in

Downton Abbey – Adesso possiamo aspettarci un secondo film, anche se c’è un “ma”

Hugh Bonneville ha rivelato che un secondo film di Downton Abbey potrebbe arrivare in futuro. Una conferma che si aggiunge a quella fatta dal collega Jim Carter, interprete nella serie tv del personaggio di Mr. Carson, un paio di mesi fa.
L’attore 57enne ha recitato nel ruolo di Lord Grantham nell’acclamato dramma in costume per sei stagioni, dal 2010 al 2015, prima che un lungometraggio di successo arrivasse nel 2019.
Lo show Downton Abbey, ambientato fra il 1912 e il 1926 durante il regno di re Giorgio V, è stato creato dall’autore e scrittore Julian Fellowes ed è rapidamente diventato qualcosa di molto più grande di un resoconto standard dell’aristocrazia britannica nell’Inghilterra post-edoardiana.
La serie televisiva affronta le numerose vicende della famiglia Crawley e ha permesso agli spettatori di entrare nella gerarchia densamente stratificata della vita domestica dell’omonima tenuta.
Durante la serie, si sono svolti numerosi eventi storici della vita reale e una varietà di trame secondarie coinvolgenti, ha tenuto gli spettatori a indovinare cosa sarebbe successo dopo. Oltre ad aver ottenuto una vasta gamma di premi, è stata anche una delle serie televisive che ha ottenuto il più alto punteggio di recensioni e critiche. Un obiettivo premiato da Guinness World Records nel 2011. Tutto ciò è stato sufficiente per consentire il salto dal piccolo schermo al grande schermo, e l’enorme successo del primo film ha lasciato ampio spazio per altri progetti futuri.

Secondo ET Canada, ci sono molte ragioni per cui i fan di Downton Abbey dovrebbero essere di nuovo entusiasti, dato che Bonneville ha confermato un’altra uscita sul grande schermo per la famiglia Crawley. Ma prima che l’eccitazione diventi troppo pronunciata, Bonneville ha voluto inoltre rassicurare i fan che, prima di tutto, la pandemia COVID-19 deve essere tenuta sotto controllo. Allora, e solo allora, potranno tornare gli aristocratici immaginari preferiti al mondo. L’attore ha inoltre sottolineato la necessità che tutti siano vaccinati anche nelle prossime settimane e mesi, dicendo:

Se tutti quelli a cui viene offerto un vaccino assumono il vaccino, possiamo fare un film. Faremo un film. È la solita cosa, i pianeti stanno girando, stanno iniziando ad allinearsi, ma c’è questa cosa chiamata coronavirus che sta bussando ovunque. Finché non sarà sotto controllo in modo ragionevole, non saremo in grado di organizzarci. Certamente c’è l’intenzione di farlo, ci piacerebbe farlo, siamo ossessionati dal farlo.

Probabilmente il punto di forza del primo film di Downton Abbey è essere stato in grado di attirare spettatori oltre la sua base di fan, cresciuta nel corso degli anni. Anche se non è raro che una serie televisiva popolare crei nuovi fan quando adattata al grande schermo, Downton Abbey ha sempre mantenuto un numero così ampio di personaggi, trame e sottotrame che non è esattamente il mondo più semplice in cui addentrarsi. La capacità del film di mantenere il ricco background della serie televisiva, pur fornendo abbastanza intrighi per un nuovo pubblico, può sperare di continuare nel sequel, anche se è difficile dire esattamente quando arriverà a questo punto.

Downton Abbey potrebbe essere ampiamente acclamato per la sua buona riuscita e il film del 2019 ha sicuramente fatto meglio di quanto alcuni si sarebbero aspettati, ma non tutti i fan della serie tv sono interessati a vedere più di quello che è stato già mostrato. In un certo senso, la fine della serie ha lasciato le cose proprio come dovevano essere, e Downton Abbey 2 è probabilmente inutile. Ma per gli irriducibili e i nuovi fan, non c’è niente di meglio che più tempo trascorso in compagnia dei Crawley, specialmente in un mondo post-pandemico.

Pensate che un secondo film sia necessario o potrebbe risultare “un di più” per Downton Abbey?
Fateci sapere la vostra nei commenti!

Scritto da Silvia Nunnari

Ho deciso che fra una serie televisiva ed un'altra, sorseggiando vino con Cercei Lannister ed Olivia Pope, di riempire il web con la mia scrittura.

The Umbrella Academy 2 finale

The Umbrella Academy 3 – Il criptico post di Elliot Page rivela l’inizio delle riprese

Doctor Who

Doctor Who – Sylvester McCoy su Matt Smith: «Pareva avesse 12 anni»