Vai al contenuto
Home » SERIE TV » La classifica delle 15 peggiori coppie nella storia delle Serie Tv

La classifica delle 15 peggiori coppie nella storia delle Serie Tv

Le serie tv, come la vita stessa, sono costellate da coppie romantiche che, per quanto potremmo mai sforzarci, non riusciremo mai a capire: questo è proprio il minimo comune denominatore delle 15 peggiori coppie che abbiamo selezionato in questa classifica. 15 coppie che al solo guardarle su schermo viene semplicemente da domandarsi ‘Perché?‘. Frutto della mente di qualche annoiato sceneggiatore che ha voluto creare un po’ di casuale marasma, o figlie di una valutazione approfondita che purtroppo non è riuscita nelle sue buone intenzioni, le 15 peggiori coppie che vi andremo a presentare una ad una hanno più di qualche motivo per farci storcere il naso e decisamente troppi punti che fanno della loro esistenza una mancata assenza.

Dal quindicesimo fino al primo posto ripercorreremo insieme le 15 peggiori coppie nella storia delle serie tv, tra timori e tremori che un giorno o l’altro possano ritornare a soggiornare nei nostri peggiori incubi. Visto che la memoria è difficile da cancellare, facciamo un breve ripasso di cosa è andato storto nelle 15 peggiori coppie delle serie tv e perché saremmo stati tanto meglio se solo non le avessimo mai incontrate.

15) Angel Batista e Marìa LaGuerta – Dexter

‘Dios Mio Marìa’ è l’intercalare che ha retto in piedi – fin troppo a lungo – la relazione tra Angel Batista e Marìa LaGuerta: una delle coppie più cringe che si siano mai viste nella storia delle serie tv. Dexter non è di certo una serie che si basa sulle relazioni romantiche dei suoi protagonisti, ‘e menomale’ verrebbe da dire, dato il susseguirsi di buchi nell’acqua a cui ci ha abituati. Da Dexter e Lila, a Dexter e Hanna, fino alla discutibilissima liaison appena accennata da Doakes e Debra, per non parlare dell‘attrazione incestuosa che ci ha fatto penare nella settima stagione. Se questo non fosse già abbastanza, se far intraprende ai personaggi principalissimi relazioni pericolose, incestuose o semplicemente brutte non fosse già abbastanza, Dexter ci sorprende con una relazione di cui nessuno aveva davvero bisogno. Proprio nessuno. Con Batista e LaGuerta, siamo arrivati al punto da patire ogni singola scena che vedeva i due personaggi protagonisti, non facendoci alcunché empatizzare né con le prove di machismo di Angel e nemmeno con i giochi di potere di Marìa. Stavamo decisamente meglio prima.

14) Seth Cohen e Alex Kelly – The O.C.

Quella tra Seth e Alex è sicuramente una delle peggiori relazioni che il giovane Cohen abbia mai intrapreso durante l’intera serie. Disposto a tutto per dimenticarsi di Summer e riprendersi dal continuo tira e molla che continua inesorabilmente a legarli, Seth incontra Alex al Bait Shop quando decide di farsi assumere nel negozio con il solo scopo di ottenere dei biglietti gratis di un concerto che avrebbe regalato a Summer e al suo nuovo ragazzo. Il solito Seth. Totalmente inconsapevole del suo fascino, Seth organizzerà un appuntamento tra Alex e Ryan che non andrà affatto a buon fine, finendo poi per rimanere lui stesso sedotto da quella ragazza tanto diversa da lui. Dopo aver indossato per qualche giorno i panni del cattivo ragazzo, ubriacandosi con il Bacardi Breezer come qualsiasi adolescente in età prepuberale, Seth fallirà anche nel piano di impressionare la ragazza che, dopo avergli detto di essere un bravo ragazzo e in quanto tale perfetto così com’è e altre frasi di circostanza, preferirà stringersi tra le braccia di Marissa, con cui di sicuro ha molto di più in comune. Alex e Seth sono stati senza ombra di dubbio una delle peggiori coppie delle serie tv, ma d’altronde esiste qualcuno all’altezza di Summer?

13) Sayid Jarrah e Shannon Rutherford – Lost

Chi si somiglia si piglia. Se il detto a cui le nostre nonne ci hanno abituato è vero, allora Sayid e Shannon non hanno davvero nulla da spartire, cosa che si rivelerà ben presto vera. Lo sappiamo, ora state pensando alla straziante morte di Shannon, e la sola posizione di questa coppia in classifica non vi farà dormire nelle prossime 3 notti, ma diciamocelo, può un altissimo contenuto di pathos e commozione farci dimenticare degli inizi disastrosi e l’atteggiamento da urticaria della nostra Shannon? Sharpey Evans in versione incidente aereo non ci ha affatto conquistati e per quanto su Sayid non possiamo che spendere splendide parole, la relazione tra i due non può esimersi dal presenziare nella classifica delle peggiori coppie delle serie tv di sempre. D’altronde quando ci si trova su un’isola deserta ci sta pure che scappi il limone con il primo che capita, ma, servendosi delle parole di Cicerone: ‘Chiunque può sbagliare, ma nessuno, se non è sciocco, persevera nell’errore.’

12) Rachel Berry e Noah Puckerman ‘Puck’ – Glee

Relazione della durata di un solo episodio, Rachel e Puck, noti come Puckleberry, nascono e muoiono sentimentalmente nell’episodio L’unione imperfetta. Mai parole furono più vere. Amici e poi amanti, con in comune davvero poco se non la sola fede ebraica che li accomuna, Rachel e Puck non riescono minimamente a funzionare come amanti decidendo di comune accordo che l’amicizia è sicuramente il rapporto che meglio li si addice. A questo punto non potevamo direttamente passare alla fase della scontatissima rivelazione? Rachel e Finn sono un’istituzione per Glee e non esiste coppia che possa sostituirsi ad essa, peggio ancora se mal assortita come quella composta da Puck e Rachel, improbabili quanto basta da aver retto un solo episodio soltanto, ma scadenti al punto da aggiudicarsi una posizione nella classifica delle peggiori coppie delle serie tv.

11) Lana Lang e Lex Luthor – Smallville

Vi ricordate Lana Lang e Clark Kent? Bene, scordateveli: nell’universo di Smallville è andata in scena non solo una relazione tra i due ma addirittura un matrimonio – Avete capito bene. Se Smallville ha impegnato distrattamente i vostri pomeriggi estivi su Italia 1, probabilmente vi ricorderete appena di questo evento, o nella stragrande maggioranza dei casi avete volutamente deciso di rimuoverlo dalla vostra memoria: in tal caso, buon per voi. Per vostra sfortuna però, internet ricorda tutto, e per quanto non sia facile, vi invito a ricordare i punti salienti che hanno contraddistinto una delle peggiori coppie nella storia delle serie tv. Lana ama Clark, Lex ama Lana. Lex convince Lana di essere incinta di lui costringendola così a sposarlo. Lex, non contento e con ancora moltissimi malvagi assi nella sua manica le farà credere di aver perso il bambino continuando ancora a ingannarla fino a quando, con un poderoso ritardo Lana si accorgerà delle malefatte di Lex, lasciandolo e tornando dall’amato Clark. Lana non sarà certo la più sveglia della sua famiglia, ma questa relazione per quanto inutile sia stata avrebbe potuto tranquillamente lasciarci il dubbio

10) Piper Chapman e Stella Carlin – Orange Is the New Black

Succede sempre così: quando la coppia più shippata dell’intera serie viene divisa in onore di nuove e sbagliatissime relazioni, il web insorge, ed è proprio quello che è successo quando abbiamo visto Piper e Stella insieme nella terza stagione di Orange Is the New Black. Insopportabile protagonista la prima e seducente antagonista la seconda, Stella non è riuscita ad affascinare gli spettatori da casa che, nonostante l’intrigo ben architettato, non sono riusciti a togliersi dalla testa che non esiste miglior compagna per Piper che non sia Alex Vause. Per un attimo è vero, ci abbiamo pure creduto, quando Piper rimasta in disparte da chiunque ha trovato nella novella carcerata una spalla su cui piangere, peccato però che nel microcosmo carcerario la fiducia sia ai minimi storici e Piper non abbia visto Prison Break per poterlo anche solo sospettare. Tutto è bene ciò che finisce bene: la coppia è durata poco meno di 10 episodi.

9) Carrie Bradshaw e Aleksandr Petrovsky – Sex and the City

Le relazioni della città di New York sono una cosa seria per le ragazze di Sex and the City: uno sguardo su un’infinità di microcosmi in cui è bello far semplicemente capolino o decidere di trasferirsi. Tentativi su tentativi, Carrie Bradshaw fa dell’interminabile rincorsa dell’amore la sua unica ragione di vita. Pronta a tutto per l’amore vero come ce lo raccontano nelle fiabe, disposta a qualsiasi cosa per vivere la vita dei suoi sogni, la protagonista di Sex and the City ha fatto della sua pluriennale esperienza amorosa la sua più grande arma a prova di batoste. Imbattutasi in una miriade di relazioni più o meno importanti, non c’è flirt che durante le sei stagioni della serie, non abbia aiutato la nostra protagonista a crescere e maturare ciò che davvero vuole da una relazione. E poi arriva Aleksandr Petrovsky. L’artista egomaniaco che ha mandato all’aria anni di costruzione personale e analisi da autodidatta. L’uomo che meno di tutti ha potuto insegnare qualcosa alla nostra Carrie, se non quello di essere il perfetto rappresentante di tutto ciò che ci sia di sbagliato in una relazione sana. Menomale che poi arriva sempre Mr. Big a salvarla.

8) Britta Perry e Troy Barnes – Community

peggiori coppie

Troy e Britta in the morning’ Ah no. Community riesce nel grandioso primato di affermarsi sia come una delle migliori comedy di tutti i tempi, ma anche contemporaneamente, come una delle delusioni più cocenti che si siano mai viste nella storia delle serie tv. E la coppia formata da Troy e Britta, purtroppo, ha contribuito negativamente nel burrascoso naufragar della serie. Come spesso accade, poco prima di esplodere per sfracellarsi al suolo, ogni serie che si rispetti cade nel tranello del ‘tutti vanno con tutti’, basando buona parte della sua linea narrativa su scambi di coppia ai limiti del paranormale giusto per buttare un po’ di carne al fuoco, o almeno avere qualcosa di cui parlare. Ed è proprio ciò che Community ha fatto con Troy e Britta instaurando una relazione improbabile tra i due, basata sulla reciproca noia di entrambi e incontestabile avvenenza. Se solo questa relazione non si fosse consumata avremmo forse potuto salvare le ultime indicibili stagioni di Community? NO. Avremmo dormito sonni più tranquilli esenti dal terribile mostro del cringe? Assolutamente sì. Punta dell’iceberg di un declino già segnato, Troy e Britta, come molte altre coppie nelle serie tv create dal caso e dall’effetto sorpresa di cui nessuno sentiva il bisogno, sono condannate a vegetare nella classifica delle peggiori coppie di sempre.

7) Izzie Stevens e Geoge O’Malley – Grey’s Anatomy

Amata o odiata, ma certamente mai dimenticata, la coppia formata tra Izzie Stevens e George O’Malley è sicuramente stata una delle relazioni capostipite delle prime stagioni di Grey’s Anatomy. Correva l’anno 2007, quando George O’Malley, in seguito a una relazione incerta e convinto da un’alcolica reminiscenza decide di convolare a nozze con Callie Torres – lo so, a distanza di quasi 15 anni fa davvero strano immaginarsi quei due insieme. Ed è il 2008 quando dopo pochissimo tempo Callie scoprirà che quel dolce faccino di George ha intrapreso una relazione clandestina con niente meno che Izzie Stevens. ‘É solo un’amica’, diceva lui. Vuoi o non vuoi, in Grey’s Anatomy non sappiamo se ci siano state più morti o relazioni, ma di certo sappiamo che quando giochiamo con numeri altissimi l’errore è appena dietro l’angolo, e così è stato per George e Izzie, una delle peggiori coppie di Grey’s Anatomy. Destinata a Karev lei, e destinato a tutto fuorché a Izzie, lui, O’Malley e Stevens sono la fisica rappresentazione del: ‘Preferirei che rimanessimo amici, non voglio rovinare tutto.’

6) Blair Waldorf e Dan Humphrey – Gossip Girl

Una sola domanda: Perché? Perché abbiamo vissuto abbastanza a lungo da doverci sorbire l’improponibile storia d’amore tra Blair e Dan? Miliardi di commedie romantiche hanno bastato gran parte della loro trama sull’innamoramento del bello di turno con la nerd della classe e viceversa: la ragazza più popolare della scuola dà una chance al timido compagno di classe, ma questa volta, come in realtà molte altre volte, non ha funzionato. Maestri della manipolazione, palese lei e meschina lui, Blair e Dan hanno in realtà in comune molto di più di quanto vogliano far credere, ma è la stessa costruzione del volerli a tutti i costi dipingere come così diversi ma così inseparabili a fare della loro una delle peggiori coppie delle serie tv. Poli troppo negativi per potersi attrarre, l’insoddisfatto Dan e la superba Blair possono solo godere di una compagnia migliore della propria per ergersi a personaggi minimamente comprensibili a occhio umano. Abbiamo proprio bisogno del bad boy tramutatosi in devoto amante, Chuck, per scolpire meglio i pochi pregi di Blair, così come la stessa Serena, per quanto incostante e insopportabile sia è la salvifica compagnia per gli istinti egomaniaci di Dan.

5) Spencer Hastings e Caleb Rivers – Pretty Little Liars

peggiori coppie

Vi ricordate quando poco sopra vi parlavo della formula magica del ‘tutti vanno con tutti’ ? Eccoci qui, in un nuovo scoppiettante minestrone di coppie di cui nessuno, ma proprio nessuno, sentiva il bisogno. Caleb e Hanna sono senza alcun dubbio la coppia più sana di Pretty Little Liars, così come Spencer e Toby sono l’inseparabile duo che vorremmo vedere per sempre insieme. Tutto regna così in armonia sovrana, sotto l’onnipresente occhio di A., tra una sparizione e una morte tutt’altro che accidentale. Se avete visto Pretty Little Liars sapete bene che con l’incedere delle stagioni le atmosfere si fanno più cupe e gli avvenimenti più strani, ed è proprio sotto questa luna sbagliata che Caleb e Spencer, per un periodo oltremodo lungo, stanno insieme, sconvolgendoci e amareggiandoci. Come se non fosse già abbastanza fidanzarsi con l’ex della propria migliore amica, la relazione procede a tentoni non riuscendo a farci empatizzare minimamente con la loro relazione ma facendoci solo ambire al momento in cui finalmente si lasceranno. Un’atrocità che neanche un salto temporale di 5 anni potrà mai giustificare.

4) Nick Miller e Reagan – New Girl

‘La coppia perfetta smontata dalla bellona di turno di cui a nessuno frega niente’, o molto più semplicemente ‘La quinta stagione di New Girl‘. Jess è fuori casa da appena qualche giorno soltanto quando Reagan si palesa a gamba tesa nel perfetto microcosmo di New Girl. Bella bella in modo assurdo, Reagan ha un solo problema: non è Jess, e questo ci basta per desiderare ardentemente che la relazione con Nick naufraghi prima di subito. Ce l’abbiamo messa tutta, abbiamo pure finto che potesse essere minimamente credibile, che davvero Nick cedesse il suo cuore a un’altra donna prima di restituirlo a Jess, ma no, Reagan non è nemmeno riuscita ad affermarsi come intermezzo. Attrazione fisica alle stelle, ma niente di più. Coinvolgimento con una soglia minima di attenzione e tante, tantissime incompatibilità sono solo uno dei moltissimi motivi per cui il folle Nick Miller non avrebbe mai potuto stare un secondo di più con la rigida Reagan al posto della confusionaria e incredibilmente compatibile Jess.

3) Ted Mosby e Zoey Pierson – How I Met Your Mother

peggiori coppie

L’apoteosi dell’incompatibilità prende il nome di Ted e Zoey. Mai coppia nella storia delle serie tv è riuscita nella maestosa opera di portarci su schermo due personaggi agli antipodi come Ted Mosby e Zoey Pierson. Attivista disposta a qualsiasi cosa per difendere i suoi interessi lei e architetto piagnucolone lui, Ted e Zoey non riescono ad essere d’accordo su una cosa soltanto, ma nonostante tutto decidono di provare miseramente a tirare fuori qualcosa dalle voragini che li dividono. Divisi, poi uniti e poi nuovamente divisi dalla demolizione dell’Arcadian, i due conservano posizioni ben distinte sul futuro del fatiscente palazzo: mentre Zoey infatti, si batteva per salvarlo, Ted progettava il grattacielo che lo avrebbe sostituito. Sarà la demolizione della struttura a mettere la parola fine all’inutile relazione dei due individualisti, uniti soltanto dal proprio egocentrismo e nient’altro. La coppia più insopportabile di How I Met Your Mother vedrà nella sua rottura solo vantaggi per entrambe le parti in causa facendoci desiderare di spingere la lancetta avanti direttamente alla fine della loro relazione per evitarci a questo supplizio e goderci soltanto le buone notizie.

2) Jon Snow e Daenerys Targaryen – Game of Thrones

L’hype era alle stelle: non c’era persona al mondo che non sognasse l’incontro tra Jon e Daenerys, tanto distanti quanto simili, perfetti l’uno per l’altra, forse. Miliardi di fanfiction sono state scritte con mano stanca e occhi assonnati per descrivere al meglio l’attesissimo incontro tra i due reietti, ma purtroppo nulla è riuscito a leggere per davvero la realtà di ciò contro il quale ci saremmo andati nostro malgrado a scontrare. Figlia unica di una dinastia che non esiste più, maltrattata dal fratello e sposata ad un barbaro, lei. Figlio bastardo in cerca della sua strada, detestato dalla matrigna e guardiano della notte a tempo indeterminato, lui. Non c’era nulla sulla carta che potesse mai frapporsi tra l’amore dei due emarginati. Non ci appelliamo al legame di sangue che li accomuna, perché in Game of Thrones sarebbe come sparare sulla croce rossa, ma insomma, qualcosa di certo fa. Abbiamo semplicemente idealizzato un amore che non si è mai davvero acceso, un amore che non è mai stato tale e il tragico esito finale di certo ne è la più lampante dimostrazione. Paladino della giustizia lui, folle assassina lei: una coppia che ci ha solo fatto venire il sangue amaro per l’inettitudine di lui e l’accidia di lei. Se l’ultima stagione di Game of Thrones fosse stata migliore molto probabilmente ne sarebbero usciti meglio anche Jon e Daenerys, ma purtroppo, almeno per ora, possiamo solo immaginarlo.

1) Rachel Green e Joey Tribbiani

peggiori coppie

C’è chi se lo aspettava e chi mente, Rachel Green e Joey Tribbiani non potevano di certo non essere la punta di diamante della classifica delle peggiori coppie nella storia delle serie tv. Lo sappiamo noi, e lo sapete anche voi. Ma cosa sarà mai venuto in mente agli sceneggiatori di mettere su questa pantomima. Gli ascolti? Il vile denaro? Cosa? A distanza di oltre 17 anni dalla sua conclusione vaghiamo ancora errabondi nella terra dei perché non riuscendo a trovare davvero un solo motivo, anche il più insignificante per giustificare ciò che l’occhio non avrebbe mai dovuto vedere. Una relazione che ai fini dello sviluppo della trama non ha portato davvero a niente, se non a qualche puntata di scompiglio e confusione di cui, in una serie perfetta come Friends potevamo anche fare a meno. Un’evitabilissimo colpo di scena che sicuramente si dimostra vitale in moltissime serie tv ormai agli sgoccioli della loro carriera, ma che un cult come Friends non avrebbe mai avuto il bisogno di servirsene.

Siamo sicuri che non sia andata così?

LEGGI ANCHE: –La classifica delle 10 migliori coppie comiche nella storia delle Serie Tv