in

La spiegazione del finale di stagione di Bridgerton

bridgerton

Bridgerton è stato il regalo di Natale da parte di Shonda Rhimes per tutti quelli che cercavano una serie tv leggera e frizzante da guardare spaparanzati sul letto o sul divano durante la digestione dei quintali di cibo mangiati durante le feste. La prima stagione di questo nuovo prodotto Shondaland che vede come protagonista Daphne Bridgerton (Phoebe Dynevor) e la sua famiglia è stata oggetto di un vero e proprio binge-watching: gli 8 episodi da un’ora sono stati divorati dagli spettatori in un batter d’occhio, facendo ottenere alla serie il record di quinto debutto più alto di sempre sulla piattaforma streaming. E vista dunque la frenesia con cui Bridgerton è stata seguita, rifacciamo il punto sul finale di stagione per far chiarezza su ciò che può essere sfuggito e per capire alcuni aspetti simbolici, come ad esempio le api. Siete pronti?

XOXO, Gossip Girl.

Ah, no. Scusate, ci si confonde.

Partiamo con la prima questione che è stata risolta proprio nell’ottavo episodio di Bridgerton: quella tra Daphne e il Duca di Hastings (tra poco vi mettiamo la foto, tranquille). Acceso punto di discussione tra i due negli ultimi episodi era stato il veto posto da Simon su una possibile gravidanza di Daphne. Nessun figlio era contemplato nel futuro della coppia dal Duca di Hastings che, tempo prima, aveva promesso al padre – proprio sul letto di morte – che la sua stirpe sarebbe finita proprio con lui. La ragazza non si era data per vinta ed era stata perfino protagonista di una scena particolarmente controversa che ha sollevato le polemiche in quanto vista da molti come uno stupro. E così il gelo era sceso tra i due, che non erano mai stati così distanti.

Bridgerton

Nel finale di stagione, dopo la (prevedibile) riappacificazione tra i protagonisti, assistiamo a un vero e proprio ribaltamento di fronte: dopo un lasso temporale di qualche mese, Daphne dà alla luce un figlio. Accanto a lei, il Duca di Hastings sorride come se avesse aspettato quel momento per tutta la vita. Tutto risolto, ma non solo: il Duca annuncia che verrà scelto un nome con la lettera A come iniziale, per seguire la tradizione Bridgerton di seguire l’ordine alfabetico nel dare i nomi ai figli (Anthony, Benedict, Colin, Daphne, Eloise…) perché una punta di trash non poteva mancare nemmeno in questo caso.

E così, per i due protagonisti, c’è un fiabesco lieto fine che soltanto l’eventuale seconda stagione di Bridgerton potrà confermare o mettere a repentaglio.

Un altro bandolo della matassa che si snoda è quello che riguarda il destino della povera Marina Thompson che dopo aver creduto di esser stata abbandonata dall’uomo che la mise incinta, scopre di esser stata amata davvero, per poi restare di nuovo col cuore spezzato in seguito alla notizia della morte dell’amato. Nel corso degli episodi, Lady Featherington aveva cercato in tutti i modi di trovare una sistemazione per Marina e la ragazza stessa aveva ingenuamente provato ad aggirare l’innocente Colin Bridgerton per sposarlo senza confessare la sua condizione. Scoperto l’inganno, il fratello di Daphne si è allontanato da lei, ma l’arrivo di Sir Phillip Crane – fratello dell’ex amante di Marina – ha cambiato tutto.

In un primo momento, Marina Thompson aveva rifiutato la proposta di Crane che le aveva chiesto la mano in seguito alla promessa fatta al fratello, in punto di morte, di prendersi cura di lei. Nel finale di stagione, però, vediamo che Marina ha cambiato idea – forse per mancanza di altre soluzioni. Ecco allora che accetta di sposare Sir Phillip Crane. Si può considerare anche questo un lieto fine? Bisognerà capire se la storia matrimoniale dei due potrà trasformarsi anche in una storia di amore sincero.

Bridgerton

Anche per Anthony Bridgerton è arrivato il momento per una decisione definitiva. Dopo un lungo tira e molla con Siena Rosso, una cantante d’opera non appartenente alla sua classe sociale e per questo motivo inadatta – secondo la mentalità ottocentesca – a diventare la sua compagna di vita, il fratello maggiore di Daphne deve accettare l’impossibilità di percorrere quella strada.

Siena ha trovato la pace prima di lui, legandosi a un compagno del suo stesso ceto che la protegge come meglio può – anche se forse non potrà darle l’amore che solo Anthony riusciva a regalarle. Adesso, anche Anthony deve guardare avanti e comunica alla famiglia che è arrivato per lui il momento di cercare davvero una moglie e sembra che l’intenzione sia quella di non lasciarsi distrarre dai sentimenti (ma come? Non dovrebbero essere la base di un matrimonio?) e fare la scelta più oculata e razionale possibile. Riuscirà nell’impresa?

Ma lo snodo più atteso è stato senz’altro quello riguardante l’identità di Lady Whistledown, ovvero…

Bridgerton

Alzi la mano chi aveva indovinato, e non fate i bugiardi! Chi, tra gli spettatori, aveva seguito il ragionamento di Eloise condividendo le sue idee e basandosi sugli indizi da lei raccolti si è ritrovato a bocca asciutta. Ed è paradossale che Eloise non sia riuscita ad accorgersi che la Gossip Girl ottocentesca non fosse altri che la sua migliore amica: Penelope  Featherington. Sempre in disparte, ma molto attenta alla realtà circostante, la giovane Penelope è colei che ha avuto accesso a tutte le informazioni riportate dalla misteriosa Lady Whistledown nei suoi famosi opuscoli. Nel finale dell’episodio, sentiamo proprio la voce dell’ancora ignota donna e la vediamo incappucciata a bordo di una carrozza per poi scoprirsi la faccia. Non ci sono più dubbi. Cosa succederà quando gli altri personaggi scopriranno la verità?

E manca solo un tassello per comprendere tutto ciò che è accaduto nel finale di Bridgerton: l’ape che si posa sul davanzale della finestra. Cosa significa? Sembra che il ruolo dell’insetto vada ricercato nei romanzi di Julia Quinn, dove viene spiegato che il padre di Daphne è morto proprio a causa di una puntura d’ape. L’insetto assume dunque il significato di un ponte tra passato e futuro, rimarcando che la nascita del figlio di Daphne simboleggia anche la continuità di una dinastia. Inoltre, pare che dalla morte del padre Anthony abbia sviluppato una fobia per gli insetti e questo richiamo all’ape sul finire della stagione potrebbe anticipare – secondo molti spettatori – il ruolo centrale del maggiore dei fratelli Bridgerton nella seconda stagione. Sarà davvero così?

Leggi anche – 7 curiosità su Regé-Jean Page, l’affascinante Simon Basset di Bridgerton

Written by Alice D'Arrigo

Mi piace far giocare le parole tra di loro finché non formano storie. Quando non scrivo libri, mi diverto a tuffarmi negli strabilianti mondi delle serie tv, lasciandomi conquistare da dialoghi e colonne sonore.

la casa de papel

7 pessime notizie sulle Serie Tv

la regina degli scacchi

La Regina degli Scacchi è sopravvalutata?