in

10 cose che rischi di fare se guardi troppo Vikings

Serie Tv

Il binge-watching può essere una gran cosa, ma può anche nuocere gravemente alla salute mentale, specie se si fa uso di Serie Tv con guerrieri vichinghi mezzi nudi, scene di sesso, esecuzioni sanguinolente e assalti alle mura di Parigi. In una parola, se si è fan di Vikings. Cosa potreste ritrovarvi a fare dopo una maratona di questa Serie Tv? Almeno una di queste dieci cose.

1) QUELLA INSANA VOGLIA DI RAZZIARE UN VILLAGGIO

Vikings


I vichinghi, si sa, non avevano un’etica del lavoro proprio uguale alla nostra. Dove andavano con le loro scorrerie, si lasciavano una scia di villaggi messi a soqquadro, monasteri razziati e popolazioni impaurite. La storia magari non sarà stata proprio così, e Vikings può averci messo addosso la curiosità di indagare più a fondo; ma l’immagine del vichingo rude e sanguinario è difficile da estirpare. E a noi va benissimo così, perché vogliamo essere dei fighi pazzeschi.

2) URLARE “SKÅL!” AD OGNI BRINDISI

Vikings

In Vikings si beve, un sacco, e forte. E a ogni scena post-razzia c’è un banchetto in cui qualcuno grida “Skål!”. Prima che intraprendiate azioni legali contro di noi, vi ricordiamo che non è una parolaccia, ma vuol dire “Salute!” in svedese. Ma anche fosse una parolaccia, suona proprio bene urlata prima di raggiungere il Valhalla a suon di birre.

Written by Giulia Vanda Zennaro

In un mondo popolato da Khaleesi, osa essere una Cersei Lannister.

Sons of Anarchy

Il Finale di Sons of Anarchy è la cosa più poetica che io abbia mai visto in una serie televisiva

prison break

5 serie tv da guardare se sei in astinenza da Prison Break