in ,

#VenerdìVintage – 10 motivi per cui abbiamo amato Chandler Bing

[Attenzione! Rischio spoiler]

Friends è assolutamente la sitcom per eccellenza. Ce ne sono di belle e di ben fatte, ma Friends è sempre attuale, rimasta saldamente attaccata ai nostri cuori. In questo periodo la stanno trasmettendo nuovamente su Italia Uno e la nostalgia è partita in quinta. Ross e Monica Geller, Chandler Bing, Joey Tribbiani, Phoebe Buffay e Rachel Green adesso avrebbero 12 anni in più rispetto all’ultima puntata andata in onda. A questo punto è inevitabile prenderci un minuto di silenzio per questo tempo che continua a passare inesorabilmente.

Non è da sottovalutare il desiderio di voler riguardare Friends, nonostante adesso il mercato seriale offre una vasta gamma di prodotti nuovi ed interessanti. La forza di questa serie tv stava nel descrivere la quotidianità di un gruppo di amici in maniera simpatica e coerente a quella del pubblico. I personaggi sono stati scritti e scelti impeccabilmente e non potremmo mai dimenticare loro e il bellissimo rapporto che li legava.

Oggi vogliamo concentrarci su uno dei sei, Chandler Bing. Non dirò “uno dei personaggi più amati della sitcom” o “il personaggio migliore” perché è impossibile da dire in ambito Friends. Ma oggi tocca a lui.

1) Il nome e il sorriso


Signore e signori Chandler Bing. Avete capito bene, nome orripilante, ma uomo incredibile e personaggio incredibile. Per l’esattezza si chiama Chandler Muriel Bing. Di male in peggio. Un intero episodio è dedicato alla scelta dei nomi dei tre bambini che porta in grembo Phoebe. Un nome da decidere da assegnare è uno tra quello di Joey e quello di Chandler. Il povero ragazzo si rende conto di chiamarsi in maniera oscena, ma noi lo ricordiamo tra tutti anche perché non si chiama Ross Geller o Joey Tribbiani, ma Chandler Bing. Vogliamo parlare del suo nome accostato al suo sorriso? Non sa sorridere. O meglio, se lo prendete in contropiede gli riesce piuttosto bene un sorriso (ci siamo innamorate anche in quei momenti), ma nelle foto in cui deve mettersi in posa proprio non ce la fa. Lo amiamo comunque.

 

2) Il balletto… ma per nulla coordinato

Segni particolari? Avete notato che l’attore Matthew Perry, interprete di Chandler, ha il dito medio della mano destra mozzato? Oppure ricordate che il personaggio perde una parte di dito del piede a causa di una vendetta semi-premeditata di Monica? Eppure il suo segno particolare non è nessuno tra questi. Il balletto, il balletto di Chandler Bing ha dettato moda. Non è assolutamente da presentare alla Scala o a programmi come So you think you can dance, ma nella sua imperfezione è adorabile e… virale. Ma ricordiamo anche che il ragazzo non è il massimo del coordinamento: il suo essere schiappa pressoché in tutti gli sport ci ha fatto morire dal ridere. Ricordate quando Ross, Joey e Monica si trovano a giocare al più inutile dei giochi? Non bisogna far cadere la palla a terra. Evitano di lanciarla al povero Chandler che li sfida a fidarsi di lui. Non la fa cadere a terra per un pelo, dopo che gli altri sono riusciti per tremila ore a tenerla lontana dal pavimento.

Written by Giuseppina Cataldo

Amo i viaggi (anche quelli mentali), i supereroi, i concerti, i colpi di scena, i tramonti, il mio letto, la pizza. Sono una Bridget Jones amante di apocalissi e fantascienza, per cui non ho paura di sognare in grande.
Sono ubriaca di mio, nonostante sia astemia.
Cambio look spesso, voglio captare ogni sfumatura prima di scegliere quella giusta.
In testa ho la mia isola di Lost personale.
Sono onnivora, nel senso più ampio del termine.
Odio l'ansia.

squadra self prison break

#VenerdìVintage – Come è nato Prison Break

tv

10 ottimi motivi per disintossicarsi dalle Serie Tv