Vai al contenuto
Home » News » La Regina Del Sud: l’attrice del film uccisa di fronte al figlio

La Regina Del Sud: l’attrice del film uccisa di fronte al figlio

La Regina Del Sud è un titolo molto noto agli abbonati Netflix. La serie tv, che altro non è che un adattamento della telenovela di grande successo La Reina Del Sur, è arrivata in catalogo dal 2017, e ad oggi è arrivata alla sua quinta stagione. Purtroppo i nuovi episodi qui in Italia non sono ancora disponibili, ma dobbiamo avere ancora un po’ di pazienza, perché con ogni probabilità arriveranno molto presto. Prima di essere una serie tv, tuttavia, era stato fatto anche un film sulla storia. Datata 2005, la pellicola era ispirata all’omonimo romanzo dell’autore spagnolo Arturo Perez Reverte (come del resto è stato anche per la telenovela e la successiva serie tv Netflix) e narrava le vicende di Teresa Mendoza, una giovane donna che cerca di rifugiarsi negli Stati Uniti dopo la morte del fidanzato, per sfuggire ai trafficanti di droga che in precedenza l’hanno assassinato.

A interpretare Teresa Mendoza nel film La Regina Del Sud era l’attrice e cantante messicana Tania Mendoza, uccisa pochi giorni fa proprio sotto gli occhi di suo figlio.

La vicenda ha di certo dei tratti oscuri. L’attrice messicana, di 42 anni, si trovava in compagnia di altri genitori nella città di Cuernavaca, nello stato di Morelos, e stava semplicemente aspettando che suo figlio, di undici anni, finisse il suo allenamento di calcio. Proprio in questo frangente le si sono avvicinati due uomini in moto, entrambi armati, e uno di loro le ha sparato più volte, colpendola quindi ripetutamente prima di darsi alla fuga. La giovane donna è stata dunque uccisa a colpi di arma da fuoco sotto gli occhi attoniti e sconvolti degli altri genitori presenti e del suo stesso figlio.

Stando a quanto riportato dai media messicani, che hanno divulgato la notizia alcuni giorni fa, questa situazione purtroppo culminata in tragedia non sarebbe la prima che vede la povera Tania Mendoza come protagonista. Già nel settembre 2010, infatti, l’attrice di origine messicana avrebbe sporto denuncia per reati di furto aggravato di un veicolo, rapina in una casa e privazione illegale della liberta. Tutti reati gravi, questi, che sarebbero stati commessi contro di lei, il suo compagno Rafael Sánchez Rojas e il loro figlio. Stavolta però purtroppo la vicenda ha davvero avuto un epilogo terribile, che ha lasciato tutti di stucco.

Dopo il successo ottenuto con il film La Regina Del Sud del 2005, Tania Mendoza aveva continuato a lavorare nel settore, partecipando a varie soap opera per poi dedicarsi anche, specie negli ultimi anni, alla musica, portando avanti la sua carriera come cantante e registrando ben cinque album. Non possiamo che essere tristi per quanto accaduto e vedere se verrà fatta ulteriore luce sulla tragica vicenda.