in

5 elementi chiave che hanno anticipato 5 momenti chiave di Breaking Bad

breaking bad

Breaking Bad è senza dubbio una delle serie tv più acclamate e apprezzate dalla critica e dal pubblico degli ultimi anni. Attraverso gli interpreti, la musica, le tematiche e le ambientazioni scelte, la serie di AMC ha dimostrato sin dal primo episodio di essere un prodotto di altissima qualità. Queste caratteristiche sono state elogiate più volte nel corso degli anni, ma c’è una parte dello show il cui valore spesso non viene riconosciuto abbastanza: l’utilizzo delle anticipazioni.

Nel corso delle sue 5 magnifiche stagioni (qui troverete la nostra classifica), niente è stato lasciato al caso in Breaking Bad. Alcuni elementi hanno anticipato ciò che sarebbe successo più tardi nell’episodio, mentre altri ci hanno preparato a grandi plot twist che si sono verificati nelle stagioni successive. Attraverso oggetti di scena, dialoghi all’apparenza insignificanti e brani evocativi, Vince Gilligan ci ha mostrato tanti piccoli indizi sulla storia e sul destino dei vari personaggi, dando prova della complessità e profondità della sua creazione.

Vediamo dunque insieme quali sono i 5 elementi chiave che hanno anticipato 5 momenti chiave di Breaking Bad:

1) L’orsacchiotto rosa

Breaking Bad Orsetto Rosa 640x360

Uno dei più grandi esempi di anticipazione in Breaking Bad è sicuramente l’orsacchiotto rosa della seconda stagione.

Il pupazzo verrà mostrato più volte sia sullo sfondo (nell’Hi-Lo Market e sul muro della camera di Jane) che in evocativi flashback, caratterizzati da un profondo senso di angoscia. Infatti, quello che dovrebbe essere un simbolo d’innocenza viene trasformato in un presagio di morte e distruzione, reso ancor più greve dal contrasto fra il bianco e nero dello scenario e il rosa acceso dell’orsetto. Dalla potenza visiva incredibile, questo oggetto di scena ha anticipato due degli avvenimenti più importanti della serie: l’incidente aereo alla fine della seconda stagione e la morte di Gus Fring nell’episodio Face Off.

Nella 2×13 di Breaking Bad, scopriamo che quell’orsacchiotto è una delle poche cose rimaste dal disastro aereo causato dal padre di Jane. Questo sconvolgente colpo di scena è stato anticipato non solo dai numerosi flashback, ma anche dai titoli degli episodi Seven Thirty-Seven, Down, Over e ABQ, che insieme creano il codice aeroportuale per l’Aeroporto Internazionale di Albuquerque. Inoltre, come accennato poco fa, l’aspetto del pupazzo richiama quello di Gus Fring nel momento della sua morte: senza un occhio e con una parte del viso bruciata. Ancora una volta questo oggetto all’apparenza innocuo e innocente prefigura una delle scene più macabre e orribili della serie.

Written by Ambra Verzucoli

Sono una ragazza dai mille amori e dai mille interessi, amante della bella musica e del buon cibo, del profumo dei libri e del rumore degli scatti fotografici. Sempre curiosa e in cerca di ispirazione, adoro viaggiare, perdermi nei boschi, incontrare nuove culture e capire chi è diverso da me. Appassionata da sempre di serie TV e cinema, non potrei mai fare a meno della mia dose giornaliera di personaggi eccentrici e universi strabilianti.

Dedicato alla snobbatissima Silicon Valley

better call saul

7 Serie Tv che sono state ingiustamente snobbate agli ultimi Emmy Awards