Vai al contenuto
Home » SERIE TV » Le 9 coppie più disgustose delle Serie Tv

Le 9 coppie più disgustose delle Serie Tv

L’amor che move il sole e l’altre stelle è un ingrediente fondamentale in quasi tutte le serie tv; tante sono le coppie che ricordiamo quasi con invidia, svariate quelle che proprio non ci hanno convinto e altre, come Cersei e Jamie di Game of Thrones, ci hanno quasi disgustato per la loro spiacevolezza.

Dimentichiamoci le anime gemelle, le parti della mela che si completano e guardiamo in faccia la realtà: l’amore non è sempre quello dei film sulle principesse, è comune avere relazioni non oggettivamente perfette, farsi guidare dagli impulsi e poco dalla ragione, scegliere un partner sbagliato con consapevolezza. In amore si sbaglia, nella vita come in tv, e oggi ci focalizziamo su quelle coppie delle serie che sono state così sbagliate da provocare disgusto.

Abbiamo messo da parte moralismo e facili giudizi e ci siamo focalizzati sulle sensazioni e sulle reazioni dei fan; da Game Of Thrones a “Californication” passando per “La Casa di Carta” beccatevi le 9 coppie più disgustose delle Serie Tv.

1. Darlene & Wyatt – Ozark

Premessa: ci sono un sacco di cose strane che succedono in Ozark. Nella terza stagione le relazioni vengono portate ad un nuovo livello e se hai visto lo show sai esattamente di cosa stiamo parlando: la vedova Darlene Snell seduce il giovane Wyatt Langmore lo porta a lavorare nella sua fattoria e poi nel talamo. La trama risultante è abbastanza spiacevole.

Forse la parte più bizzarra della terza stagione di Ozark è proprio la relazione tra i due.

Ciò che crea maggiore fastidio allo stomaco è l’aver conosciuto i due protagonisti di questa liaison nelle precedenti stagioni e sapere che Wyatt è un giovane elegante nei modi e ben istruito che sembra aver intrapreso un percorso diverso da quello della sua famiglia mentre Darlene, oltre ad essere molto (ma molto) più grande di lui, è anche un po’ fuori di testa. È una donna che commette omicidi per capriccio, una scheggia impazzita. Vederla attirare Wyatt, giovane ingenuo e promettente, non è altro che disturbante.

Quella tra Darlene e Wyatt è una classica storia di adescamento e comportamento predatorio.

La donna approfitta di un momento di debolezza del ragazzo e lo circuisce tanto che lui da buon malato di sindrome di Stoccolma pensa anche di esserne innamorato.

Per quanto la loro relazione sia disgustosa è, però, difficile negare che nell’arco narrativo funzioni: solo in quello, però.

2. Arturo & Monica\Stoccolma – La Casa di Carta

Arturito è tra i personaggi più irritanti de “La Casa di Carta” e racchiude in sé tutto il retaggio patriarcale contro cui dobbiamo combattere ogni giorno. Direttore generale della Zecca di Stato, Arturo è un cliché ambulante: ha una storia con la sua segretaria, Monica aka Stoccolma, dice di amarla, ma nel frattempo passa le feste comandate con la moglie.

Arturo è talmente strafottente e saldo nelle sue convinzioni triviali che ci fa pensare che la serie spagnola sia in realtà ambientata negli anni 50.

Tra i due non c’è l’ombra dell’amore, lui approfitta del suo ruolo per esercitare il fascino del potere e della apparente sicurezza su una donna fragile e insicura che non si vuole bene e non si sente abbastanza forte per desiderare una relazione migliore e biunivoca, almeno fino a quando Denver non le dà il coraggio che le manca per emanciparsi.

La coppia formata da Arturo e Stoccolma è davvero disgustosa, in parte perché è una coppia vittima di uno stereotipo veramente da vomito e in parte perché Arturito è proprio viscido. Bleah.

3. Jaime & Cersei – Game of Thrones

La coppia dei rampolli della dinastia dei Lannister è tra le coppie più disgustose delle serie tv, non solo perché le convenzioni sociali e la biologia indicano l’incesto come il primo motivo per cui una coppia dovrebbe evitare di consolidarsi, ma perché i due gemelli coltivano comunque una pessima e tossica attrazione.

L’intera serie tv sembra reggersi sulle conseguenze di questa relazione.

La coppia non funziona perché Cersei è una donna donna algida, invidiosa, crudele, ambiziosa, perversa e interessata solo al proprio benessere e a quello dei figli (concepiti col fratello gemello) e perché Jaime sembra non riuscire a tenerle testa e a rendersi conto della sua natura ostile.

Freud che dice a riguardo?

4. Serena Joy & Comandante Waterford – The Handmaid’s Tale

Serena Joy, o meglio Mrs. Waterford, e suo marito il Comandante Fred sono una coppia spiacevolissima perché il loro è un rapporto in cui la donna sta a casa a fare l’uncinetto e il marito cerca di concepire con la sua schiava.

Serena fa parte di una società teocratica stabilitasi al posto degli USA – attraverso un colpo di Stato – e ricopre il ruolo di moglie. Cosa significa? In pratica siamo nel medioevo con automobili e fucili. Suo marito, il Comandante Fred Waterford ha il compito di ingravidare l’ancella di turno, nello specifico June (Elizabeth Moss). Il tutto si basa su un passo della Bibbia. Semplifichiamo e facciamo un po’ di ironia ma in realtà è tutto davvero molto triste.

I due si usano vicendevolmente; l’unico pensiero di Serena è avere un figlio a tutti i costi, mentre il comandante Waterford tratta la moglie come un oggetto utile solo per convenzione.

La loro relazione è davvero inaccettabile.

5. Sue Collini & Charlie Runkle – Californication

Sue Collini è il capo di Charlie Runkle, l’indimenticabile agente di Hollywood di cui abbiamo fatto un interessante ritratto in questo articolo.

I due hanno diversi incontri (in senso biblico) e nonostante siano simpatici nel loro essere eccessivi, grotteschi e deviati non possiamo dire che insieme non ci diano nausea, nel vero senso del termine.

Charlie si trova spesso intimidito e sopraffatto dalle azioni e dalle esclamazioni di Sue, che sono fondamentalmente palesi molestie sessuali e che per ragioni di pudore e decenza non riporteremo, a differenza di Sue che non ha paura di condividere i suoi pensieri e i suoi desideri al povero Charlie che è sopraffatto dall’impetuosa capa.

Inoltre la Collini è sposata con un uomo sessualmente deviato che incoraggia la sua relazione con Charlie.

In conclusione possiamo dire che i due hanno dato vita a siparietti divertenti ma a prova di biochetasi.

6. Madelyn & Homelander – The Boys

The Boys, fiore all’occhiello seriale di Amazon Prime Video, ha dato una nuova chiave di lettura, una vera e propria decostruzione del mito del supereroe (e dell’eroe).

Anche le relazioni amorose vengono rese molto fallaci e ne è un esempio quella di Madelyn con Homelander.

Il rapporto di Patriota/Homelander con Madelyn Stillwell (Elisabeth Shue) la responsabile di Vought, l’azienda che gestisce il “brand supereroi” è uno tra i più perversi e malsani mai visti in tv. La loro è una relazione un po’ cougar-toy boy, un po’ mamma-figlio; il Patriota vorrebbe essere amato e rispettato a tutti i costi dalla sua donna ma spesso assume i tratti inquietanti del voyeur e del feticista (nella seconda stagione beve un bicchiere di latte materno rimasto pompato da Madelyn).

Di contro, la donna è spesso una manipolatrice di Homelander e approfitta del fatto che lui si preoccupi troppo per lei; al contempo ha paura di quello che lui potrebbe fargli, dati i superpoteri.

7. Luke & Julie – The Oc ( più imperdonabili di Cersei e Jamie di Game of Thrones?)

Julie Cooper è stata una delle prime milf delle serie tv e il suo personaggio, nonostante i mille difetti, ha funzionato e noi figli degli anni ’90, in fin dei conti, le vogliamo bene: le abbiamo perdonato tutto, ci siamo fatti piacere tutti i suoi affaire ad accezione di quello con l’ex della figlia Marissa, Luke. Quello non ci è andato proprio giù.

Oltre al fatto che Luke sia minorenne e quindi la bella Julie rischiava pure la galera, oltre al fatto che sia stato il primo ragazzo della figlia, Luke stava iniziando a piacerci, gli avevamo perdonato pure le scazzottate con Ryan.

La coppia nata evidentemente per fare scalpore a noi ha fatto solo comprare il Gaviscon: tra i due non c’era la chimica necessaria a giustificare un tale tradimento.

8. Lana Lang & Lex Luthor – Smallville

Proseguiamo il nostro tuffo nel primo decennio del nuovo milennio e vi sblocchiamo un ricordo che siamo certi abbiate sopito con un macigno alla Kryptonite: il matrimonio di Lana Lang e Lex Luthor.

Un matrimonio contratto con l’inganno: Lex convince Lana di essere incinta di lui costringendola così a sposarlo in seguito le farà anche credere di aver perso il bambino finché finalmente Lana (che non è proprio un’aquila)si accorge di tutte le bugie e torna da Clark.

Questa coppia ci dà disgusto e orticaria.

9. Lucrecia & Valerio – Elite ( un amore alla “Game of Thrones”)

Le serie spagnole ci regalano sempre tanto trash e noi ne siamo quasi assuefati, ne abbiamo tollerate di ogni, ma pure la relazione incestuosa no!

Valerio e Lucrecia sono fratellastri e a differenza di Game of Thrones in cui l’incesto potrebbe far parte di un retaggio culturale, nell’era digitale questa cosa non possiamo proprio tollerarla.

La loro è una storia che racchiude in sé tutti gli stereotipi possibili e immaginabili da soap opera, creando dinamiche che toccano l’assurdo.

Non siamo a conoscenza del loro passato ma ci risparmieremmo molto volentieri anche la conoscenza del loro futuro insieme.