in

5 Serie Tv che avrebbero avuto bisogno di (almeno) una stagione in più

how i met your mother

Il seguente articolo contiene SPOILER sui finali di My Name is Earl, Arrested Development, How I Met Your Mother, Game of Thrones e Flashforward. 

Son parole dure, bisogna guardare in faccia la realtà: non è né la prima volta né l’ultima in cui vedremo una serie concludersi frettolosamente lasciandoci l’amaro in bocca. Non c’è petizione che tenga, la maggior parte delle volte il finale che vediamo è quello di cui dobbiamo accontentarci, senza se e senza ma.

Possiamo ipotizzare su cosa sarebbe potuto accadere, su quali aspetti sarebbe stato meglio soffermarsi, ma per quanto possiamo sforzarci in queste nostre congetture, niente o quasi potrà mai cambiare il dolore che si prova nel vedere un finale sbrigativo rovinare un’intera serie.

Problemi di budget o una scarsa ricezione da parte del pubblico sono solo alcuni dei motivi che portano ad una fine non dichiarata della nostra serie preferita.

Basta poco per trovarsi poi inermi di fronte a stagioni in corsa verso la fine imminente, dove viene spiegato tutto senza far risaltare davvero niente, dove l’unico obiettivo è quello di chiudere tutte le porte lasciate aperte dalle stagioni precedenti, e come? Se siamo fortunati in una stagione, ma nel peggiore dei casi anche solo in due episodi.

Ogni riferimento ad How I met Your Mother in quest’ultima frase è puramente casuale.

Ecco quindi 5 serie tv che più di tutte hanno scontentato il pubblico che ancora oggi è rimasto orfano di una o più stagioni che purtroppo, seppur chieste a gran voce, non sono mai arrivate.

1) My Name Is Earl

 My Name Is Earl - How I met your mother

Da alcuni, quello di My Name is Earl è stato definito uno dei finali peggiori mai esistiti. Brutto a tal punto da non essere stato capito dai suoi stessi fan, che alla domanda ‘Ma come si è concluso My Name is Earl?’ fanno spallucce e si guardano intorno spaesati; semplicemente perché di un finale non si trattava proprio.

Quella di Earl è una saga incredibilmente innovativa per essere stata concepita nei primi anni duemila, che ha dalla sua una zoccolo duro di fan affezionatissimi che ancora oggi non riescono a darsi pace per il suo finale sbrigativo, così frettoloso da non poter neanche essere definito tale.

Cancellata alla quarta stagione senza lasciare ai propri fan una fine che possa considerarsi degna, limitando anni di geniali risate a una conclusione insignificante che non fa giustizia alle stagioni precedenti.

My Name is Earl lascia orfani moltissimi fan che, se prima si dannavano poiché la loro serie beniamina non riceveva il successo meritato, con la sua conclusione si trovano ad aggiungere l’ennesimo cruccio alla lista dei rimpianti.

Opinione diffusa è quella che una trama come quella di My Name is Earl era destinata fin da subito a esaurirsi nel giro di poche stagioni. Altrettanto sentita però è la voce di chi non si dà per vinto e avrebbe voluto almeno una stagione in più per ridere ancora e per dare a ogni personaggio il suo degno finale.

Written by Claudia Balmamori

Ho finito Netflix.

Cos’è questa storia del FOLLE crossover tra Stranger Things e Chernobyl?

Game of Thrones

Emilia Clarke commenta il finale di Game of Thrones e dice: «A Jon Snow non piacciono le donne»