in

Disney Plus: quanto costa, il catalogo completo delle Serie Tv

disney plus

Introduzione

Confronto con Netflix e Amazon Prime Video

Quanto costa?

Catalogo

Introduzione

Quanto abbiamo desiderato una piattaforma streaming che offrisse tutti (o quasi) i film della nostra infanzia e della nostra adolescenza? Ammettiamolo: quando abbiamo saputo che avremmo avuto la possibilità di sfruttare una piattaforma Disney non siamo stati più nella pelle dalla felicità. Disney Plus era, in effetti, ciò che aspettavamo praticamente da sempre e nel 2020 è finalmente arrivato.

Data di lancio di Disney Plus

Il servizio di streaming, proprietà ovviamente della Walt Disney Company, è stato lanciato il 12 novembre 2019 negli Stati Uniti, in Canada e nei Paesi Bassi. Soltanto una settimana dopo, il 19 novembre 2019, ha raggiunto anche Australia, Nuova Zelanda e Porto Rico.

Disney Plus

Noi, così come altri Paesi europei, abbiamo dovuto aspettare un po’ di più: in Italia, Austria, Germania, Irlanda, Regno Unito, Spagna e Svizzera Disney Plus è infatti arrivata il 24 marzo 2020. In piena quarantena dovuta alla pandemia di Coronavirus, dobbiamo ammetterlo: avere finalmente tra le mani il servizio streaming è stato semplicemente meraviglioso. Abbiamo potuto spulciare alla perfezione il suo catalogo, emozionandoci come bambini davanti a qualsiasi contenuto ci ricordasse un pezzettino della nostra infanzia: Disney Channel, Marvel, Star Wars e chi più ne ha più ne metta. Ma di questo ci occuperemo più tardi.

Nel corso di aprile 2020 Disney Plus ha raggiunto anche India, Francia e Monaco, mentre nell’estate di questo stesso anno saranno Belgio, Danimarca, Islanda, Norvegia, Portogallo e Svezia a poter godere del servizio streaming. Entro dicembre, inoltre, anche i Paesi del Sud America potranno godere della piattaforma.

Numero abbonati

A soli cinque mesi dal lancio ufficiale di Disney Plus negli Stati Uniti, il servizio conta già più di 50 milioni di abbonati paganti. Il numero è davvero impressionante, se calcoliamo che in molti Paesi del mondo intero non è ancora possibile sfruttare il servizio. La Walt Disney Company ci ha tenuto a far notare, inoltre, che ben 8 milioni di abbonati provengono dall’India.

A proposito della futura espansione, invece, ha affermato: 

Siamo veramente felici del fatto che Disney Plus stia riscuotendo questo enorme successo in tutto il mondo con milioni di persone abbonate e crediamo che ciò sia di buon auspicio per la nostra continua espansione in Europa occidentale, Giappone e tutta l’America Latina entro la fine dell’anno.

Confronto con Netflix e Amazon Prime Video

Netflix

Soltanto per fare un confronto minimo, Netflix alla fine del 2019 contava 167,1 milioni di abbonati. Disney Plus aveva come obiettivo il raggiungimento di 60/90 milioni entro il 2024: i dati reali hanno quindi ampiamente superato le aspettative iniziali!

L’arrivo di Netflix nel nostro Paese, nel 2015, ha senza ombra di dubbio rivoluzionato il mercato intero. L’intrattenimento video on demand è stato finalmente alla portata di tutti e, elemento da non sottovalutare, ci ha offerto una quantità numerosa di contenuti originali. Tra le migliori serie tv di marchio Netflix vogliamo ricordare, tra le altre, Bojack Horseman, Dark e Mindhunter.

Come ben sappiamo, tuttavia, non è sempre stato così: Netflix è infatti partito in sordina. Offriva un catalogo scarso che non era minimamente paragonabile, per esempio, a Sky. È stato principalmente questo il motivo per il quale si è deciso di dar vita a prodotti originali: è stato così che, nel 2011, debuttò la prima serie originale Netflix: House of Cards.

House of Cards

Amazon Prime Video

Col passare del tempo, mentre Netflix ha preferito puntare sulla quantità, è arrivato un altro servizio streaming a voler puntare sulla qualità: Amazon Prime Video. Attualmente le produzioni Amazon sono, infatti, le migliori dal punto di vista qualitativo: si sceglie di puntare a professionisti affermati e a progetti molto ampi.

Secondo i dati riportati dal sito businessofapps.com, inoltre, sappiamo che la maggior parte degli utenti Netflix è di età compresa tra i 18 e i 34 anni e che oltre la metà del pubblico è di sesso femminile. Prime Video, invece, sembra essere la preferita di individui tra i 35 e i 54 anni e i suoi abbonati sono, nella maggior parte dei casi, uomini.

Per quanto sia incredibilmente entusiasmante avere a disposizione Disney Plus con i suoi prodotti Disney Channel, i film dell’Universo Marvel, Star Wars e i documentari di National Geographic, dunque, sappiamo bene che il target di riferimento è sicuramente diverso rispetto a quello dei suoi concorrenti. Per ora, almeno.

Disney Plus è infatti rivolto principalmente alle famiglie, ha un catalogo che non permette la presenza di contenuti “non family oriented” come potrebbe essere, per esempio, Deadpool. Robert Iger, presidente esecutivo del consiglio di amministrazione della Walt Disney Company, ha ulteriormente confermato che sul catalogo non vedremo contenuti “Rated-R”.

Se Netflix e Amazon Prime Video offrono dunque una vasta gamma di scelte con contenuti adatti principalmente agli adulti (anche se non mancano i contenuti per bambini), Disney Plus ha voluto puntare principalmente sulle famiglie. Ma del suo catalogo completo presente attualmente sulla piattaforma ci occuperemo a breve.

Quanto costa?

Prezzo

Per quanto riguarda il costo del nuovissimo servizio di streaming Disney Plus, c’è da fare una piccola premessa: soltanto chi ha approfittato dell’offerta di lancio ha potuto abbonarsi pagando un costo totale di 59,99 euro (5 euro al mese). Chi si è abbonato in seguito, o decide di farlo adesso, potrà invece scegliere se pagare 6,99 euro al mese oppure 69,99 euro per un abbonamento annuale.

Prezzo Amazon Prime Video

Per quanto riguarda i costi il principale concorrente di Disney Plus è senza ombra di dubbio Amazon Prime Video: con 36 euro all’anno (o 4,99 euro al mese) offre, oltre al servizio Prime, anche Amazon Prime Music

Prezzo Netflix

Netflix, contrariamente alle due piattaforme sopra citate, ha voluto dare la possibilità di scegliere tra tre opzioni: abbonamento base, standard oppure premium. La tipologia di piano cambia in base al numero di dispositivi su cui è possibile guardare i contenuti contemporaneamente e in base alla risoluzione offerta.

Il piano base, a 7,99 euro al mese, offre la possibilità di usufruire di uno schermo alla volta in definizione standard; l’opzione standard ci dà la possibilità di avere a 11,99 euro al mese due schermi in risoluzione HD, mentre il piano premium offre a 15,99 euro al mese la possibilità di usufruire del servizio contemporaneamente su 4 schermi con una risoluzione 4K.

Ma vediamo, adesso, cosa offrono le altre piattaforme streaming più famose in Italia.

Prezzo Now TV

Now TV, di proprietà di Sky, offre a 9,99 euro serie tv e show di Sky in HD su 2 dispositivi in contemporanea, oppure la possibilità di scegliere il pacchetto “cinema”, ossia oltre 1000 film di Sky in HD su 2 dispositivi. A 14,99 euro, invece, dà la possibilità di avere entrambi in pacchetti.

Prezzo Infinity

Infinity, il servizio streaming on demand edito da Mediaset, offre due tipi di abbonamenti: uno mensile a 7,99 euro e uno annuale a 69 euro. Entrambe le offerte includono la possibilità di usufruire del servizio su due dispositivi contemporaneamente.

Prezzo Apple TV Plus

Abbiamo infine Apple Tv Plus, il servizio fornito da Apple che dà la possibilità di guardare film e serie tv in streaming al prezzo di 4,99 euro al mese. Per chi acquista un prodotto Apple e attiva l’offerta entro 90 giorni, inoltre, la piattaforma è gratuita per un anno intero.

Il catalogo di Disney+ è incredibilmente vasto e vario: la maggior parte di voi si è molto probabilmente sentito di nuovo un bambino scorrendo tra i titoli e riscoprendo tanti film (inclusi i Pixar) e serie tv della vostra infanzia. 

Disney

Prendiamo, per esempio, le serie tv Disney Channel: Hannah Montana, Lizzie McGuire, Zack e Cody al Grand Hotel e Zack e Cody sul ponte di comando, Raven e molte altri titoli che ci trasportano immediatamente nel nostro passato. Per non parlare della sezione “Ritorno al passato: anni ’90” che mette a disposizione film come Genitori in trappola, Hocus Pocus, Flubber, Zanna Bianca ed Hercules.

hannah montana disney plus

Tra i film originali Disney Channel ritroviamo invece Descendants, Camp Rock, la saga di High School Musical e tanti altri titoli incredibili.

High School Musical è una vera e propria pietra miliare di Disney Channel. È quasi impossibile non averne mai sentito parlare: le vicende di Troy, Gabriella, Sharpay e gli altri membri della East High School ci hanno fatto compagnia durante la nostra infanzia e rivedere il tutto sulla piattaforma streaming ci ha inevitabilmente fatto sorridere.

Nella sezione Disney abbiamo inoltre i film di animazione, con titoli di grandi classici come Lilo & Stitch, Robin Hood, Tarzan, Mulan ma anche i più recenti Frozen e Oceania. C’è una parte dedicata ai più piccini, con le serie Disney Junior, ma anche tutte le avventure di Mickey Mouse nella sezione “Topolino negli anni”.

Marvel

Un’altra sezione che ci ha a dir poco entusiasmati è stata senza dubbio quella dedicata all’Universo Marvel. Avere a disposizione le avventure di tutti gli Avengers è davvero fantastico: possiamo fare un tuffo nel passato quando vogliamo e rivivere l’inizio di tutto con Iron Man, visitare Asgard con Thor e trascorrere del tempo in compagnia degli altri incredibili personaggi che tanto amiamo. Per non parlare, poi, dei film sugli X-Men e sui Fantastici 4!

Tra le serie tv ritroviamo, ovviamente, titoli come Runaways, Inhumans, Agent Carter e Hero Project, ma anche tante serie e speciali di animazione.

Serie Tv inhumans disney plus
Inhumans

Star Wars

Un’altra macro-sezione di Disney+ è quella dedicata a Star Wars: ritroviamo tutti i film della saga, i cortometraggi e gli speciali e, ovviamente, le serie tv.

The Mandalorian, per esempio, è stata distribuita direttamente da Disney Plus ed è la prima serie live action nell’Universo di Star Wars. Le vicende si svolgono cinque anni dopo gli avvenimenti narrati ne Il ritorno dello Jedi e 25 anni dopo ciò che è accaduto ne Il risveglio della forza. Protagonista di The Mandalorian è Din Djarin, un cacciatore di taglie che deve recuperare “il Bambino”, una giovane taglia appartenente alla stessa specie di Yoda e in grado di controllare la Forza.

Pixar e tanto altro

Abbiamo ovviamente anche la categoria Pixar, dove troviamo Toy Story, Cars, Alla ricerca di Nemo e tanti altri titoli fantastici, e ovviamente la parte dedicata a National Geographic.

Su Disney Plus abbiamo davvero di tutto: dai titoli della nostra infanzia/adolescenza a prodotti nuovi e originali. La piattaforma streaming ha sicuramente iniziato molto bene questa “competizione” con i suoi rivali!

Written by Palma Vasta

Ho sempre seguito le Serie Tv e amo scrivere. Un giorno ho pensato di unire le due cose... e ogni tanto ne esce fuori addirittura qualcosa di interessante.

stranger things 4

Stranger Things 4: quando arriva, tutto quello che devi sapere

serie tv

I personaggi delle Serie Tv lunghe cominceranno a morire sempre meno