in

Le 13 morti di Game of Thrones che abbiamo dimenticato

#10 Myrcella

Le 13 morti di Game of Thrones che ci siamo dimenticati

Il fratello maggiore era un bastardo, il fratello minore un inetto. La madre una donna forte e senza scrupoli, il padre ufficiale completamente inutile come padre, e poi c’era Jaime.

Jaime era il vero padre di Myrcella, non solo in senso biologico, ma soprattutto in senso umano.

C’era l’animo buono di Jaime nel cuore e negli occhi di Myrcella, e non casualmente l’unica innocente di casa Lannister muore tra le braccia di suo padre poco dopo averlo riconosciuto come tale.

In un certo senso Myrcella era la rappresentazione concreta dell’umanità di Cersei Lannister.

Cersei amava sua figlia, esattamente come ama Jaime. In lei vedeva l’innocenza, e forse anche la speranza. Con la fine di Myrcella muore anche la madre Cersei Lannister, per lasciare il posto alla Regina. Myrcella è uno di quei personaggi che abbiamo conosciuto e compreso davvero poco, e che probabilmente proprio nel momento del suo canto del cigno abbiamo amato davvero profondamente.

Scritto da Sara Di Cerbo

C'è chi legge perché in cerca del proprio sogno, mentre chi scrive lo fa perchè ama regalare sogni. Dal canto mio faccio il possibile: scrivo da quando ne ho memoria, ho pubblicato il primo di (spero) molti romanzi nel 2015, frequento un'università senza speranza e mi cullo tra libri, film ed ovviamente meravigliose Serie Tv. Dopotutto un nerd è qualcuno che non ha paura di rimanere indietro rispetto al resto del mondo, se questo vuol dire continuare ad inseguire la propria passione.

X-Files

X-Files: la FOX ufficializza l’uscita dell’undicesima stagione!

Krysten Ritter

Tutte le Serie Tv in cui puoi trovare Krysten Ritter