in

I 10 grandi temi esistenziali affrontati in Game of Thrones

3) Potere

game of thrones

Intrinsecamente collegato ai due temi precedenti, il potere in Game of Thrones è alla base delle scelte della maggior parte dei personaggi ed è anche il motivo per il quale molti perderanno la vita. Tywin Lannister, ad esempio, è stato a lungo nella serie il più abile condottiero, capace di unire il terrore con la diplomazia, sempre con l’obiettivo di lasciare il più a lungo possibile la sua casata al comando dei Sette Regni. Ma parliamo anche di quelli che bramano e hanno bramato il potere senza ancora essere riusciti ad ottenerlo: Daenerys è, insieme a Cersei, sicuramente la più affamata di potere; a modo suo, anche l’Alto Passero si era convinto di avere un potere così inebriante da non considerare le conseguenze che questo poteva comportare. Il messaggio di Game of Thrones per ora è chiaro: chi ha il potere deve guardarsi molto bene le spalle.

4)  Morte

Game of Thrones

La ricerca del potere ha infatti prodotto, finora, un’impressionante scia di morte, altro tema portante nel Trono di Spade. Tuttavia, la morte in questa Serie Tv è una compagna di viaggio quasi naturale per il grande numero di personaggi che ne sono protagonisti: sono in pochi infatti ad avercela fatta dalla prima alla sesta stagione. La morte è anche l’elemento di quelli che sembrano destinati a diventare i definitivi villain della serie, gli Estranei e il loro esercito di non-morti. Comunque, se qualcuno pensa a Game of Thrones non può non pensare al fatto che tutti i personaggi sono in costante pericolo: nessuno può considerarsi il protagonista intoccabile per antonomasia.

Scritto da Alessandro Fazio

"Una vita basta a malapena per diventare bravo in una cosa, quindi devi stare bene attento a quello in cui vuoi diventare bravo" (True Detective). Seguire le passioni è la linfa vitale della mia esistenza.

La prima stagione di Mr. Robot: un cyber-drama che strizza l’occhio a Kubrick

Violet

Lettera di Tate a Violet