in

Il punto debole di Sex Education

Sex education
Sex Education

Attenzione: il seguente articolo contiene spoiler sulla seconda stagione di Sex Education.

Sex Education è una delle serie tv più in voga degli ultimi anni. Un prodotto originale Netflix che con il tempo sta diventando iconico grazie ai suoi personaggi mai banali, i temi trattati magistralmente e una sceneggiatura impeccabile.

Sembra difficile poter trovare qualcosa che non vada in una serie come questa che si occupa di saziare qualsiasi nostro bisogno: ridere, riflettere, avere leggerezza, commuoverci e capire qualcosa di più rispetto al mondo in cui viviamo tramite importanti denunce sociali. Purtroppo, però, anche un prodotto come Sex Education ha il suo punto debole.

Il problema di cui stiamo parlando non è di poca importanza e potrebbe penalizzare la credibilità delle stagioni seguenti: stiamo parlando del rapporto di Otis e Maeve.

Sex Education

Un rapporto complicato e che non evolve in nessuna direzione: sempre impegnati a scappare dall’altro perché incapaci di confessarsi i propri sentimenti, sempre lontani dall’altro tramite equivoci fastidiosi. La prima stagione ha trattato il loro legame in maniera sopportabile e ciò che accadeva poteva risultare comprensibile: i due si conoscono e iniziano a gettare le basi per quello che sarà il loro futuro insieme, dunque assistiamo a un’amicizia che – fin da subito – si mostra come qualcosa di più. Otis lo capisce ma Maeve no, e va bene. Con il finale della prima stagione però assistiamo già a qualcosa che ci fa storcere il naso e che reputiamo senza scopo se non quello di gettare le basi per una seconda stagione: Otis si fidanza con Ola.

Fin dall’inizio sappiamo che la nuova coppia non funziona. La ragazza si mostra completamente diversa non solo dal vero amore di Otis, ma anche da lui stesso.

Buttarci giù un finale facendo nascere una relazione appare esagerato e non appropriato, cosa che la seconda stagione ci conferma.

Già dal primo episodio di Sex Education 2 vediamo come l’incompatibilità tra Ola e Otis sia forte e non superabile, ci infastidiamo di fronte a una coppia che – secondo gli sceneggiatori – si è addirittura meritata un finale di stagione per poi scoppiare praticamente da subito. Una forzatura per tenere lontani Maeve e il nostro protagonista. Un modo per poter rendere la loro relazione ancora più difficile.

Ma perchè questa relazione è così impossibile?

Lo abbiamo detto anche qui: queste storie che assomigliano a delle torture cinesi per i protagonisti stanno iniziando a esagerare. E Sex Education sta forzando troppo la mano in questo senso. La seconda stagione vede l’altra faccia della medaglia: questa volta è Maeve a scoprirsi innamorata di Otis mentre quest’ultimo la ignora (un po’ per paura, un po’ per orgoglio) completamente.

La ragazza dalle punte rosa si comporta esattamente come il protagonista nella prima stagione: ama silenziosamente. Ma non parliamo di un silenzio che sotto sotto fa rumore e risulta piacevole agli occhi dei fan, parliamo di un silenzio che appare codardo e che non viene mai interrotto, se non quando sembra troppo tardi. Otis continua a proseguire per la strada dell’orgoglio fingendosi innamorato di una ragazza che dopo poco si scoprirà omosessuale.

sex education

Un rapporto, quello tra i due protagonisti, che non lascia spazio neanche a un bacio o una carezza. Perennemente insoddisfatti della loro vita, si ingozzano di delusioni a tal punto da non riuscire a godersi mai nessuna cosa bella, neppure quando si tratta del loro rapporto.

Ciò che affossa Sex Education non è il mancato coronamento della relazione principale: possiamo accettare che non siano una coppia a tutti gli effetti. Il problema è che quello che vediamo sembra un amore sempre troppo lontano e sempre debole di fronte ai problemi. Un personaggio assolutamente inutile (almeno finora) ai fini della trama riesce a vanificare la dichiarazione di Otis cancellandola completamente dai messaggi del telefono. Una dichiarazione che – per l’ennesima volta – non dà i suoi frutti e che riprende il finale della prima stagione. Mettiamoli a confronto:

Nella primo finale Maeve capisce i suoi sentimenti per Otis e corre da lui per dichiararsi, ma questa cosa non avverrà mai perchè lo vede baciare Ola. Nel secondo finale Otis è pronto a dichiararsi a Maeve tramite un messaggio telefonico lasciato sul suo telefono prontamente cancellato dal suo rivale in amore. Due finali che si servono degli stessi mezzi per arrivare allo stesso epilogo. Una tortura.

Nonostante sia soltanto una Serie Tv e queste dinamiche a volte debbano servire, l’impressione è che Sex Education stia esagerando trattando i due protagonisti come dei Romeo e Giulietta del ventunesimo secolo. Un amore che sta mettendo a dura prova la pazienza del pubblico che per l’ennesima volta pensava – quantomeno – di poter vedere qualcosa di più e che invece si è ritrovato a vivere le stesse dinamiche ma al contrario.

sex education

Stiamo parlando un prodotto Netflix geniale che è assodato stia diventando iconico, ma questo non esclude che dovranno stare attenti con la terza stagione perchè forzare troppo la mano sugli amori impossibili a volte può essere solo distruttivo.

La curiosità rispetto a cosa accadrà nella prossima stagione è forte: adesso che entambi si sono rincorsi a vicenda, cosa accadrà? riusciranno a creare un punto d’arrivo per questo rapporto?

La nostra speranza è che – nel bene o nel male – venga finalmente presa una direzione. Il rischio, quando si tratta della storia d’amore principale della serie, che Sex Education possa rovinarsi adattandosi ai soliti cliché delle altre serie è alto. Noi siamo qui, siamo fiduciosi e passiamo la palla agli sceneggiatori.

Non rovinate tutto. Non rovinate una perla rara come questa solo per allungare il brodo. Siate buoni, è una serie tv speciale.

LEGGI ANCHE – Sex Education 2, la scena del bus racconta un episodio accaduto realmente (ed ecco perché è così importante)

Written by Annalisa Gabriele

Le serie di Netflix sono contemporaneamente le peggiori e le migliori. Pro: tutti gli episodi vengono rilasciati lo stesso giorno. Contro: tutti gli episodi vengono rilasciati lo stesso giorno.

Gossip Girl

5 personaggi delle Serie Tv che sono molto più cattivi di quanto diano a vedere

BoJack Horseman

Diane Nguyen è l’urlo di tutti noi