in

Evan Peters è pronto a interpretare il serial killer Jeffrey Dahmer in una serie Netflix

Evan Peters

Evan Peters interpreterà il personaggio principale in Monster: The Jeffrey Dahmer Story, una prossima serie limitata di Netflix. Ultimamente Evan Peters è stato al centro delle speculazioni per quanto riguarda il futuro in WandaVision ma la certezza è che comunque Evan Peters è sempre stata l’unica scelta per il ruolo. Il mondo che lo ha consacrato è sicuramente quello di American Horror Story dove Evan Peters tornerà anche nella decima stagione di cui proprio l’altro giorno è uscito il titolo ufficiale.

Nell’ottobre dello scorso anno, Netflix ha dato il via libera a Monster. Realizzata da Ryan Murphy e Ian Brennan, la serie limitata promette di raccontare la storia di Dahmer attraverso gli occhi delle sue vittime. In particolare, Monster analizzerà come Dahmer sia stato arrestato in almeno 10 diverse occasioni ma non perseguito. Stiamo parlando di uno dei più brutali serial killer della storia. Tra il 1978 e il 1991, ha violentato, ucciso e smembrato diciassette uomini e ragazzi. Alcuni dei suoi crimini includevano necrofilia e cannibalismo. È già stato annunciato che il candidato all’Oscar Richard Jenkins interpreterà il padre di Dahmer, Lionel.

Secondo Variety, Evan Peters interpreterà il protagonista nella serie originale Netflix. L’attore è stato recentemente visto nello show Disney+ WandaVision, e in passato ha lavorato con Murphy e Brennan per quasi tutte le stagioni di American Horror Story. Nel cast di Monster ci sarà anche un ex volto noto di Scream Queens, Niecy Nash, come protagonista femminile. Interpreterà Glenda Cleveland, una vicina di casa di Dahmer che ha informato la polizia e l’FBI del comportamento sospetto del serial killer. Insieme a Peters e Nash, Monster ha come protagonista Penelope Ann Miller nel ruolo della madre di Dahmer, Joyce. Shaun Brown e Colin Ford appariranno in ruoli di supporto, con Ford che ritrae una vittima che è stata abbastanza fortunata da sfuggire a Dahmer.

Il personaggio di Dahmer è stato più volte portato in scena. La sua storia è stata raccontata al cinema e in televisione, con attori come Jeremy Renner e Ross Lynch che hanno interpretato il serial killer. Allo stesso modo è stato il soggetto di opere teatrali e di numerosi libri. Evan Peters incarnerebbe perfettamente il ruolo considerando come ha interpretato diversi personaggi come pericolosi emarginati in American Horror Story o assassini. Il successo è assicurato e potrebbe portare ad un’altra ondata di consensi per l’attore che ha raccolto molti elogi per la sua interpretazione in WandaVision ed è stato a lungo visto come uno degli interpreti più versatili e sottovalutati a cui Murphy si rivolge regolarmente per i suoi progetti.

La versione di Ryan Murphy su Monster: The Jeffrey Dahmer Story fa anche luce sull’incompetenza e l’indifferenza legale e giudiziaria che ha permesso a Dahmer di eseguire i suoi crimini senza problemi. Monster cercherà ora di portare in scena almeno dieci di questi casi. Come in tutte le serie di Murphy ci sarà anche un pizzico di critica alla società: verrà esplorato il “white privilege” dato che Dahmer, un ragazzo bianco dall’aspetto pulito e di bell’aspetto, è stato ripetutamente lasciato libero dai poliziotti e dai giudici che sono stati indulgenti quando è stato accusato di crimini minori.

Carl Franklin dirigerà l’episodio pilota della prima stagione che dovrebbe avere 10 episodi in totale. Anche Janet Mock scriverà e dirigerà diversi episodi. Franklin e Mock sono produttori esecutivi insieme a Murphy e Brennan, e David McMillan scriverà e sarà il produttore supervisore. Questa serie fa parte di un accordo che il creatore di Glee ha firmato con la piattaforma di streaming per creare contenuti originali. Al momento non si conosce la data di messa in onda perché la serie è ancora in fase di rodaggio ma sicuramente questo ultimo progetto di Murphy per Netflix è già più interessante con la presenta di Evan Peters.

Written by Lidia Maltese

In questa timeline sono una serie tv addicted che nel tempo libero finge di essere una studentessa universitaria.

Falcon and The Winter Soldier

Falcon and the Winter Soldier ha superato gli ascolti di WandaVision