Vai al contenuto
Home » SERIE TV » 7 belle coppie delle Serie Tv che a un certo punto hanno stancato un po’ tutti

7 belle coppie delle Serie Tv che a un certo punto hanno stancato un po’ tutti

Attenzione, l’articolo può contenere spoiler sulla coppia Penny e Leonard in The Big Bang Theory e altre coppie di serie tv come Arrow, Once Upon a Time, Glee, The Originals, Gossip Girl e Friends.

Le storie d’amore sono come il prezzemolo, piacciano o non piacciano, le si trova dappertutto, specialmente nelle nostre amate serie tv. Possono essere al centro di storie entusiasmanti oppure funzionare solo da contorno, possono muovere i fili più delicati della trama o restare al margine, ma è difficile trovare molti show senza di esse. Le coppie in cui ci imbattiamo possono essere di vario genere: alcune le odiamo ferocemente, altre sono semplicemente disgustose, alcune purtroppo non hanno avuto il lieto fine che meritavano, altre ci hanno fatto proprio penare e potremmo andare avanti secoli con le classificazioni. Ma oggi vogliamo concentrarci su quelle coppie che sono belle, che ci hanno anche emozionato – come Penny e Leonard di The Big Bang Theory – e da cui magari abbiamo imparato tanto, ma che a un certo punto, semplicemente, hanno stancato un po’ tutti: vuoi per monotonia o per la scintilla iniziale che man mano si è spenta, non sono più state le stesse. Scopriamone 7!

– Penny e Leonard, The Big Bang Theory

penny e leonard

Fin dall’episodio pilota di The Big Bang Theory andato in onda nel 2007, il cuore di Leonard batte per Penny: lui si innamora subito di lei. La storia d’amore tra il fisico sperimentale e l’aspirante attrice ha da subito conquistato gli spettatori, che hanno cominciato a fare il tifo per Penny e Leonard nonostante l’improbabilità della coppia. Ma forse è stata proprio questa grande differenza tra i due a colpire il pubblico: da una parte Penny, cresciuta in Nebraska da una famiglia di cui non si sa molto, con degli interessi piuttosto superficiali e una tendenza a lasciarsi andare a comportamenti anche rozzi. Dall’altra Leonard, figlio di due scienziati, molto sensibile e interessato a fumetti e videogiochi.

Dopo molteplici alti e bassi, la coppia è convolata a notte e l’unione tra Penny e Leonard è stata accolta con un sospiro di sollievo. Col passare delle stagioni, però, la relazione è passata in secondo piano rispetto a quella di Sheldon ed Amy, oltre che cominciare ad arrancare, risultando sempre meno interessante e piuttosto monotona, senza spunti davvero intriganti.

Pian piano la passione del pubblico per questa coppia si è raffreddata e il duo Penny e Leonard ha cominciato a stancare. Purtroppo.

2) Oliver e Felicity, Arrow

penny e leonard

Come nel caso di Penny e Leonard, anche la coppia Oliver e Felicity ha dovuto attraversare una serie di ostacoli e vicissitudini prima di stare insieme. Altri due mondi che sembravano lontanissimi, con l’affascinante e ricco Oliver Queen, inizialmente molto più superficiale rispetto a come poi si è evoluto nel corso delle stagioni, e Felicity Smoak, l’informatica provetta, intelligentissima e impacciata. E probabilmente la parte più interessante è stata proprio scoprire come due mondi così distanti sarebbero entrati in collisione. Quando però i due sono finalmente diventati una coppia stabile, hanno cominciato a perdere il loro fascino.

Il tira e molla non è finito, con diversi momenti in cui Oliver si allontanava da Felicity per proteggerla e tenerla al sicuro, senza accorgersi che così invece le arrecava il danno maggiore. Poi la crisi dettata dalla scoperta di Felicity dell’esistenza di un figlio di Oliver, di cui non aveva mai saputo nulla. La rottura, che però non ha portato a una distanza totale, bensì a un tentativo di restare amici, non ha contribuito a ridare verve a una storia d’amore che avrebbe avuto tutte le carte in regola per restare su un alto livello, ma che è naufragata stancando un po’ tutti. Il ricongiungimento finale ha senz’altro strappato un sorriso, ma sarebbe stato accolto con più fragore se le cose si fossero sviluppate in modo diverso.

3) Chuck e Blair, Gossip Girl

I più convinti sostenitori della coppia forse si stupiranno nel vederla collocata in questa lista, ma è innegabile che una larga fetta di spettatori si sia stancata di Chuck e Blair nel corso della visione di Gossip Girl. La chimica tra i due è evidente fin dai primi episodi del famosissimo teen drama che ha segnato il suo genere e funziona alla grande soprattutto nelle prime stagioni, quando lo spettatore ha ancora la giusta pazienza per attendere gli sviluppi che porteranno Chuck e Blair a diventare una coppia stabile. Il percorso, però, è pieno di deviazioni e costellato da una serie di ripicche, tradimenti, tragedie e ricongiungimenti che sarebbe anche andato bene, se solo fosse durato la metà del tempo.

Le dinamiche della relazione diventano presto ridondanti e scontate, con Blair che torna sempre da Chuck, nonostante le azioni non sempre angeliche del ragazzo. Il problema ulteriore è che, alla lunga, quella tra Chuck e Blair assume i contorni di una relazione tossica: si pensi a quando Chuck vende Blair a suo zio per riavere l’albergo, ed è solo uno dei tanti esempi. Alla fine di Gossip Girl, i due coronano il loro sogno d’amore, ma buona parte del pubblico è ormai spazientita.

4) Ross e Rachel, Friends

penny e leonard

Un’altra coppia che, come Penny e Leonard, appartiene a una delle comedy più iconiche in circolazione, Ross e Rachel, protagonisti di Friends. Ci troviamo davanti all’ennesimo caso in cui due rette apparentemente parallele riescono finalmente a incontrarsi, e non c’è nulla di male: è uno schema che funziona, che acchiappa l’attenzione dello spettatore che spesso si vede riflesso in questo specchio. E la coppia piace anche molto al pubblico, non fosse per alcuni fattori che, portati all’estremo, hanno stancato: l’egocentrismo di Rachel e Ross che, specialmente all’inizio, la pone su un piedistallo; la mancanza di comunicazione che porta i due a non avere mai un vero e proprio dialogo chiarificatore, dimostrando reciproca immaturità; la forte presenza del rancore nei loro litigi.

Ma il problema principale è quello che accumuna varie coppie di cui stiamo discutendo, il famigerato tira e molla. Ormai l’abbiamo capito, è un’arma a doppio taglio: se da un lato può creare suspense e il giusto guizzo di tensione, dall’altro, se utilizzato troppo a lungo, crea noia e monotonia. In una coppia chiaramente endgame come Ross e Rachel, tra l’altro, rischia di risultare superfluo. Si lasciano, si rimettono insieme, quando sono con altri si desiderano, insomma, è un circolo vizioso piuttosto snervante.

5) Blaine e Kurt, Glee

Kurt e Blaine si incontrano all’inizio della seconda stagione di Glee, durante una visita del primo alla Dalton. Che ci sia un bellissimo feeling tra i due è chiaro fin da subito, con il grande senso di protezione che Kurt – ancora scosso dal bullismo subito da Karosfy – esterna nei confronti di Blaine. All’inizio Blaine tratta Kurt come un semplice amico, ma si accorgerà gradualmente di amarlo. Durante la terza stagione, la coppia viene messa a dura prova da terzi incomodi, ma sembra resistere agli scossoni, per poi però trovarsi in mezzo a una crisi nella stagione successiva. Tradimenti, separazioni, ricerche di nuovi amori sembrano sancire la fine di questa relazione. Ma nella quinta stagione arriva la proposta di matrimonio di Blaine per Kurt.

Finalmente il lieto fine? No, perché si apre un nuovo periodo di crisi tra i due che diventa una vera e propria rottura nella sesta stagione, salvo poi riscoprire di amarsi e convolare a nozze. Quello che ha stancato gli spettatori è un amore che aveva tutto il suo senso nel periodo scolastico, ma che dopo il liceo è stato un po’ trascinato oltre dagli autori: entrambi volevano cose diverse dopo la scuola, le strade si sarebbero dovute separare, invece le storyline sono state sacrificate per il fanservice.

6) Rebekah e Marcel, The Originals

Rebekah e Marcel si sono amati letteralmente per secoli, come solo due vampiri possono fare, ma la loro relazione è stata davvero troppo sofferta. L’intensità del loro sentimento e la chimica che condividono è evidente in ogni scena di The Originals che li riguarda e spesso l’amore ostacolato è un elemento che appassiona il pubblico. Come nei casi precedenti, però, anche per Rebekah e Marcel il troppo stroppia. Il loro problema principale è che nei momenti in cui hanno avuto la possibilità di scegliersi a vicenda e solidificare il loro legame, non l’hanno fatto. Un chiaro esempio è il momento del loro primo incontro, quando Klaus ha salvato Marcel e i due si sono innamorati: il vampiro originale li ha scoperti e ha messo Marcel davanti a una scelta, Rebekah o la vita eterna. Lui ha scelto quest’ultima.

Certo, Klaus ci ha messo il suo zampino per impedire alla coppia di unirsi, però Rebekah e Marcel hanno sempre dato l’impressione di avere qualcosa di più importante da mettere davanti al loro legame. Quando lei era pronta, lui non lo era, quando poi lui tornava, lei aveva altre priorità. Alla fine il tanto agognato lieto fine è giunto e i due hanno deciso di invecchiare insieme, ma la coppia aveva ormai perso mordente e il pubblico si era stancato.

7) Emma e Hook, Once Upon a Time

La figlia di Biancaneve e Capitan Uncino? Ci sono tutti gli ingredienti per una coppia accattivante, capace di far emozionare gli spettatori. Emma e Hook hanno saputo mostrare una chimica intrigante fin dalla loro prima interazione. Per entrambi è difficile lasciarsi andare ai sentimenti, un passato tenebroso che non ha regalato belle soprese in amore li tiene distanti, sebbene il loro istinto sia quello di correre l’uno incontro all’altra. La fiducia, per entrambi, sarà difficile sia da guadagnare, sia da donare, ma è proprio quello che rende la coppia interessante. Ogni cosa, però, ha una sua durata e con lo sfilacciarsi della trama di Once Upon a Time verso le ultime stagioni è andata a sfilacciarsi anche la relazione dei Captain Swan.

La love story di Emma e Hook è presto diventata un peso per la trama, quasi una zavorra da portarsi appresso nonostante non ci fosse più nulla di nuovo da dire. E l’aspetto eclatante di questo caso è che oltre a stancarsi il pubblico, si sono stancati gli stessi attori che in diverse interviste hanno lasciato intendere di essere consapevoli di come il fanservice fosse il vero motore della coppia. Uno dei fiori all’occhiello della serie, dunque, è diventato motivo di grandi sbadigli e perplessità.

LEGGI ANCHE – Ma alla fine quanto erano compatibili Penny e Leonard?