in ,

TWIN PEAKS, un personaggio alla volta: Windom Earle

La seconda stagione di Twin Peaks, si sa, ha lasciato parecchie cose irrisolte. Vero è che l’audience era drasticamente calato dopo la scoperta dell’assassino di Laura Palmer, ma, per dovere di cronaca, benchè chi scrive nutra fermamente la convinzione che il mistero più bello di Twin Peaks sia la morte della reginetta della scuola, Twin Peaks non è solo la morte di Laura Palmer.

I detrattori dell’opera lynchiana hanno vita facile nell’additare la seconda metà della seconda stagione della serie come un’accozzaglia caotica di sciocchezze trash. Effettivamente, persino allo sguardo innamorato, ad un tratto Lynch e Frost sembrano perdere di.. ehm, non sono convinta “lucidità” sia il termine più appropriato se si parla di David e Mark. Più che altro, viene il dubbio che i due autori abbiano perso la bussola del buon senso, ma confidiamo che la terza stagione ci restituisca una guida, una soluzione al groviglio, una dose di meraviglia inquieta così lucente da poter portare solo la firma di Lynch.

Abbiamo già citato Windom Earle nel nostro articolo su Dale Cooper, ma vediamo di capirci meglio.

CHI È WINDOM EARLE- Windom Earle viene sempre chiamato WindomEarle:NomeeCognome insieme. Windom Earle è tante cose. Un agente dell’FBI, tanto per cominciare. Un ottimo agente dell’FBI, a dirla tutta. Amico e guru di Dale Cooper, prima del fattaccio di Caroline. Uno che, a un certo punto, da lucido e abile difensore della legge, si fa esponente del più oscuro esoterismo e cerca spasmodicamente la Loggia Nera. Se ce lo raccontasse l’ex patner e amico, l’agente Cooper, ci direbbe che «la sua mente è come un diamante: fredda, dura, brillante», il che è positivo se si sta parlando di un agente dell’FBI, ma abbastanza negativo se si tratta di uno psicotico che ha totalmente in spregio la vita umana.

Windom Earle è votato alle tenebre. Compare solo nella parte finale della seconda stagione di Twin Peaks, ma commette un numero di omicidi degno di almeno tre stagioni di CSI. La sua profondissima cultura, la sua genialità e la sua passione per gli scacchi, si rivelano così un mix fatale per chiunque rientri nei suoi insani progetti. Ed è proprio una partita a scacchi quella che Windom Earle intraprende con Dale Cooper, in memoria delle partite che i due si facevano quando erano agenti. Ahinoi, Cooper ci racconta che Earle non ne perse mai una. Peccato che a Twin Peaks le pedine siano umane e la posta in gioco le loro vite. Windom Earle smania dalla voglia di capire come entrare nella Loggia Nera. Il fascino dell’occulto lo ammanta.

windom2 twin peaks

Earle sa dell’esistenza della Loggia Nera proprio perché gli viene assegnato un incarico con l’Agente Briggs. I due dovevano scoprire dove si trovasse questo luogo metafisico e oscuro, peccato esso stesso sia divenuto poi l’ossessione dell’Agente.

Sposato con Caroline Powell, Windom si trova a doverla proteggere insieme al suo discepolo (un giovane Dale Cooper): Caroline, infatti, ha assistito a un crimine federale. Il giovane Cooper si innamora perdutamente della donna, ma questa viene uccisa dal marito con una coltellata all’aorta. Si sospetta fosse proprio Earle ad essersi macchiato del crimine federale scoperto da Caroline.

Una volta evaso, Earle torna a Twin Peaks per intraprendere la partita a scacchi di cui sopra. Cooper si farà aiutare da Pete Martell, abile scacchista, nella speranza di ritardare le morti conseguenti alle mosse sbagliate. Inoltre Earle, mentre tiene occupato Cooper con questo diversivo, riesce a nascondere una cimice nell’ufficio dello sceriffo Truman, a rapire Leo Johnson e a renderlo suo schiavo mediante l’uso di un collare elettrificato, rapisce il maggior Briggs riuscendo a estorcergli l’informazione che più bramava: è la paura che permette l’accesso alla Loggia Nera.

Dopo diverse peripezie, rapisce Annie Balckburn, amante di Cooper, per sfruttare la sua paura e accedere alla Loggia Nera. (Per rapirla si maschera da Signora Ceppo, scusate ma io la cito ogni volta che posso!). Cooper entrerà nella Loggia Nera per salvare Annie e lì Earle commetterà l’errore fatale: chiederà l’anima di Cooper. Ma Earle non ricopre una posizione sufficientemente alta nella gerarchia demoniaca per poter aver l’anima di Cooper e per questo verrà punito da Bob che lo ucciderà.

Elisa Belotti

un saluto agli amici di Serie Tv, la nostra droga, Seriamente Tv,www.davidlynch.it,  Serie Tv Vintage, Twin Peaks – La Gazzetta Italiana,Twin Peaks Italian Gazette!

Written by Elisa Belotti

Siamo qui per parlare di questo mondo e di mille altri, per ridere, riflettere e immaginare. “Sono un idiota, io sono un pazzo, lo so... ma sono stato una buona lettura, giusto?”, vorrei dirvi che è mia, ma mentirei: è di un tale Hunter S. Thompson. Sperando di poterla dire anche io, un giorno.

Teen Wolf

Gif-Recensione Teen Wolf 5×12: Sciles is back!

2 Broke Girls 5×07 – La rivicinta della servitù