in ,

5 Serie Tv che sono state salvate in corner grazie a una petizione dei fan

I Griffin

Quando si pensa a serie tv di enorme successo, come I Griffin o Twin Peaks, sembra impossibile credere che abbiano subìto delle battute d’arresto durante il loro percorso sugli schermi. Eppure, in certi casi, è andata proprio così. Alcune emittenti televisive hanno dovuto prendere delle decisioni difficili e cancellare vari programmi per motivi come il calo d’ascolti o la mancanza di fondi economici.

Ma lo scopo delle serie tv è quello di conquistare il pubblico e spesso è proprio quest’ultimo ad avere l’ultima parola sulla fine dei programmi televisivi più amati. Questi cinque casi, in particolare, riguardano famose serie tv salvate dai loro fan, grazie a proteste, petizioni e iniziative vincenti.

1) Chuck

I Griffin

La serie tv sulle vicende dell’impiegato Chuck ha conquistato moltissimi fan grazie alla sua originalità. L’idea di Chris Fedak e Josh Schwartz è stata quella di mischiare la commedia e lo spionaggio in un solo prodotto. Il concetto innovativo è piaciuto al pubblico, ma non abbastanza da registrare ascolti soddisfacenti. Per questo motivo, la NBC decise di cancellare Chuck dopo la seconda stagione.

I fan si sono dimostrati perspicaci e, invece di protestare davanti agli uffici dell’emittente, hanno comprato un’enorme quantità di panini Subway. La catena di fast-food, infatti, era uno degli sponsor di Chuck. Perciò, aumentando il profitto dell’azienda, poteva crescere anche la possibilità che lo sponsor finanziasse una nuova stagione della comedy. L’iniziativa, lanciata anche dall’attore protagonista (Zachary Levi), ha funzionato e la serie è arrivata fino alla quinta stagione.

Written by Viviana Ragusa

Amo l'arte in tutte le sue forme, soprattutto quelle musicali. Mi nutro di rock n' roll, serie tv e tonnellate di libri.

la casa de papel

Le Serie Tv spagnole somigliano un po’ tutte alle telenovelas?

The twilight zone

The Twilight Zone 1×02 – Un incubo ad alta quota