in

Downton Abbey 2 – Ecco la DATA UFFICIALE del nuovo film col cast originale

I fan della tanto amata serie televisiva Downton Abbey (disponibile sullo streamer Prime Video) possono nuovamente gioire: è stata annunciata la data del nuovo film!
Ambientato anni dopo lo show, il film del 2019 ha ripreso con i Crawley mentre si preparavano per una visita del re e della regina d’Inghilterra. Il film è stato accolto calorosamente dai fan (potete leggere qui la nostra recensione) ed è diventato un successo al botteghino con un totale mondiale di 194,2 milioni di dollari (su un budget stimato di 20 milioni). Non molto tempo dopo l’uscita nei cinema di Downton Abbey, il creatore della serie Julian Fellowes aveva confermato di avere idee per un sequel, anche se c’erano diversi punti interrogativi a riguardo. Malgrado le voci su questa nuova pellicola hanno continuato nel corso dell’anno successivo, a febbraio la star Hugh Bonneville ha confermato che il cast e la troupe erano ansiosi di tornare. A quel tempo, non era chiaro quanto fossero vicini alla realizzazione del film.

Rivelata la data del nuovo film di Downton Abbey

La serie televisiva di Downton Abbey è iniziata nel Regno Unito nel 2010 e si è svolta per un totale di sei stagioni. Nel raccontare la storia dell’aristocratica famiglia Crawley e del loro staff al piano di sotto, Downton Abbey ha ricevuto molti consensi dalla critica ed è diventato uno dei programmi preferiti dai fan in tutto il mondo. Non è stata una sorpresa che, quattro anni dopo la fine della serie, sia stata ripresa per il grande schermo. Il primo film di Downton Abbey è stato presentato per la prima volta nel 2019.

Ora è tutto molto chiaro, grazie a nuove conferme: il nuovo film di Downton Abbey è già in produzione!
Focus Features ha annunciato lunedì che ha iniziato le riprese la scorsa settimana ed è ufficialmente previsto per il 22 dicembre di quest’anno. Simon Curtis dirigerà il film, prendendo il posto di Michael Engler. Il cast originale di Downton Abbey è confermato per il ritorno e quattro nuovi arrivati ​​sono stati aggiunti al roster: Hugh Dancy, Laura Haddock, Nathalie Baye e Dominic West. Fellows ha scritto ancora una volta la sceneggiatura e produrrà insieme a Gareth Neame e Liz Trubridge. Neame ha detto in una dichiarazione:

Dopo un anno molto impegnativo con così tanti di noi separati dalla famiglia e dagli amici, è un enorme conforto pensare che ci aspettano tempi migliori e che il prossimo Natale ci riuniremo ai tanto amati personaggi di Downton Abbey“.

Downton Abbey

I dettagli della trama di Downton Abbey sono ancora tenuti nascosti. L’annuncio ha affermato che il cast originale tornerà, anche se non ha menzionato nomi specifici. Questo lascia una grande domanda in sospeso: Maggie Smith sarà tra le facce che rivedremo sul grande schermo?
La contessa vedova di Smith sembrava aver ricevuto un vero e proprio saluto nella Downton Abbey del 2019, e vederla apparire nel sequel potrebbe annullarlo. Inoltre, la stessa Smith potrebbe essere pronta ad andare avanti. Fino a quando il coinvolgimento dell’attrice non sarà confermato, potrebbe essere meglio considerarla un punto interrogativo. Si può presumere che tutti gli altri, da Michelle Dockery a Jim Carter, reciteranno nel nuovo film di Downton Abbey.

Per i fan della serie, questa è una buona notizia.
La dichiarazione di Neame lo riassume abbastanza bene: con il rilascio natalizio, Downton Abbey 2 promette un po’ di comfort tanto necessario per gli spettatori. Lo show ha avuto alcuni episodi di Natale memorabili, e forse questo film sarà più o meno lo stesso. Le sale cinematografiche rimangono un po’ incerte in questo momento, ma ci sono segni di miglioramento. Con un ritorno a Downton in anticipo, il resto del 2021 sembra molto più luminoso.

Scritto da Silvia Nunnari

Ho deciso che fra una serie televisiva ed un'altra, sorseggiando vino con Cercei Lannister ed Olivia Pope, di riempire il web con la mia scrittura.

American Horror Story: i fan chiamati a scegliere il tema della prossima stagione

them

Them – la Recensione: l’agrodolce ritratto della resilienza umana