciti.

10) You

You non è di certo la serie più ben fatta della classifica, ma sicuramente merita di essere in lista. Joe Goldberg, il protagonista, non è un serial killer “comune”: è un ragazzo apparentemente normalissimo che, quando si “innamora” (o per meglio dire, quando inizia a essere ossessionato da una ragazza) diventa piuttosto pericoloso.

Abbiamo avuto modo di vedere due stagioni di You, ma come ben sappiamo la terza è in produzione e sarà pubblicata da Netflix nel corso del 2021. Chi sarà la prossima vittima?

9) I am a Killer

i am a killer netflix

I am a Killer, così come Making a Murderer e Conversazioni con un killer: Il caso Bundy, è una docu-serie prodotta da Netflix. A differenza delle altre, però, non prende in esame un solo serial killer ma svariati. I detenuti più famosi, che si trovano nel braccio della morte, raccontano le azioni che li hanno condotti a essere lì.

I produttori definiscono la serie “una visione affascinante e approfondita delle storie dei prigionieri nel braccio della morte in America, in attesa del loro destino. Mostrando che ci sono più lati di ogni storia, ogni episodio di un’ora profila 10 prigionieri condannati a morte”. Insomma, un vero e proprio viaggio all’Inferno.

8) Slasher

slasher

Serie tv antologica andata in onda per la prima volta nel 2015, Slasher è stata distribuita anche dalla piattaforma streaming Netflix a partire dal 2017.

Le tre stagioni hanno protagonisti e trame differenti l’una dall’altra, con un elemento ad accomunarle: in tutte c’è uno (o anche più di uno) spietato serial killer che mette in pericolo la vita dei protagonisti. Soltanto alla fine si scoprirà chi c’è dietro la maschera che colleziona sempre tante vittime.

7) Ratched

Ratched

Serie tv originale Netflix rilasciata a settembre 2020, Ratched si basa sul celebre romanzo “Qualcuno volò sul nido del cuculo” di Ken Kesey.

La storia, ambientata nel 1947, ci racconta dell’infermiera Mildred Ratched. Arrivata in California per iniziare a lavorare in un centro psichiatrico, la donna nasconde in realtà un segreto: il vero motivo per il quale ha deciso di entrare a far parte del team del dottor Richard Hanover. Quest’ultimo, inoltre, sembra essere un visionario che ama utilizzare pratiche cruente per “curare” i suoi pazienti.

6) Making a Murderer

making a murderer netflix

Making a Murderer è un’altra docu-serie prodotta da Netflix, la cui prima stagione è stata pubblicata nel 2015 ed è stata realizzata in ben 10 anni.

La serie racconta in modo molto dettagliato la vita di Steven Avery, un uomo che nel 1985 venne condannato per lo stupro e il tentato omicidio di Penny Beerntsen. Nonostante la pena non fosse terminata, trascorsi 18 anni di carcere Avery venne scagionato: dopo soltanto due anni di “libertà”, però, la storia si è ripetuta.

La serie mostra anche le varie procedure messe in atto dal Dipartimento dello sceriffo della contea di Manitowoc (nel Wisconsin) e ci parla anche di Brendan Dassey, nipote di Avery, a sua volta accusato e condannato come complice di suo zio.

5) Scream

Scream netflix

Scream, serie televisiva statunitense basata sull’omonima saga cinematografica, ha debuttato con la sua prima stagione nel 2015 su MTV. La serie ci narra le vicende di Emma Duval, una ragazza che inizia a essere inspiegabilmente perseguitata da un brutale serial killer che è solito utilizzare una sorta di maschera post-operatoria.

Scream può essere considerata una serie di genere slasher, ma la suspense che la contraddistingue è spesso accompagnata anche da momenti di ironia che la rendono ancor di più un prodotto degno di essere inserito in classifica.

4) L’alienista

l'alienista netflix

È il 1896 e la città di New York trema a causa di alcuni brutali omicidi che sconvolgono tutti. Theodore Roosevelt, da poco eletto commissario della polizia, si fa aiutare da un analista e da un illustratore per indagare in segreto. Il gruppo cercherà di entrare nella mente di un serial killer, creando un profilo psicologico sulla base dei delitti.

Non sappiamo ancora se ci sarà una terza stagione per L’alienista ma, se dovessimo avere un effettivo rinnovo della serie , molto probabilmente dovremo comunque attendere il 2022.

3) Il caso O.J. Simpson

il caso oj simpson

Quando l’ex moglie di O.J. Simpson, Nicole Brown Simpson e il cameriere Ronald Lyle Goldman furono trovati assassinati il 12 giugno 1994, il primo sospettato fu proprio l’ex giocatore di football.

Il caso O.J. Simpson è stato ripreso da Ryan Murphy per la prima stagione di American Crime Story, la serie che racconta le vicende legate ai più celebri casi giudiziari. Con Cuba Gooding Jr. nei panni di O.J. Simpson, John Travolta come Robert Shapiro e David Schwimmer a interpretare Robert Kardashian, questo prodotto merita sicuramente il suo posto in classifica.

2) Conversazioni con un killer: Il caso Bundy

netflix

Primo assassino seriale divenuto un vero e proprio caso mediatico, Ted Bundy sconvolse letteralmente l’America. A trent’anni dalla morte dell’uomo, giustiziato sulla sedia elettrica, Netflix ha deciso di dedicargli una “docu-serie”.

Le quattro puntate ci aiutano, attraverso un realismo incredibile, a mostrarci la psicosi di Bundy e dell’intera società che lo circondava. Vediamo il killer che, dopo la cattura in Utah, finisce addirittura per difendersi autonomamente nel processo per doppio omicidio: un uomo completamente fuori dalla realtà, contento come un bambino a Natale ogni volta che si trova al centro dell’attenzione per aver commesso degli omicidi.

1) Mindhunter

Mindhunter netflix
Ford e Tench in Mindhunter

Primo posto indiscusso per la serie tv basata sul libro “Mindhunter: La storia vera del primo cacciatore di serial killer americano”, la cui prima stagione è stata distribuita da Netflix a ottobre 2017.

La trama ci racconta del negoziatore dell’FBI Holden Ford, che inizia a collaborare con l’agente Bill Tench e la professoressa Wendy Carr per studiare una nuova tipologia di assassino: il serial killer.

Non sappiamo ancora se ci sarà una terza stagione di Mindhunter. Infatti, nonostante sia particolarmente apprezzata, evidentemente ci si aspettava un pubblico molto più vasto. Il produttore esecutivo David Fincher ha detto a tal proposito: “Non so se ha senso continuare. Era uno spettacolo costoso. Aveva un pubblico molto appassionato, ma non abbiamo mai ottenuto i numeri che giustificassero il suo costo esoso“. Per adesso, dunque, non possiamo far altro che sperare.

Leggi anche: Netflix cambia ancora: Arriva la funzione per evitare di perderti le Serie Tv se ti addormenti!

Scritto da Palma Vasta

Ho sempre seguito le Serie Tv e amo scrivere. Un giorno ho pensato di unire le due cose... e ogni tanto ne esce fuori addirittura qualcosa di interessante.

5 Serie Tv da vedere se hai amato Colazione da Tiffany

Sons of Anarchy Cast 1200x675

Che fine hanno fatto gli attori di Sons of Anarchy?