Vai al contenuto
Home » Brooklyn Nine-Nine » 7 curiosità su Stephanie Beatriz, la temeraria Rosa Diaz di Brooklyn Nine-Nine

7 curiosità su Stephanie Beatriz, la temeraria Rosa Diaz di Brooklyn Nine-Nine

Stephanie Beatriz 1200x675

Brooklyn Nine-Nine ci ha salutato definitivamente il 16 settembre scorso, chiudendosi con un finale che ha mantenuto tutte le promesse. Dobbiamo ammetterlo, non è stato facile salutare il novantanovesimo distretto, ma gli ultimi episodi hanno dato un’ottimo epilogo ai protagonisti, chiudendo perfettamente il cerchio e ricordandoci perché abbiamo amato tanto questa serie. Ci troviamo infatti di fronte a una comedy che ha saputo farci ridere con i suoi scenari ricorrenti ma mai noiosi, che ha saputo commuoverci con l’umanità dei personaggi (persino quella della temibile Rosa di Stephanie Beatriz) e farci riflettere sulle ingiustizie del nostro mondo. Insomma, un prodotto che è riuscito a rinnovarsi sempre all’interno dei suoi schermi, creando un’atipica famiglia della quale anche gli spettatori si sono sempre sentiti parte.

È grazie anche a questo che saremo sempre legati ai personaggi dello show. E anche se è vero che non li rivedremo più sul piccolo schermo in una nuova stagione, abbiamo perlomeno la possibilità di seguire il percorso dei loro interpreti, molti di loro portati al successo proprio da Brooklyn Nine-Nine. Vi abbiamo già parlato di Melissa Fumero e Andre Braugher, ma oggi ci concentreremo su Stephanie Beatriz. A differenza di quella di Rosa Diaz, la vita di Stephanie non è un completo mistero. Molti di voi sapranno già che è dichiaratamente bisessuale, e che lotta attivamente contro la “bi erasure“. Ma forse non tutti sapranno che è una grande appassionata di Shakespeare, oppure che si è fatta portavoce di diversi problemi, tra i quali il disagio creato dall’acne e i disturbi alimentari di cui lei stessa ha sofferto. Ma non è finita qui!

Scopriamo dunque insieme 7 curiosità su Stephanie Beatriz.

Le sue origini

Stephanie Beatriz 640x360

Come tante altre celebrità, Stephanie ha deciso di usare solo parte del suo nome per lavorare nel mondo dello spettacolo. Il suo nome completo è infatti Stephanie Beatriz Bischoff Alvizuri. Non sappiamo il motivo per cui l’attrice ha scelto di tralasciare il suo terzo e quarto nome, ma possiamo immaginare che lo abbia fatto per comodità professionale. Mentre non ci sono molte informazioni sul nome Alvizuri, Biscoff deriva invece sia dal tedesco bischof che bischop, il cui significato è “vescovo”. Passando alle sue origini vere e proprie, la Beatriz è nata il 10 febbraio 1981 a Neuquén, Argentina, da padre colombiano e madre di origini boliviane. La sua famiglia si è poi trasferita a Webster, Texas quando aveva solo due anni. È proprio qui che l’attrice è cresciuta insieme ai genitori e la sorella minore. Dunque, così come ha dichiarato in un’intervista per Esquire, la donna è il prodotto di diverse culture latine, un eredità che temeva avrebbe potuto farle perdere opportunità nel mondo dello spettacolo. Ma nonostante ciò, Stephanie non ha mai dimenticato il suo background, una scelta che poi è stata ripagata con il ruolo di Rosa Diaz in Brooklyn Nine-Nine.

Mentre frequentava la Clear Brook High School, Stephanie Beatriz si è avvicinata al teatro sotto il consiglio di un’insegnante. Inizialmente, l’attrice aveva deciso di unirsi al coro della scuola, un’attività che non avrebbe fatto spendere soldi ai suoi genitori dal momento che il suo strumento sarebbe stata la sua voce. Tuttavia, dopo il primo giorno di coro l’insegnante la prese da parte, consigliandole la squadra di dibattito piuttosto che il canto. Questo suggerimento portò la Beatriz a recitare in due recite scolastiche, durante le quali si rese conto quanto amasse la recitazione e perdersi nei panni di diversi personaggi. Dopo il liceo, l’attrice (che ha ottenuto la cittadinanza americana all’età di 18 anni) ha proseguito i suoi studi al Stephens College in Missouri, dove si è laureata nel 2002. A quel punto ha deciso di trasferirsi a New York per inseguire una carriera come attrice: a partire dal 2009 ha iniziato a partecipare come comparsa in diverse serie tv per poi ottenere nel 2013 il ruolo di Rosa Diaz.

Non solo attrice, ma anche doppiatrice

Gina Bojack Horseman 640x360

In 12 anni di carriera, Stephanie Beatriz ha lavorato sia in televisione che al cinema.

Come vi abbiamo già detto, il suo percorso come attrice ha avuto inizio nel 2009, quando ha partecipato in un episodio di The Closer. Dopo essere comparsa in The Smart One, Southland e Jessie, si è fatta notare con il ruolo ricorrente di Sonia in Modern Family, interpretando la sorella di Gloria. A partire dal 2013 ha iniziato a vestire i panni di Rosa Diaz in Brooklyn Nine-Nine: interpretare la detective più tosta del novantanovesimo distretto è stato un vero punto di svolta per la Beatriz, che da quel momento in poi si è fatta conoscere da un pubblico sempre più ampio. Il 2013 ha segnato anche il suo debutto sul grande schermo: è infatti comparsa in Short Term 12 (2013), per poi recitare anche in Qualcosa di Buono (2014) e in Pee-wee’s Big Holiday (2016). Fra i suoi lavori più recenti invece troviamo Into the Heights – Sognando a New York (2020).

Ma forse non tutti sanno che Stephanie Beatriz ha lavorato anche come doppiatrice: per quanto riguarda il cinema, ha doppiato Gertie in L’era glaciale – In rotta di collisione, il Generale Sconquasso in The LEGO Movie 2 – Una nuova avventura, e Mirabel Madrigal in Encanto, una delle ultime pellicole della Disney. Anche in televisione ha prestato la sua voce in diverse serie tv: Axe Cop, Bob’s Burgers, I Griffin, Central Park e Duck Tales. Senza poi contare BoJack Horseman, serie d’animazione in cui ha doppiato Gina Cazador per 9 episodi.

È quasi legalmente cieca

S.B. 640x372

In Brooklyn Nine-Nine, Rosa è uno dei personaggi più temerari e coraggiosi del distretto. Sempre pronta all’azione, non si tira infatti mai indietro davanti a una sfida. Ma nonostante nella serie la detective sembri avere sempre tutto sotto controllo, non si può dire lo stesso della sua interprete. Nel 2014, Stephanie Beatriz ha dichiarato a Backstage che il più delle volte non riesce a vedere completamente ciò che le sta di fronte. L’attrice ha infatti una vista così compromessa da essere stata dichiarata quasi legalmente cieca, una condizione che a volte le ha creato dei disagi sul posto di lavoro: non lavorando con gli occhiali e non mettendosi le lenti a contatto a causa del fastidio che le provocano, nel corso delle riprese della prima stagione di Brooklyn Nine-Nine la Beatriz non riusciva quasi mai a vedere i segni sul pavimento che indicavano la posizione degli attori sul set. Se non altro, la sua forte miopia l’ha spinta a collezionare diversi tipi di occhiali e montature. La Beatriz sembra infatti avere una vasta gamma di scelte, motivo per cui è facile vederla con look sempre diversi.

La sua voce reale è ben diversa da quella di Rosa Diaz

Beatriz 640x421

Uno degli elementi contraddistintivi di Rosa è la sua voce profonda che, insieme alle espressioni impassibili, hanno costruito le fondamenta della sua tipica comicità dark. Dunque, potreste essere sorpresi nello scoprire che la vera voce dell’attrice è ben diversa. Difatti, la Beatriz non solo è più vivace e alla mano rispetto al suo personaggio, ma ha un tono di voce più alto di almeno un’ottava. Una differenza che ancora oggi riesce a colpire gli spettatori che, come dichiarato dalla Beatriz a Variety, hanno ammesso di rimanere confusi ogni volta che la sentono parlare con la sua vera voce (che è poi quella che usa nella serie quando prova ad essere più “femminile”). Sempre durante l’intervista con Variery del 2020, l’attrice ha sottolineato quanto ormai usare il tono di voce di Rosa sia diventata semplice e naturale.

Voglio dire, lo faccio ormai da quanto? Siamo alla settima stagione ora. Quindi è come una seconda natura ormai.”

La storia della cicatrice sul sopracciglio

Beatriz 640x412

Guardando il viso di Stephanie Beatriz, è quasi impossibile non notare la cicatrice che le attraversa il sopracciglio. Nel corso degli anni, molte persone hanno pensato che l’attrice se lo depilasse per avere quel particolare dettaglio, ma la verità è ben altra. Durante un’intervista con Collider per promuovere The LEGO Movie 2 – Una nuova avventura, l’attrice ha infatti chiarito la questione raccontando la “storia da nerd molto imbarazzante” dietro alla sua cicatrice. Quando aveva fra 10 e gli 11 anni, i LEGO erano fra i giocattoli preferiti della Beatriz, tanto da aver creato una piccola collezione di diversi set. Un giorno decise di costruire una città nella sua camera da letto, ignorando la raccomandazione dei genitori di ripulirla una volta finito di giocare. Come potete immaginare, la piccola Stephanie non diede retta, e questo ha portato a un piccolo incidente: dopo essere inciampata su un pezzo di LEGO, è infatti caduta procurandosi una ferita sul sopracciglio.

È una grande fan di Dolly Parton

Beatriz Dolly Parton 640x359

Forse non tutti lo sanno, ma Stephanie Beatriz è una grandissima fan di Dolly Parton.

L’attrice non ha mai nascosto la sua ammirazione per la leggenda della musica country, e i vari post condivisi sui social ne sono la dimostrazione. Nella sua biografia Instagram è infatti presente un link collegato alla Parton’s Imagination Library, un’organizzazione che si dedica a incoraggiare l’amore per la lettura regalando libri ai bambini. Sempre su Instagram, la Beatriz ha condiviso il suo amore per il lavoro della Parton: nell’ottobre 2016, ha infatti pubblicato una foto di un’esibizione della cantante alla quale aveva assistito. L’attrice ha poi condiviso anche un video in cui canta con gioia insieme al suo idolo. Durante un’intervista con Issue, Stephanie ha dichiarato di amare soprattutto i lavori più vecchi della Parton, ma successivamente ha ammesso quanto tutta la sua produzione musicale sia stata fondamentale per affrontare l’isolamento imposto dalla pandemia.

Come Brooklyn Nine-Nine ha rivoluzionato il suo conto in banca

Brooklyn Nine-Nine Beatriz 640x422

Come Stephanie Beatriz ha spiegato a Stuff nel 2017, la sua famiglia non è mai stata particolarmente ricca.

Nonostante i suoi genitori siano sempre stati dei gran lavoratori, non sono mai riusciti a mettere del denaro da parte a causa delle spese da sostenere per mantenere tutti i membri della famiglia. La situazione finanziaria dell’attrice non era delle migliori nemmeno quando ha ottenuto il ruolo di Rosa Diaz: difatti, all’epoca aveva solo 200 dollari in banca. Dunque, quando Brooklyn Nine-Nine ha ottenuto un enorme successo mondiale, la vita della Beatriz è cambiata drasticamente. Dal non avere risparmi, è passata infatti a possedere circa 2 milioni di dollari (secondo quanto riportato da Celebrity Net Worth). L’attrice è tuttora profondamente grata alla show e a tutte le cose meravigliose che ha portato nella sua vita, tant’è che ha deciso di usare i soldi guadagnati anche a fin di bene. Difatti, in seguito alla morte di George Floyd nel 2020, Stephanie ha deciso di donare 11.000 dollari a fondi e organizzazioni che combattono l’ingiustizia razziale, unendosi così all’iniziativa di attori e sceneggiatori di serie tv poliziesche o procedurali.

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv