in

10 buoni motivi per odiare Chuck Bass

7) Let’s play a game

Chuck Bass

La storia di Chuck e Blair è costellata di eventi di questo genere, e forse ciò nasce proprio dall’atteggiamento poco serio dello stesso Chuck Bass. Se l’amore è solo divertimento, e non si vogliono ammettere i proprio sentimenti né tanto meno impegnarsi, allora tanto vale giocare. Lui e Blair lo fanno davvero in continuazione.

Non parlo solo di quando si sono presi gioco di altre persone, tipo Vanessa. La loro stessa relazione, in realtà, viene impostata come un gioco. Chuck si fa avanti con Blair solo quando lei sta con qualcun altro, ma non perché ci tenga. Ha paura di ammettere che in realtà è così, perciò impronta il tutto sul “divertiamoci”. Non sorprende, in ogni caso, se a un certo punto lei non ci stia più.

Written by Elena Di Stasio

Ho studiato presso la Constance Billard School for Girls, e sono stata proprio io a scegliere Blair Waldorf come mia erede in quella scuola. In effetti, era la migliore delle mie tirapiedi.
All'università ho scelto di studiare per un periodo alla NYADA, ed ero l'allieva preferita di Cassandra July! Ma ho scoperto che scrivere e recensire sono le mie vere passioni. Ultimamente ho viaggiato fino a Westeros, e da poco mi sono appassionata ai viaggi nel tempo e nello spazio. Non so dove mi porterà il futuro, ma sarò lieta di tenervi aggiornati, dovunque andrò!

Ryan

Ryan O’Reily, la costante di Oz

Castelvania

Castlevania – Perché avere fiducia