in

5 opere che sarebbero delle perfette Serie Tv

Cinque serie tv che non esistono. Siffatto articolo, vorrà porre all’attenzione del gentile lettore, una riflessione su cinque opere che sotto molteplici punti di vista sarebbero perfette a rinascere in veste di serie tv. Un utopico pentaconsiglio seriale, attualmente pura immaginazione, destinato forse ad essere confinato per sempre nella flebile ed evanescente materia di un sogno.

1) Arma Letale

2016-09-19-13-38-49


Film poliziesco cult con Mel Gibson e Danny Glover che ha attraversato due decenni e se sarà confermata l’indiscrezione, che vede svilupparsi un nuovo progetto nel prossimo biennio, sarà addirittura un cult più che trentennale. Un film fatto di adrenalina, azione, divertimento, battute taglienti, dialoghi secchi ed immediati, attori strepitosi, situazioni tragicomiche.
Seppur lontani dallo scontro filosofico “pessimismo-pragmatismo” firmato dal binomio Cohle-Hart (McConaughey-Harrelson) di True Detective, questo altro tandem unico e strampalato del cinema, poteva fare benissimo in un prodotto seriale. Non esiste dubbio alcuno. Arma Letale, Lethal weapon, da pellicola (un miliardo di dollari di incassi!) a serie-tv. Nonostante i sessanta anni di Gibson e gli ormai settanta di Glover, ci sarebbe indubbiamente da divertirsi nel rivedere Martin e Roger sulle tracce di pericolosi criminali, con i continui deliri di Riggs e l’agognata e quasi utopica richiesta di pensione di Roger. E se saranno spalleggiati dallo strampalato e divertente Leo (Joe Pesci), il mix sarà esplosivo, molto più di un’arma letale.

Altra tardiva utopia rinata dal passato…

Written by Davide Settembrini

Perdersi e riapprodare, confondersi in quelle maledette storie che vogliono provare a spiegare cos'è realmente l'uomo. Storie infinite, contraddizioni interiori ed agitato sentimento. La condivisione di quel dilemma eternamente irrisolto.

Mr. Robot ci tiene col fiato sospeso, ma tutto è più chiaro

5 Serie Tv da non guardare se odii l’umanità