in

Crisis on Infinite Earths: cosa stanno combinando?

Manca ormai pochissimo! Tra meno di un mese sul network americano The CW, andrà in onda l’attesissimo crossover intitolato Crisis on Infinite Earths, un evento che avrà la durata di 5 ore e che vedrà coinvolte 5 serie dell’emittente televisiva: Supergirl, Arrow, The Flash, Legends of Tomorrow e Batwoman.

L’evento verrà dunque spalmato lungo 5 serate, divise dalle vacanze di natale: i primi tre episodi andranno in onda nel 2019, gli ultimi due nel 2020. Ecco il calendario in breve:

  • Supergirl: domenica 8 dicembre 2019
  • Batwoman: lunedì 9 dicembre 2019
  • The Flash: martedì 10 dicembre 2019
  • Arrow: martedì 14 gennaio 2020
  • DC’s Legends of Tomorrow: martedì 14 gennaio 2020
Crisis on Infinite Earths

Questi crossover sono ormai un appuntamento fisso per i fan dell’Arroverse, ma quello di quest’anno si prospetta il progetto più ambizioso tra quelli messi sullo schermo gli anni scorsi.

Le motivazioni sono essenzialmente due: la prima è la quantità notevole di personaggi che saranno presenti: oltre ai regular delle serie sopra citate, ci saranno moltissimi guest e alettanti citazioni al mondo DC che faranno letteralmente impazzire i fan; la seconda motivazione è legata invece a ciò che potrebbe accadere in sé. Infatti, come ormai sembra dallo scorso anno, in questa terribile crisi dovremmo presumibilmente assistere alla morte di Barry Allen, aka The Flash.

La presunta conferma ci è arrivata nell’episodio 6×01 proprio di The Flash, nel quale vediamo questo personaggio misterioso Monitor, presente anche nel crossover dello scorso anno, avvertire il velocista del suo ultimo sacrificio proprio durante la crisi.

Crisis on Infinite Earths

Il fumetto originale includeva diversi eroi della DC, compresi personaggi reclutati da altri tempi e luoghi, per combattere Anti-Monitor. Per ora non lo abbiano ancora mai visto questo essere onnipotente proveniente da un universo fatto di antimateria che ha come obiettivo quello di distruggere tutte le realtà che avrebbe incontrato lungo la sua strada. Abbiamo “conosciuto” soltanto il personaggio di Monitor, visto più volte in The Flash, senza tra l’altro comprenderlo fino in fondo.

Nella storia del fumetto però, gli eroi della DC si riescono a opporre allo spietato antagonista, anche se con un grande prezzo da pagare.

Infatti sia Supergirl che The Flash, nella storia originale, muoiono. Per il momento, per come abbiamo visto nelle varie serie, solo Flash dovrebbe perdere la vita in questa crisi, anche se ovviamente non si hanno ancora delle certezze.

Non sappiamo come vorranno muoversi i vari autori dietro a questo grande progetto, non solo perché ci saranno molti personaggi aggiuntivi (non presenti nella storia originale) ma anche perché, tra tutte le serie del mondo DC dell’emittente televisiva, sappiamo soltanto che Arrow sarà quella in dirittura d’arrivo.

Infatti questa è l’ultima stagione per la serie che vede protagonista Oliver Queen, quindi potrebbe anche essere una soluzione d’impatto quella di scegliere di sacrificare il vigilante di Starling City al posto degli altri eroi, per chiudere Arrow col botto e permettere così agli altri show di continuare con i loro protagonisti.

Passiamo adesso ai personaggi che vedremo durante Crisis on Infinite Earths.

Crisis on Infinite Earths

Troveremo Arrow, Flash e Supergirl interpretati rispettivamente da Stephen Amell, Grant Gustin e Melissa Benoist. A questo trio si affiancheranno anche Ruby Rose, nei panni di Batwoman, e il cast di Legends of Tomorrow, anche se probabilmente non vedremmo tutti i personaggi della serie, perché l’ora dedicata a questo show è da considerarsi uno speciale. In pratica la season premiere della settimana successiva non coinciderà con questo episodio.

Ci saranno sicuramente anche tutti o quasi tutti gli altri eroi a cui siamo affezionati delle serie sopracitate.

In particolare, dobbiamo fare attenzione ai personaggi interpretati da Tom Cavanagh, aka il volto di Harrison Wells. Dico personaggi perché anche in questo crossover lo vedremo vestire i panni delle varie versioni di Wells. Oltre al personaggio dell’esploratore che stiamo vedendo in The Flash, egli sarà anche Pariah, uno scienziato della storia originale a fumetti fondamentale per lo sviluppo della trama.

Crisis on Infinite Earths

Saranno presenti anche due versioni di Superman: al San Diego Comic-Con 2019 è stato annunciato che sia Brandon Routh (che nelle serie Legends of Tomorrow interpreta Ray Palmer aka The Atom e che ha già interpretato l’uomo d’acciaio nel film Superman Returns nel 2006) che Tyler Hoechlin, (che già interpreta Clark Kent nella serie Supergirl) ci mostreranno due versioni di Superman di due archi narrativi differenti. Ad aggiungersi al cast ci sarà anche una variante di Batman interpretata da Kevin Conroy conosciuto già come la voce dell’eroe pipistrello nelle serie animate Batman: The Animated Series e Batman Beyond, nei panni di un Bruce Wayne dal futuro e una versione più anziana di Robin interpretata da Burt Ward che impersonò l’eroe nella serie del ’66 intitolata proprio Batman.

Dato che due Superman sembravano pochi, è stato recentemente annunciato che al crossover si aggiungerà nientepopodimeno che Tom Welling, il quale riprenderà il suo iconico ruolo di Superman, dopo otto anni dalla fine di Smallville. Si dice che scopriremo cosa è accaduto al suo Clark Kent dopo tutto questo tempo e come se non bastasse, ci sarà anche *rullo di tamburi* Erica Durance che rivestirà i panni di Lois Lane, anche se noi l’avevamo già vista in Supergirl interpretare il ruolo della mamma biologica di Kara. Insomma, una mini reunion, sicuramente graditissima, per i fan di Smallville, dopo tutti questi anni dalla fine della serie.

Inoltre, ci sono indiscrezioni sulla presenza di due figure molto speciali sul set di Crisis on Infinite Earth. Grazie a un tweet è infatti possibile vedere che nel crossover si farà riferimento al Batman interpretato da Michael Keaton.

L’immagine mostra la testata di un giornale dove viene annunciato il matrimonio tra Bruce Wayne e Selina Kyle, aka Catwoman. È abbastanza improbabile che l’attore faccia un cameo in uno degli episodi, ma è possibile che ci saranno dei riferimenti diretti a lui o al film cult.

La seconda figura potrebbe essere il nostro amato Tom Ellis proprio nei panni del suo ultimo personaggio, Lucifer, protagonista della serie omonima. Tuttavia non c’è ancora niente di sicuro, date anche le ultime smentite dell’attore stesso.

Concludiamo questo recap di ciò che sappiamo fino ad adesso su Crisis on Infinite Earths con il primo teaser trailer ufficiale uscito il 10 novembre.

Si prospetta un evento grandioso, ricco di azione e adrenalina. Non sappiamo assolutamente cosa aspettarci e i fan non stanno più nella pelle. The CW ha davvero puntato molto su questo crossover, speriamo vivamente di non rimanerne delusi. Non ci resta che aspettare!

Leggi anche: Crisis on Infinite Earths – Erica Durance posta una foto con Tom Welling, ed è subito nostalgia

Written by Marta Cecconi

Ho studiato cinema e televisione, ho sempre amato parlare e analizzare il mondo telefilmico. Sono una rompiscatole quando si parla di ecologia, femminismo intersezionale e cibo. Amo viaggiare e scoprire nuove culture, sono super pigra ma amo anche le passeggiate in montagna. Una persona semplice che non ricorda nulla della sua infanzia, ma che ricorda tutte le lacrime versate davanti alle morti dei suoi personaggi preferiti.

5 episodi delle Serie Tv in cui non viene detta una sola parola (o quasi)

Young Sheldon 3×06 – Missy, il baseball e una crescita esponenziale